Dettagli
Lunedì 12 Aprile 2021 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
elezioni: scontro all'ultimo voto tra i due ex amici polino e lionetto
 
ELEZIONI: SCONTRO ALL'ULTIMO VOTO TRA I DUE EX AMICI POLINO E LIONETTO
elezioni: scontro all'ultimo voto tra i due ex amici polino e lionetto
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Politica, CASTELL'UMBERTO (ME)

Bella, affascinante e anche in certi momenti anche “pesante” (con attacchi anche personali ndc), la campagna elettorale del centro umbertino, che ha sempre riempito le tre location adibite per i comizi elettorali dei due ex amici, che adesso corrono per la carica più alta del paese.

 A riscendere in campo, c’è l’ex sindaco Salvatore Giuseppe Polino, veterinario, sposato, due figli, che ha amministrato il centro umbertino per dieci anni, dal 1993 fino alla primavera del 2008, quando ha abdicato in favore dell’attuale sindaco Alessandro Pruiti,   che è rimasto da parte, ma vicino a chi l’ha appoggiato in questa legislatura. Ad appoggiare la candidatura dell’ex primo cittadino ci sarà la lista “Castell’Umberto, bene comune, con tanti giovani e con la presenza di alcuni attuali consiglieri di minoranza che sono transitati quali Vincenzo Carcione e Salvatore Tullio Randazzo, quest’ultimo ricoprirà il ruolo di presidente del consiglio comunale, mentre, per la carica di vice sindaco si fa il nome dell’ex sindaco Vincenzo Costantino. A far parte della lista anche l’ex assessore Lucio Signorino Pruiti Ciarello, che è stato sostituito in corsa dall’attuale sindaco Pruiti.

Quota rosa, oltre le nuove disposizioni ministeriali, con la presenza di sette donne candidate al consiglio. Assessori designati dal candidato Polino sono Maria Veronica Armeli, Carmela Paradiso e Lucio Signorino Pruiti Ciarello. Tra i punti inseriti nel programma elettorale ci sono il bilancio partecipativo con la presenza di coloro che avranno proposte, istanze e richieste di sviluppo per Castell’Umberto, il lavoro e fondi strutturali europei e più attenzione verso le contrade e borghi con interventi riguardo viabilità e strutture.

Lo sfidante sarà l’attuale presidente del consiglio comunale Vincenzo Biagio Lionetto Civa, medico di base, sposato, due figlie che ha deciso di correre in prima persona alla carica di sindaco. Ad appoggiare Lionetto ci saranno l’attuale vice sindaco Tito Barbagiovanni, candidato alla presidenza del consiglio e l’ex avversario politico Gaetano Conti Nibali, futuro vice sindaco, che alle amministrative del 2008, aveva sfidato l’attuale sindaco Pruiti e non era riuscito a prendersi la poltrona per circa 250 voti.

Ad appoggiare la candidatura di Lionetto ci sarà la lista “Insieme per Crescere – Noi, Non Io”, anch’essa con tanti giovani. Le quote rosa sono cinque. Tutti designati gli assessori dal candidato Lionetto che sono Gaetano Conti Nibali, Valeria Imbrogio Ponaro, Giuseppe Musarra Frannando e Giuseppe Pruiti Ciarello. Per Lionetto tra i punti più importanti ci sono la risoluzione del dissesto idrogeologico della contrada Sfaranda, con interventi di  prevenzione finalizzata al consolidamento ed alla preservazione del territorio e delle sue risorse e lo sviluppo delle politiche attente al passaggio alle energie rinnovabili, in linea con le iniziative comunitarie.

Salvatore Calà

I QUATTRO PUNTI PIU' IMPORTANTI DEL PROGRAMMA ELETTORALE DEL CANDIDATO SINDACO VINCENZO LIONETTO

1) DISSESTO IDROGEOLOGICO

Il dissesto idrogeologico è una problematica che investe tutto il territorio del Comune, in particolar modo la contrada di Sfaranda. L’impegno sarà rivolto, in maniera costante ed incisiva, da un lato  a dare seguito alle attività già intraprese, dall’altro ad una attenta politica di prevenzione finalizzata al consolidamento ed alla preservazione del territorio e delle sue risorse. Prioritario sarà l’impegno per l’adozione di un “piano per l’acqua” che miri a sfruttare le sorgenti presenti nel nostro territorio così da garantire un adeguato monitoraggio della spesa e un reale contenimento dei costi, risparmiando quanto oggi viene versato ai Comuni limitrofi che ci consentono l’approvvigionamento idrico.

2) PROGRAMMARE E REALIZZARE L'’AUTONOMIA ENERGETICA COMUNALE.

            L’impegno è di sviluppare politiche attente al passaggio alle energie rinnovabili (eolica, fotovoltaica, solare termica, geotermica, idroelettrica e da biomassa) in linea con le iniziative comunitarie come ad esempio il Patto dei Sindaci ed iniziative statali – conto Energia – Conto Termico. Adottare soluzioni che portino ad un efficientamento di gestione delle strutture ed infrastrutture comunali.

3) TURISMO

Per fornire nuovo impulso al turismo, settore nel quale si è molto lavorato in fase di programmazione, si punta al potenziamento e rivisitazione delle aree adiacenti il parco sub urbano anche grazie ai finanziamenti già ottenuti – Nebrodi Camp e Fondi per la Montagna – Parimenti si è  entrati in fase di progettazione con il Distretto Turistico Tematico Ecosicily Parchi Riserve e terre dei Normanni di cui Castell’Umberto è Ente capofila.

4) Fondamentale sarà anche

·         Il coinvolgimento delle risorse umane disponibili per una migliore efficienza ed efficacia dei servizi;

·         Perseverare sul piano strategico di stabilizzazione e riqualificazione professionale dei precari.


I QUATTRO PUNTI PIU' IMPORTANTI DEL PROGRAMMA ELETTORALE DEL CANDIDATO SINDACO SALVATORE POLINO


1) Giovani bene comune: abbiamo deciso di cambiare direzione rispetto ad un trend che vede giovani e donne esclusi dalla vita politica, noi abbiamo deciso di puntare proprio su questi. La nostra lista, infatti, é composta da ben 7 donne, di cui 2 nominate assessore, ed un gruppo di giovani preparati, seri, competenti, con tanta voglia di fare e tante idee che per la prima volta si affacciano alla politica e, sono sicuro, diventeranno classe dirigente importante di domani.

2) Bilancio partecipativo: sarà compito della prossima amministrazione, e mi auguro che proprio da Castell'Umberto possa partire un messaggio importante, coinvolgere tutti i cittadini. Effettueremo incontri periodici, pubblici e partecipati che possano coinvolgere tutta la comunità. Daremo voce e apriremo le porte della casa comunale a tutti i gruppi, i singoli e tutti coloro che avranno proposte, istanze e richieste di sviluppo per castell'Umberto.

3) Lavoro e fondi strutturali europei: occorre effettuare interventi che possano incentivare il lavoro. Bisogna sapere programmare ed attraverso il SUAP comunale, intercettare bandi regionali, nazionali ed europei che possano dare ossigeno ad una classe di operatori locali che sono in difficoltà. Questo impegno sarà portato avanti ricercando nelle sedi opportune tutte le occasioni che possano creare nuove opportunità durante lavoro e nuove speranze.

4) Contrade e borghi: altro obiettivo fondamentale del nostro programma é attenzionare le contrade ed i borghi di cui é attenzione rucvo il paese, in particolare San Giorgio e Sfaranda. Bisogna effettuare consistenti interventi riguardo viabilità e strutture. Sfaranda, in particolare, necessità di una particolare considerazione in relazione ai gravi problemi di carattere idro-geologico.

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2021 * Tutti i diritti riservati