Dettagli
Martedì 16 Ottobre 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
abuso d’ufficio, assolto il sindaco sebastiano marzullo
 
ABUSO D’UFFICIO, ASSOLTO IL SINDACO SEBASTIANO MARZULLO
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: www.gazzettadelsud.it
Cronaca, FLORESTA (ME)

Il sindaco di Floresta Sebastiano Marzullo, detto Nello, è stato assolto, con la formula “perché il fatto non costituisce reato”, con il rito abbreviato, dal gup del tribunale di Patti Ines Rigoli. Il primo cittadino era stato accusato di abuso d’ufficio.

A conclusione della requisitoria il pm Rosanna Casabona ne aveva chiesto la condanna ad un anno di reclusione ma è prevalsa la linea difensiva enunciata, nell’arringa, dal difensore, avvocato Alessandro Pruiti Ciarello. In questa vicenda il sindaco del centro nebroideo era stato denunciato dal tecnico comunale di Floresta, geometra Antonio Caporlingua, con esposto presentato il 6 giugno 2011.

Il tecnico, tra l’altro, è stato a sua volta denunciato dal sindaco e per il Caporlingua pende processo penale in separata sede. Secondo l’accusa il sindaco Marzullo aveva violato l’articolo 21 quinquies Legge 241/90, adottando la determina n. 10, il 7 maggio 2009, con la quale veniva revocato all’ingegnere Francesco Gullo l’incarico di “direzione dei lavori e di coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione per i lavori relativi alla messa in sicurezza della discarica per i rifiuti solidi urbani sita in contrada Piano Musarra”, adducendo, si legge nella richiesta di rinvio a giudizio, a fondamento dell’atto il ritardo degli uffici nel procedere alla progettazione di propria competenza e così facendo ricadere sul privato professionista ritardi imputabili esclusivamente all’Amministrazione, nonché la necessità di evitare la spesa dovuta alla maggiorazione del 25% per l’incarico parziale.

Somma – prosegue l’atto – che però non sarebbe stata sborsata dall’Amministrazione se fosse stato conferito allo stesso ingegnere Gullo anche l’incarico di coordinamento della sicurezza in fase di progettazione (che fu assegnato al geometra Angelo Di Salvo) come successivamente veniva disposto con determina n. 12 del 12 giugno 2009 in favore dell’ingegnere Francesco Barbitta. Per questo motivo, secondo l’originaria accusa annullata dalla decisione del gup Rigoli, causando intenzionalmente al Gullo un ingiusto danno patrimoniale consistito nella mancata percezione del compenso dovuto per l’esecuzione dell’incarico.

       Giuseppe Lazzaro

 

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati