Dettagli
Lunedì 26 Ottobre 2020 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
migliaia di visitatori all'infiorata, con omaggio al giappone!
 
MIGLIAIA DI VISITATORI ALL'INFIORATA, CON OMAGGIO AL GIAPPONE!
migliaia di visitatori all'infiorata,  con omaggio al giappone!
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Grazia Mignacca
Eventi, NOTO (SR)

Migliaia di visitatori all'infiorata di Noto. Fiori e geische omaggiano il giappone sulle strade del barocco siciliano

Sotto la luna o sotto il sole cocente di questa “mezzaprimavera”, dal 17 al 19 maggio, certamente, migliaia di plurietnici visitatori hanno lasciato gli occhi lì, spalancati lungo la scenografica via Nicolaci, nella splendida Noto - città, a ragione, patrimonio dell’Umanità -, trasformata da bianco selciato dil barocco siciliano a variopinti mosaici in cui le tessere più spesse sono magnifici petali di rosa canina.

Può, mai, l’uomo soddisfare la sua sete di fascino e cultura se dietro la storia di un’infiorata si nasconde un oceano strapieno di una quantità inestimabile di poesia pura?. Quella poesia che non si racconta, che non si può raccontare, perché le stesse parole sminuirebbero la sua stessa bellezza. Al lettore l’invito di verificare il tutto. Alla prossima però. Per quest’anno l’infiorata di Noto si è chiusa domenica scorsa.

Ciò che abbiamo visto noi. Dal venerdì alla domenica, giorno e notte, incessantemente, migliaia di turisti scorrono lungo la via Nicolaci sbalorditi ed estasiati dallo spettacolo che, improvvisamente, lasciando il Corso principale, si apre davanti ai loro occhi: un coloratissimo tappeto di fiori, lungo 122 metri e largo 4, incastonato in una cornice barocca di straordinaria bellezza, composta dalla facciata del Palazzo dei Principi di Villadorata con i suoi balconi, simboli incontrastati del barocco netino, da Palazzo Modica di san Giovanni e dalla facciata concava della chiesa di Montevergini. L’infiorata di Noto in questi 33 anni si è consolidata a tal punto da diventare una vera e propria manifestazione da segnare in agenda tra gli appuntamenti a cui non rinunciare.

E’ l’omaggio al Giappone che sorprende e ammalia: rappresenta una svolta del tutto innovativa nel modo di concepire l’evento perché l’infiorata diventa così ponte virtuale per conoscere storia, arte tradizioni di altri Paesi, ma dà l’opportunità ad altre etnie di conoscere i nostri di usi, costumi, di bellezze. Geishe, Samurai, artisti e musicisti e soprattutto infioratori nipponici e italiani catturano la nostra attenzione nella loro rete di fiori.

110 quadri realizzati esclusivamente per Noto nell’antica arte dell’Oshibana danno la misura della straordinarietà dell’evento. Variopinte comitive si accalcano lungo il Corso principale da cui si diramano viuzze lastricate di fantastiche mostre di pittura e di opere d’arte, abbellite per l’occasione con violette del pensiero lungo cui ci si perde nei vialetti colmi di romanticismo.

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2020 * Tutti i diritti riservati