Dettagli
Lunedì 24 Settembre 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
virus ebola:la sicilia è pronta ad affrontare una eventuale emergenza?
 
VIRUS EBOLA:LA SICILIA È PRONTA AD AFFRONTARE UNA EVENTUALE EMERGENZA?
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
POSTATA DA: Scaffidi Catrinella Lorenzo
Attualità, SICILIA

In tutti gli stati del mondo sono state istituite task forces multidisciplinari in grado di far fronte a eventuali situazioni di rischio legate alla febbre emorragica da virus Ebola. Anche la nostra Italia in questi giorni, seppure in forte ritardo, si sta attivando visto che il virus viene definito oramai “fuori controllo” e che non esistono ancora dei vaccini che contrastino efficaciamente il virus

Ma in Sicilia, dove si registra il maggior numero di sbarchi di immigrati, le strutture sanitarie  sono pronte a fronteggiare una eventuale emergenza? Ospedali, Infermieri, medici siciliani sono formati e preparati?

Sono gli interrogativi che il sindacato Fsi-Cni pone alla Regione, ribadendo così la necessità di potenziare la vigilanza sanitaria al fine di evitare il “rischio contagio” di ebola, tubercolosi, scabbia e malattie infettive varie.

Calogero Coniglio, segretario regionale del sindacato CNI-FSI Coordinamento Nazionale Infermieri aderente alla Federazione Sindacati Indipendenti e delegato regionale della F.S.I. si dice “fortemente preoccupato” per la salute degli operatori sanitari, dei pazienti e dei cittadini siciliani.

Il 10 giugno il Ministero della Salute, in una relazione, ha infatti spiegato agli organi istituzionali interessati che sulla base di segni e sintomi eventualmente presenti allo sbarco, con l’identificazione immediata di casi anche solo sospetti di patologie infettive trasmissibili, è previsto l’isolamento e l’avvio agli idonei trattamenti terapeutici. In molti ospedali come a Catania, Siracusa, Agrigento e Augusta quest’anno sono arrivati decine di ricoveri ospedalieri di migranti con malattie infettive acute febbrili di tipo epidemico, numerosi casi di varicella, scabbia. E il numero è destinato ad aumentare.

A  rischiare sono gli Infermieri, i medici, il personale sanitario e gli stessi agenti di polizia, che spesso nelle operazioni di soccorso non sono cautelati a sufficienza e soprattutto i degenti. La trasmissione avviene mediante il contatto con i fluidi corporei: muco, sangue, vomito, attraverso le lacrime o la saliva.

Sindaci, direttori dei pronto soccorsi, di malattie infettive, aziende sanitarie, Prefetture, non si sono ancora incontrati ufficialmente per affrontare il problema.

Regione e Comuni devono “mettere in campo tutti i controlli necessari per tutelare la salute degli operatori sanitari, dei siciliani e degli stranieri che vengono accolti. E’ necessario attivare un meccanismo di sorveglianza delle condizioni di salute di tutti i migranti in arrivo – continua Coniglio – non solo nei porti, ma anche negli ospedali, nei pronti soccorso. Bisogna formare il personale infermieristico, attrezzare di presidi specialistici i reparti di malattie infettive, fornire i farmaci necessari. Inoltre se i posti letto vengono tagliati, se ci dovessero casi di ebola dove sarebbero ricoverati? Assieme ai degenti?”.

Inutile ricordare,in un periodo come quello estivo in cui gli sbarchi avvengono quotidianamente, che bisogna attivarsi immediatamente e che la Regione siciliana, con l’ausilio dei comuni che ricevono più emigranti dal mare, dovrebbe istituire dei reparti di malattie infettive in modo che tutti passeggeri dei barconi una volta arrivati vengano controllati in modo che il virus semmai “sbarcasse” nell’isola sarebbe adeguatamente affrontato.

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati