Dettagli
Venerdì 30 Settembre 2022 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
rocca di caprileone – i genitori di federica affetta da smard1: “lo stato ci ha abbandonati”
 
ROCCA DI CAPRILEONE – I GENITORI DI FEDERICA AFFETTA DA SMARD1: “LO STATO CI HA ABBANDONATI”
rocca di caprileone – i genitori di federica affetta da smard1: “lo stato ci ha abbandonati”
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Attualità, Q-MAGAZINE

“Siamo senza assistenza infermieristica, garantita ora solo 2 ore al giorno dalle 12 previste nel programma concordato con l’Asp già tre anni fa”

Federica Calà

“Siamo invisibili, lo Stato ci ha abbandonati. Mia figlia ha una malattia rarissima di cui soffrono in Italia solo 8 bambini. Tra loro c’è Federica, affetta da Smard1 (atrofia muscolare spinale con distress respiratorio), una malattia per la quale non esiste cura. Siamo senza assistenza infermieristica, garantita ora solo 2 ore al giorno dalle 12 previste nel programma concordato con l’Asp già tre anni fa. Ci hanno detto che manca il personale necessario a coprire i turni di assistenza necessari per Federica, senza aggiungere altro”.

E’ la denuncia, raccolta da Adnkronos, di Laura Portale, mamma di Federica, oggi tredicenne. A causa della patologia genetica neurodegenerativa, la Dolce Federica (così come è conosciuta anche sui social) non si muove più. Prigioniera del suo corpicino, la vita di Federica è legata ad apparecchi che l’aiutano a respirare, a mangiare e bere, a tossire, ad espellere muchi. Ha bisogno di assistenza continua, h 24, ma i genitori di Federica, Laura e Davide Calà Scaglitta – lei insegnante, lui guardia giurata -, si sono trovati di fronte a un muro.

“Malgrado l’espressa volontà di volerci aiutare, nei fatti nessuno dei medici della commissione ha controllato le cartelle cliniche, Federica non è stata sfiorata nemmeno con un dito”, lamenta il papà. Quindi, la doccia fredda. “Il primo marzo abbiamo ricevuto comunicazione della loro decisione, ovvero la riduzione delle ore di assistenza infermieristica, da 12 a 2 al giorno”.

“Ci hanno detto che non serve l’infermiere, perché ci siamo noi. Ma proprio per poter garantire a nostra figlia tutto il necessario, noi dobbiamo lavorare. Ci vogliono forse morti? Un aiuto per noi è essenziale. Come si fa a dire che è sufficiente una badante? Significa non comprendere la sofferenza di Federica”, sottolinea Davide Calà Scaglitta, che ovviamente non ha nessuna intenzione di arrendersi. “Abbiamo già denunciato la Sisifo quando è stato dimezzato l’orario di assistenza, ora più che mai proseguiremo per vie legali”.

“E’ una vergogna, dove sono le istituzioni? Per la sanità italiana la disabilità pare essere un peso – gli fa eco la moglie – Per Federica servono figure competenti che sappiano fare manovre delicatissime, altro che badante. La vita di nostra figlia è appesa a un filo”.

https://www.adnkronos.com/

L'articolo Rocca di Caprileone – I genitori di Federica affetta da Smard1: “Lo Stato ci ha abbandonati” proviene da Nebrodi24.

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2022 * Tutti i diritti riservati