Dettagli
Sabato 17 Novembre 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
nessuno tocchi l'ismett, nemmeno crocetta.
 
NESSUNO TOCCHI L'ISMETT, NEMMENO CROCETTA.
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
POSTATA DA: Scaffidi Catrinella Lorenzo
Attualità, PALERMO

E’ una delle eccellenze della sanità pubblica italiana,fiore all’occhiello della sanità siciliana e da poco ha raggiunto il traguardo dei quindici anni di attività.

ortato in Sicilia cure di altissimo livello, ha curato oltre 50.000 pazienti, di cui 1.500 trapiantati provenienti da tutta Italia e da tutto il Mediterraneo. Nei suoi quindici anni di attività, ISMETT ha rappresentato una delle eccellenze della sanità pubblica siciliana, coniugando attività mediche, ricerca e formazione e, soprattutto, offrendo un servizio in moltissimi casi non disponibile in nessuna struttura del Sud Italia, con cure chirurgiche e mediche di altissimo livello.

Insomma una vera e propria mosca bianca di primissimo livello in un settore quello della sanità,in cui molto spesso si continua a parlare di malasanità e di ritardi nell’adeguamento degli altri ospedali siciliani con il resto dell’Italia.

E mentre tutto il mondo lo indica come modello positivo di collaborazione fra pubblico e privato, con l'avvio di esperienze e partenariati analoghi in Cina, Singapore, Giappone, Taiwan, Kazakistan, Irlanda, Germania e Canada, la Regione sembra intenzionata a ridimensionare questa esperienza. Difatti,dopo che il 31 dicembre 2014 è scaduta la convenzione con l’Upmc (University of Pittsburg Medical Center) poi prorogata di altri tre mesi, il governatore Crocetta vuole rivedere l'assetto della struttura sanitaria e sapere come vengono utilizzati i fondi stanziati in favore dell'Istituto per i trapianti.

Basterebbe farsi un giro in quella struttura, caro presidente, una bella chiacchierata con i suoi responsabili e dare un'occhiata ai dati rigorosamente documentati per comprendere che è proprio l’attuale assetto che sta alla base degli straordinari risultati raggiunti e per trovare la risposta su come vengono spesi i soldi.

L'Ismett, che ha ricevuto nel settembre 2014 dal Ministero della Salute il riconoscimento di Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) nella disciplina "Cura e ricerca delle insufficienze terminali d'organo", nasce dal partenariato internazionale tra la Regione Siciliana, attraverso il Civico di Palermo (55%) e l'UPMC (45%). Un invidiato esempio di collaborazione tra pubblico e privato, e che privato! UPMC (University of Pittsburgh Medical Center) è il leader mondiale nel campo dei trapianti d'organo, delle terapie di alta specializzazione e con un'intensa attività di ricerca, innovazione e formazione.

Tutti questi dati per affermare ancora una volta che nessuno provi a toccare l’ISMETT e tutto quello che questa importante struttura sanitataria rappresenta per tantissimi malati non solo siciliani ma di tutto il sud europa ed il nord africa.

Sei poi proprio si deve risparmiare e fare dei tagli,allora carissimo Crocetta si vada a ricercare nei tantissimi sprechi che vi sono e che ruotano attorno alla politica isolana,senza andare a colpire la sanità regionale e scherzare con la salute dei cittadini.
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati