Dettagli
Martedì 26 Settembre 2017 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
messina - ​ordine dell’aquila romana – insediamento vi capo
 
MESSINA - ​ORDINE DELL’AQUILA ROMANA – INSEDIAMENTO VI CAPO
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Eventi, Q-MAGAZINE

 
Nella Cappella del Pontificio Seminario Maggiore di Roma in Piazza di San Giovanni in Laterano, si è svolta la cerimonia dell’investitura di S.E. Orsola MUSSOLINI a VI Capo Gran Cancelliere dell’Ordine dell’Aquila Romana.
Cerimoniere il Cav. di Gran Croce Davide BERNARDINI, Madrina d’onore del Capitolo MMXVII la Contessa Arianna ZAVAGLI RICCIARDELLI.
L’accoglienza dei partecipanti, che avevano ricevuto l’invito del Gran Consiglio e del Cancelliere dell’Ordine dell’Aquila Romana Donna Vittoria MUSSOLINI, è avvenuta presso la Sala Tiberiade.
Presenti fra gli altri il Ten. Col. me. Cav. Gran Croce Angelo PETRUNGARO    , Presidente della Sezione di Messina dell’Associazione Nazionale della Sanità Militare Italiana e Donna Iolanda Muti figlia dell’eroico combattente Ettore Muti.
E’ seguita la Santa Messa, nella giornata dell’Ascensione del Signore, officiata dai Cappellani dell’Ordine, al termine della quale è stato intonato vibrantemente l’Inno a Roma che ha suscitato profonda commozione “Tu non vedrai nessuna cosa al mondo maggior di Roma” recita l’Inno, composto nel 1919 con testo di Fausto SALVATORI e musica di Giacomo PUCCINI, la cui prima esecuzione avvenne in Roma il 1° Giugno 1919. Secoli prima il poeta latino Orazio FLACCO QUINTO (65 – 8 a.C.), celebrando la grandezza di Roma, così si esprimeva: “Possis nihil Urbe Roma visere maius”.
L’organizzazione del Capitolo MMXVII si deve al Segretario Generale dell’Ordine dell’Aquila Romana Avv. Cav. di Coll. R. S. Lupo Migliaccio di San Felice e al Primo Segretario Cav. di Coll.  Principe Guglielmo Giovanelli Marconi, con la collaborazione della Dama di Coll. Donna Fiorella Cencetti.

Sono stati insigniti i Cavalieri e Dame di Collare; Cavalieri e Dame di Gran Croce fra cui il Magg. Gen. Gabriele LUPINI, Ispettore Nazionale del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana, Cavalieri e Dame Grandi Ufficiali fra cui il Sig. Giancarlo CIOFFI classe 1921, Sergente del Rgt. “Savoia Cavalleria (3°)”, reduce della Campagna di Russia avendo partecipato alla Carica di Isbuschenskij, Milano; Commendatori fra cui il Dott. Francesco GALLINA, Medico chirurgo specialista in Dermatologia, già Primario del Reparto di Dermatologia dell’Ospedale “Regina Margherita” di Messina; Ufficiali e Cavalieri.
S. E. Orsola MUSSOLINI appena insediata VI Capo, ha rivolto agli intervenuti un Messaggio di ringraziamento il cui esordio ha fatto riferimento al luogo, S. Giovanni in Laterano, di storica memoria per i Patti firmati l’11 Febbraio 1929 dal bisnonno, lo Statista Benito MUSSOLINI.
E’ stata ricordata la sorella, Martina MUSSOLINI V Capo, prematuramente scomparsa, cui si deve l’attuale assetto giuridico internazionale dell’Ordine con l’istituzione della Carta Costituzionale promulgata in Lugano (Svizzera) il 6 Giugno 2013 con I Principi fondamentali racchiusi in tre articoli di cui il primo dice: “L’Ordine dell’Aquila Romana è un soggetto di Diritto internazionale indipendente e sovrano”.

Risalendo alla sua Storia, esso è stato istituito il 14 Marzo 1942 con tipologia di Ordine familiare privato che diventa Ordine Equestre di Stato durante il Regno d’Italia e successivamente durante la R.S.I. quando il 2 Marzo 1944 viene rinnovato con a capo il Cav. Benito MUSSOLINI.

Dopo gli eventi bellici, l’Ordine è rivendicato presso il Ministero degli Affari Esteri Italiano dal figlio Vittorio MUSSOLINI che ne diviene il II Capo. All’avvento della Repubblica Italiana la tipologia rimane Ordine Equestre, ma ignorato, infatti la cessazione e abrogazione dell’Ordine Civile e Militare dell’Aquila Romana e successivamente Ordine dell’Aquila Romana è formalizzata di fatto solo il 16 Dicembre 2010 con il Decreto legislativo n. 212 del 13 Dicembre 2010.

Per questo motivo al punto 2 dell’Art. 1° dei Principi Fondamentali della Carta Costituzionale si legge: “L’Ordine, che per sua natura ha sede ideale in Roma, al fine di non infrangere le disposizioni legislative italiane, ha sede effettiva in Svizzera.”
L’Ordine, che riallaccia le sue tradizioni a quelle della Roma dei Cesari nella fierezza dell’intramontabile civiltà latina da essa generata, celebra il Natale dell’Urbe il 21 Aprile, ha finalità di solidarietà sociale e si propone di inculcare nelle nuove generazioni Virtus, Dignitas er Anima Romanorum.
 
Dr. Angelo PETRUNGARO
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2017 * Tutti i diritti riservati