Dettagli
Martedì 21 Agosto 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
crolla balcone, ferita intera famiglia di turisti
 
CROLLA BALCONE, FERITA INTERA FAMIGLIA DI TURISTI
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Gazzetta Del Sud
Cronaca, PROVINCIA

Poteva davvero essere una tragedia, ma per fortuna è finita solo con qualche ferita ed ammaccature varie. Coinvolte ieri pomeriggio cinque persone, di cui quattro componenti di uno stesso nucleo familiare di Nicosia, tra cui un bambino, residenti nel periodo estivo a Sant’Agata Militello.

Il balcone sul quale si trovavano è crollato loro letteralmente “sotto i piedi”, facendoli precipitare da un’a ltezza di circa quattro metri. Fortunatamente i cinque sono terminati su un terrapieno sottostante, scansando miracolosamente la rete metallica ed i paletti in ferro che delimitano un sottoscala esterno. Un serbatoio, modello “panettone”, per la raccolta delle acque, ha quindi attutito il colpo. L’episodio si è verificato in una casa di via Cannamelata, una traversa della Via Medici all’ingresso ovest del paese, nella zona compresa tra il cimitero e l’ospedale. Cinque come detto i feriti, le cui condizioni fortunatamente non sono gravissime, con diverse contusioni ed escoriazioni su varie parti del corpo, ma secondo i primi accertamenti non dovrebbe essere nulla di particolarmente serio.

I feriti, oltre al bambino dodicenne, sono il padre di 41 anni, la sorella 55enne ed il cognato 62enne ed infine il titolare di un’i mpresa edile, costruttore dell’abitazione utilizzata già da diversi anni dalla famiglia per trascorrere le vacanze estive. Tecnicamente, secondo i vigili del fuoco del distaccamento di Sant’Agata Militello giunti sul posto al comando del capo squadra Rosario Giacopello ed alla presenza del vice comandante di Messina, ingegnere Nunzio Venuti, si sarebbe trattato di un cedimento statico del balcone. In pratica i ferri che ancoravano nel muro dell’a b itazione si sono sfilati causando lo slittamento verso il basso del balcone che si è “d i s a rcionato”, rimanendo comunque attaccato alla parete. Sul posto sono quindi giunte le ambulanze del 118 e le pattuglie di carabinieri, coordinati dal maresciallo Vincenzo Catrini, ed i vigili urbani.

Qualche difficoltà ai primi soccorritori si è presentata proprio per il fatto che i feriti sono rimasti sotto il balcone che penzolava pericolosamente ed a rischio crollo. I feriti, comunque, sono stati trasportati al vicino ospedale dove i medici hanno riscontrato traumi, contusioni ed escoriazioni varie per tutti, alle gambe ed alla schiena mentre solo per uno degli uomini, lo zio del bambino, è stato necessario il trasferimento all’ospedale di Patti, dato che le sue condizioni destavano qualche preoccupazione in più. Da quanto risulta, sembrerebbe che l’abitazione fosse stata interessata nei mesi scorsi da lavori di ristrutturazione. Sulle cause del cedimento del balcone sarà comunque aperta un’inchiesta.
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati