Dettagli
Giovedì 23 Novembre 2017 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
attenzione al nuovo virus battezzato come falso chrome
 
ATTENZIONE AL NUOVO VIRUS BATTEZZATO COME FALSO CHROME
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
POSTATA DA: GTSistemi
Tecnologia, ITALIA

Si chiama Filecoder ed è un "ransomware" che fingendosi un file necessario a eseguire Google Chrome, infetta il computer degli utenti limitando gli accessi ai file e chiedendo un riscatto per la sua rimozione. Sembrano essere gli italiani gli utenti preferiti da questi hacker: durante la prima settimana di gennaio i nostri connazionali sono stati i più ingannati dal falso Chrome, con picchi di infezione pari al 6,35%.

Il malware si muove come ransomware as a Service (RaaS) connesso a un server nascosto nella rete TOR (per navigare nel Deep Web). Il codice dannoso, che prende in "ostaggio" i file sui computer degli utenti, è stato individuato dalla società Eset. Le estensioni dei file che il ransomware può crittografare sono oltre un centinaio e tra queste sono presenti le più comuni come j6.txt, .doc, .jpg, .gif, .AVI, .MOV, e MP4. Scoperto dalla societa di sicurezza Eset, il contagio risulta evitabile solo a fronte dell'adozione di una serie di precauzioni online, consistenti nella mancata apertura di ogni file ricevuto tramite casella di posta elettronica, nel mantenimento di un programma anti-virus attivo e funzionante, nella corretta gestione del firewall di rete e nel mantenere aggiornati tutti i programmi che si interfacciano col web, dato che Filecoder riesce a sfruttare ogni minima falla per inserirsi laddove non risulta invitato.

Come funziona Win32/Filecoder.NFR. Come se non bastasse, i cybercriminali che sfruttano questo ransomware hanno anche la possibilità di sapere il numero degli utenti infettati e il numero di quelli che hanno già pagato il riscatto. Una volta che Filecoder.NFR si installa con successo su un sistema, i suoi file vengono copiati nella cartella dei file temporanei e viene configurato per l'esecuzione automatica a ogni avvio del sistema. Basterebbe analizzare le sue proprietà per rendersi conto che non si tratta dell'originale, non essendo firmato digitalmente.

Il virus utilizza, per trasferirsi nei computer degli utenti, i metodi privilegiati dai criminali informatici: siti web pericolosi, allegati alle mail o download dei cosidetti Trojan.
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2017 * Tutti i diritti riservati