Dettagli
Mercoledì 25 Aprile 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
frana zappa: da quattro anni 36 famiglie abbandonate al loro destino
 
FRANA ZAPPA: DA QUATTRO ANNI 36 FAMIGLIE ABBANDONATE AL LORO DESTINO
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Attualità, RACCUJA (ME)

Il prefetto di Messina,   Stefano Trotta,  è stato in visita al comune  di Raccuja. Ad accoglierlo il primo cittadino Cono Salpietro Damiano, gli assessori ed i consiglieri comunali,  i ragazzi delle scuole raccuiesi, assieme ai professori ed alla dirigente Rina Maria Ceraolo Spurio, le forze dell’ordine e numerosi cittadini presenti per l’evento istituzionale.

Nell’aula consiliare, il sindaco Salpietro ha ringraziato per la visita sua eccellenza, ed ha chiesto nel limite delle proprie competenze al prefetto la risoluzione di due importanti priorità per la comunità di Raccuja quale l’abbandono degli animali all’interno della cittadina raccuiese, problema in parte già risolto e quello sicuramente più importante ed urgente, cioè del grave dissesto idrogeologico che ha colpito quattro anni fa la contrada Zappa. Richieste condivise anche dal presidente del consiglio comunale, e di alcuni consiglieri sia di maggioranza sia del gruppo di minoranza.

La problematica, della contrada Zappa che ha costretto 36 famiglie ad abbandonare la propria abitazione, ancora non ha trovato riscontro e soluzione, dato che nonostante le insistenze da parte dell’amministrazione e da parte degli organi istituzionale compreso quella del Prefetto, non ha ancora portato risultati. Per le famiglie tutto rimane incerto, dato che non si sa se si troverà una soluzione al grave problema, oppure dovranno definitivamente dire addio alla loro casa, quindi si dovrà procedere con la decolonizzazione, indicazione suggerita ma non confermata dalla protezione civile ed usufruire del giusto contributo economico.

Un dramma che per circa 10 abitazioni potrebbe essere risolto, dato che la problematica non riguarda l’immobile in se stesso, dato che non ha subito danni e le abitazioni non sono posizionate sul corpo di frana, ma l’unica strada esistente, è scomparsa, in quanto trascinata a valle dal movimento franoso. Più volte, ha evidenziato il primo cittadino Salpietro abbiamo chiesto alla regione ed alla protezione civile di intervenire per il ripristino della rotabile, della zona di “Castagnera”, con il ripristino e la messa in sicurezza della zona, per far rientrare le famiglie nelle loro case, ma fino adesso nulla si è mosso a parte la frana.

Sull’argomento il prefetto Trotta, ha evidenziato che la situazione di queste 36 famiglie di cui ha parlato il sindaco, ed una “questione importante ed rilevante è bisogna trovare il sistema per venire incontro a queste famiglie. Della problematica, già nei mesi scorsi, ne avevamo parlato con il sindaco, ed il mio ufficio già aveva fatto un primo intervento nei confronti dell’amministrazione regionale che è l’organo competente”. “Tornerò alla carica con la giunta Crocetta per capire ed evidenziare questa permanente difficoltà”

Salvatore Calà

 

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati