Dettagli
Sabato 21 Luglio 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
al supermercato “la distribuzione” parte oggi il progetto “riciclare ti conviene”
 
AL SUPERMERCATO “LA DISTRIBUZIONE” PARTE OGGI IL PROGETTO “RICICLARE TI CONVIENE”
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Informazione Pubblicitaria
Varie, SINAGRA (ME)

naciti riciclo

Brillante iniziativa del supermercato “La Distribuzione” a Sinagra, che da stamattina ha fatto partire un lodevole progetto per rispettare la natura e sensibilizzare le persone al riciclo di bottiglie e/o taniche in PET e/o Lattine in alluminio. Dal 2001, in effetti, si è cominciato a riciclare la plastica e tra le ragioni che spingono a fare la raccolta differenziata della plastica si può, senz’altro, annoverare la sua lenta degradabilità. I contenitori in polietilene o in cloruro di polivinile abbandonati nell’ambiente impiegano dai 100 ai 1000 anni per essere degradati, mentre per oggetti apparentemente più inconsistenti, come le carte telefoniche ed i sacchetti, il tempo necessario è almeno 1000 anni.

rifiuti plastica - bottiglieLo smaltimento della plastica può essere effettuato attraverso il recupero o il riciclo della stessa, dalla quale è possibile non solo ottenere nuovi prodotti, ma anche energia, calore ed elettricità. Il riciclaggio meccanico prevede la trasformazione da materia a materia: la plastica non più utilizzata diventa il punto di partenza per nuovi prodotti. Questa tecnica consiste essenzialmente nella rilavorazione termica o meccanica dei rifiuti plastici.

Il riciclaggio chimico prevede il ritorno alla materia prima di base attraverso la trasformazione delle plastiche usate in monomeri di pari qualità di quelli vergini, da utilizzare nuovamente nella produzione. In pratica, i polimeri delle diverse plastiche vengono scomposti nei rispettivi monomeri, attraverso una “produzione al contrario”.rifiuti plastica

La plastica non raccolta o non riciclata può essere destinata al recupero energetico mediante il processo di termovalorizzazione. Infatti, dopo uno specifico trattamento di selezione e triturazione è possibile ricavare combustibili alternativi (CDR) utilizzati nei processi industriali (per esempio nei cementifici) e per la produzione di energia termoelettrica.

Il recupero energetico prevede di riutilizzare l’energia contenuta nei rifiuti plastici, che le deriva dal petrolio ed è interamente sfruttabile: la plastica infatti ha un potere calorifico paragonabile a quello del carbone.

termovalorizzazione plasticaCome ci spiegano i F.lli Naciti, (Pippo e Tindaro), titolari del supermercato “La Distribuzione”, riciclare diventa anche un modo, intelligente per pensare al futuro dei nostri figli e nello stesso tempo, come in questo caso, dare ai nostri affezionati clienti un ottima opportunità di risparmiare sulla spesa di tutti i giorni, mantenendo anche l’ambiente che ci circonda pulito e sano.

 Il riciclaggio della plastica e i prodotti derivati

La fase della raccolta differenziata è seguita da quella in cui la plastica è trasportata in balle miste agli impianti di selezione e primo trattamento, dove i diversi prodotti vengono separati manualmente o con un sistema automatico mediante detector. Una volta selezionato, il materiale viene confezionato in balle di prodotto omogeneo e avviato al successivo processo di lavorazione, che consente di ottenere nuove risorse da questi rifiuti. 

                                             riciclo plastica                separazione plastica

Nella maggioranza dei casi, nella fase di selezione dei rifiuti, è possibile suddividere le diverse tipologie in modo omogeneo, ottenendo come risultato del riciclo della “materia prima seconda“, così chiamata per sottolineare che le caratteristiche tecniche e chimiche del materiale riciclato sono molto simili a quelle iniziali.

scaglie plastica granuli materia prima secondaria granuli materia prima secondaria

Riciclando PET, PVC e PE si riescono ad avere nuovi prodotti, per esempio:
•  Da PET, PVC e PE si ottengono, oltre ai nuovi contenitori, fibre per imbottiture, maglioni e indumenti in pile, moquette, interni per auto o
lastre per imballaggi
  •  Con il PVC riciclato si possono produrre tubi, scarichi per l’acqua piovana, raccordi e molti altri prodotti del settore edile
  •  Con il PE riciclato si ottengono nuovi contenitori per i detergenti di casa o per uso personale, tappi, pellicole per imballaggi, casalinghi e così
via
  •  Con la plastica riciclata eterogenea vengono prodotte panchine, recinzioni, arredi per la città, cartelloni stradali

 prodotti riciclatiprodotti riciclatiprodotti riciclatiprodotti riciclati - tessutiprodotti riciclati - sediaprodotti riciclati - panchinaprodotti riciclati - pile

Curiosità:
  •  La plastica recuperata si può trasformare in energia: con una bottiglia di plastica si può tenere accesa una lampadina di 60 watt per un’ora
  •  Con 20 bottiglie è possibile fare un pile
  •  Negli ultimi 20 anni l’uso della plastica nelle automobili è aumentato del 114% e si stima che, senza questo materiale, le auto peserebbero 200
kg in più
  •  Una bottiglia di plastica può rimanere in acqua o sul terreno da un minimo di 100 anni ad un massimo di 1000
  •  Riciclando 1 Kg ( = 25 bottiglie ) di plastica, si risparmiano ben 30 KWh = 300 lampadine da 100 W accese per 1 ora
  •  Il 75% del materiale utilizzato per fabbricare una maglietta può essere dato da bottiglie dibevande gassate riciclate

Il Regolamento

Nel periodo dal 13 Aprile 2015 al 31 Dicembre 2015 compresi, tutti i destinatari indicati nel presente regolamento che ricicleranno le bottiglie e/o taniche in PET e/o Lattine in alluminio tramite l’ECOBOX posto presso il Supermercato “La Distribuzione” riceveranno uno o più “ECOPUNTI”, nella misura di 1 “ECOPUNTO” ogni bottiglia, contenitore e/o lattina inserita. Agli “ECOPUNTI” sarà attribuito il valore di 10 centesimi di € ognuno. Lo sconto verrà effettuato immediatamente alle casse nella misura del 10% a fronte di una spesa minima di 1,00 €.

Ogni singolo buono rilasciato dall’Ecobox dovrà essere speso interamente per la spesa effettuata e non sarà rimborsabile per la parte eccedente eventualmente non impegnata. Gli ecopunti potranno essere spesi esclusivamente sui prodotti dei reparti Salumeria Macelleria Ortofrutta e Agrozootecnia salvo diversa comunicazione che potrà estenderne la validità ad ulteriori altri prodotti, disponibili presso La Distribuzione Supermercato. E’ possibile consegnare più buoni sconto alla cassa purché si raggiunga la soglia minima di spendibilità come da tabella Sottostante.

Tabella conversione  e spendibilità ecopunti

Sinagra – Al Supermercato “La Distribuzione” parte oggi il progetto “Riciclare ti Conviene”

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati