Dettagli
Martedì 16 Ottobre 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
pippo natoli: quannu u cunventu e’ poviru e i monachi sunu ricchi
 
PIPPO NATOLI: QUANNU U CUNVENTU E’ POVIRU E I MONACHI SUNU RICCHI
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Politica, BROLO (ME)

Nu ranni priuri, parrinu spugghiatu, birbanti, culutu e furtunatu, tantu furriò, puru i Roma passò, finu a quannu u cunventu bonu truvò.

U cunventu era riccu, u populu travagghiava e mentri u “vecchiu priuri” aveva a testa a capitali ppì fari u cardinali, i monachi, tanti, si ‘ccuntintavanu ri priari.

Pu “novu priuri”, ch’ aveva patutu a fammi, quannu rrivò fu festa ranni!

Canciò li liggi, livò a quaresima e fu carnivali e giovedì rassu o spissu.

Camperi e patruna, iaddi e titini, tappitti e stuppina pinsanu “ e jo chi sugnu fissa???”

E allura maccarruna, bivanni e cosi frischi ppi fideli parrucchiani chi, ricanuscenti, ‘llungavanu i mani.

Pasta nto furnu, pisciu stoccu a ghiotta, pisci spata e pinni di baccalaru ammoghiu e friscu puru pi li monachi avvintizi chi si scialavanu cu tutti stì primizi.

Novu cunventu o passu du malu pirtusu!

U parrinu spugghiatu santificò Manicula Sarbaggia chì fici miraculi a manu dritta e a manu manca.

O centru du paisi, arretu a gghiesa, o postu ra casa pi li poviri vecchi brisciu un gran palazzu pi li ricchi!

Ma mentru u populu satariava appressu o zù carnivali, monachi picciotti e priuri nuvizi cu pompi, telefuni, palluna e munnizzi facevanu ranni spirtizzi.

Supra un tappitu virdi, longu e novu novu, u sacrestano, sempri ca libretta a manu, faceva cunti a mettiri e livari pensannu di putirsila satari.

Pi sti mutivi u cunventu divinni poviru e i frati ricchi e commu rissi u pueta “ntro culu o brulitanu babbiuni” chi s’accuntintò di festi e festini nto straduni!

E monachi i Mazzarinu ci finiu tinta…priuri e aiutanti finenu o trippaturi, spugghiati a forza e non da lu Signuri.

A Brolu l’amu a vidiri ancora tutta picchì pi furtuna non sempre è veru chi “ccu futti futti Diu pirduna a tutti”!!!

Brolu tririci frivaru ru dumilaquartordici

Pippo Natoli
libiru pinsaturi

E scrivu appressu:
Si caccunu pi casu si sintissi tuccatu jo scrivii pinsannu “tirassi na petra cu nun avi piccatu”.

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati