Dettagli
Giovedì 13 Maggio 2021 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
allarme furti: una piaga sociale da risolvere per evitare il far west
 
ALLARME FURTI: UNA PIAGA SOCIALE DA RISOLVERE PER EVITARE IL FAR WEST
allarme furti: una piaga sociale da risolvere per evitare il  far west
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Editoriale, BROLO (ME)

“Vista la situazione, conviene fare dei turni per fare la spesa, uno esce  e l’altro/a resta a casa per evitare di essere prima o poi inserirti nella lista di chi ha subito un furto”. Cosi la pensa un cittadino brolese doc, chi conosce bene il paese di oggi, ma anche il passato della cittadina del castello. C’è apprensione, c’è sgomento c’è paura, c’è inquietudine, non si esce di casa e soprattutto non si lasciano soli i figli dentro la propria abitazione. L’ultimo colpo in ordine di tempo (qualcuno dice dieci furti negli ultimi 100 giorni, chi dice invece che sono quasi quindici ndc) il furto piazzato lunedì intorno a mezzogiorno in un palazzo sulla via nazionale, in pieno centro, con tutti gli appartamenti abitati, uffici pieni di gente e al piano terra occupato tutto da negozi.

I furti crescono, e anche la rabbia di chi è derubato, ma anche di chi inconsciamente pensa che possa toccare a lui, ai propri affetti, alla propri ricordi, come già purtroppo è successo alla famiglie Gullà e Monastra, che sono stati privati dei loro oggetti e ricordi più cari e preziosi. Si chiede alle forze dell’ordine, di trovare ed arrestare questi “signori ladri”, che grazie forse ad un/a basista locale spiano, osservano, segnalano abitudini, modi di vita, dei brolesi e poi si mettono al lavoro, si fa per dire, solo di giorno, e preferibilmente di martedì giorno di mercato settimanale.

Si ruba dappertutto e di tutto, basta vedere i resti delle grondaie portate via al cimitero comunale. Si chiede che vengano attivate e ampliate le telecamere presenti sul territorio comunale, che ci siano più carabinieri presenti sul territorio (si vocifera che in passato a Brolo, la locale caserma abbia ospitato oltre 20 militari per portare sicurezza alla popolazione), si chiede che il corpo di polizia municipale comunale venga dotato di armi e cosi poter essere di aiuto alle altre forse di vigilanza e controllo del territorio, si ipotizza anche ricorrere al sistema di “Strade Sicure”, con la presenza di camionette di militari dell’esercito lungo le strade, come già sperimentato con esiti positivi nei vicini comuni di Barcellona e Milazzo.

Una problematica che non fa dormire sonni tranquilli, al primo cittadino Salvo Messina, che ci ha sottolineato che lui e la sua amministrazione, stanno tentando il tutto per tutto, in collaborazione con la compagnia carabinieri di Patti, per trovare in tempi brevi una rapida soluzione, magari incrementando il numero di carabinieri in forza alla locale caserma. Lunedi prossimo, fra l’altro c’è convocato anche un consiglio comunale dove tra i punti inseriti c’è proprio la tematica furti a Brolo.

Molti cittadini, vorrebbero fare delle ronde diurne e notturne nei vari quartieri, ed emerge sempre più la voglia, sbagliata ovviamente, di farsi giustizia da soli. In ogni minuto della giornata, in qualsiasi luogo si va, negozio o abitazione privata, tutti parlano di questa piaga sociale che ha colpito la popolazione brolese, si tocca con mano che la crescita della sindrome da furto aumenta di ora in ora. Sulla vicenda, ci dice la sua anche il presidente dell’Acib Carmelo Ioppolo che sottolinea che “serve segnalare ,anche in forma anonima eventuali soggetti sospetti.

Le forze dell'ordine ci chiedono collaborazione, ripeto anche segnalazioni anonime, in questo paese è facile individuare soggetti sospetti”. Intanto in molti, nonostante il periodo di crisi,  si stanno attrezzando con  sistemi di sicurezza, allarmi e  telecamere private di video sorveglianza, per salvare il salvabile.

Si spera solo e ci si augura che la piaga sociale dei furti finisca, per evitare che qualcuno si metta in testa di risolvere la questione come si faceva nel vecchio Far West.

Salvatore Calà

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2021 * Tutti i diritti riservati