Dettagli
Lunedì 11 Dicembre 2017 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
il due torri, per la prima “resta in casa” contro i cugini del noto
 
IL DUE TORRI, PER LA PRIMA “RESTA IN CASA” CONTRO I CUGINI DEL NOTO
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Calcio, PIRAINO (ME)

 

Si aprirà al Vincenzo Vasi, con uno dei tanti derby siciliani, il campionato di serie D, girone I, del Due Torri di mister Antonio Venuto, chiamato a confermare i risultati positivi della passata stagione e a conquistare un’altra salvezza, la terza consecutiva. Domenica 6, quindi, esordio interno contro il Noto, mentre la settimana successiva i biancorossi faranno visita al neo promosso Siracusa, in un suggestivo impegno contro una delle squadre più blasonate del calcio regionale.

Nel primo turno infrasettimanale, mercoledì 16, il Due Torri ospiterà l’Agropoli (l’altro turno infrasettimanale il 6 gennaio 2016 a campi invertiti), mentre domenica 20 trasferta al “Granillo” contro la nuova Reggio Calabria, nata dopo il fallimento della Reggina. Quindi, alla quinta, ancora in casa contro la matricola Città di Scordia che ha appena tesserato l’eterno bomber Giorgio Corona, ex Acr Messina, poi la trasferta sul campo della Palmese alla sesta, prima di due sfide consecutive contro le campane Frattese (in casa) e Città di Gragnano (in trasferta). Altra neo promossa alla nona giornata, quando sul sintetico amico sarà di scena il Marsala, mentre la settimana successiva il Due Torri farà visita alla Vibonese, che apre un trittico calabrese completato dalla Vigor Lamezia, condannata alla retrocessione dopo le sentenze sul calcio scommesse, e dal Rende.

Quindi, alla 13^, il 22 novembre, la squadra di Gliaca di Piraino affronterà, tra le mura amiche, la Leonfortese, rivelazione dell’ultimo campionato avendo chiuso entrambe a quota 52 con gli ennesi settimi solo per il confronto diretto, che precede la trasferta a Cava dei Tirreni contro la Cavese e l’impegno casalingo contro il Roccella. La stagione biancorossa, infine, si chiuderà con due match contro le campane Aversa Normanna (retrocessa dalla Lega Pro) e Sarnese contro cui l’8 maggio si chiuderà la regular season. Saranno tre le soste: il 27 dicembre per le festività natalizie, il 24 gennaio 2016 per il Torneo di Viareggio e il 27 marzo per la Pasqua. Per quanto riguarda, invece, la Coppa Italia (gara unica fino alle semifinali), il turno preliminare è in programma il 30 settembre, poi il 28 ottobre il primo turno, i 32esimi di finale il 25 novembre, i 16esimi il 9 dicembre, gli ottavi il 9 marzo 2016, i quarti il 31 marzo, le semifinali il 6 e il 20 aprile, mentre la finale si giocherà il 15 maggio 2016 in gara unica.

antonio venuto

“Un calendario vale un altro – commenta il tecnico Antonio Venuto – anche se forse è meglio iniziare tra le mura amiche sempre che si riesca a partire con una vittoria. L’importante, però, è che è stato scongiurato lo slittamento della prima giornata perchè i ragazzi sono ovviamente stanchi dopo oltre un mese di allenamenti e le amichevoli per quanto probanti non hanno la stessa atmosfera. Peraltro finora siamo andati bene. Stiamo confermando la nostra solidità difensiva, dando continuità alla scorsa stagione.

Progressi anche a centrocampo, dove Pitarresi e Calafiore fanno un buon filtro ma sono bravi anche a costruire il gioco, ovviando così all’assenza di un play basso. Con pochi innesti, mirati, avremo la possibilità di migliorare ulteriormente, anche in previsione di un torneo che si preannuncia difficilissimo. Il calcio d’agosto non deve ingannare, perché il campionato sarà tutta un’altra cosa, anche se questi test sono molto importanti per guadagnare ritmo e intensità.

Lo scorso anno eravamo lacunosi in attacco, dunque sarà necessario migliorarci sotto questo punto di vista ma ho già visto progressi nei vari test poichè siamo decisamente più propositivi e creiamo maggiori pericoli anche se, di contro, rispetto al recente passato concediamo 2-3 ripartenze in più agli avversari ma è un rischio calcolato”. Per completare il roster dopo l’arrivo del centrale difensivo Francesco Sciotto, classe 1997, via Acr Messina, manca un centravanti di peso (non lo è Postorino che dovrebbe andar via) ma il ficarrese Giovanni Ricciardo potrebbe firmare proprio con il Messina o in qualche squadra del centro Italia. ,

Claudio Argiri

 

Piraino – Il Due Torri, per la prima “resta in casa” contro i cugini del Noto

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2017 * Tutti i diritti riservati