Dettagli
Martedì 11 Dicembre 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
per la minoranza il paese è in ostaggio!
 
PER LA MINORANZA IL PAESE È IN OSTAGGIO!
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Politica, SINAGRA (ME)

Riceviamo e Pubblichiamo *

UN PAESE OSTAGGIO DI UN’AMMINISTRAZIONE INCAPACE!

Il gruppo consiliare “Uniti per crescere”, nella seduta consiliare del 12/13/2013, ha espresso voto contrario al bilancio di previsione 2013, innanzitutto perché era improponibile discutere il 13 dicembre c.a. del documento politico-amministrativo fondamentale per l’Amministrazione  Comunale., in quanto oramai esso era diventato a tutti gli effetti un bilancio consuntivo.

Quello presentato è stato il primo bilancio pienamente ascrivibile a questa sindacatura, e abbiamo fatto rilevare che il sindaco ha avuto risorse superiori rispetto a quelle disponibili nel recente passato.
Infatti,  nel 2013 si sono registrate maggiori entrate per:

€ 51.000 dai fitti dei capannoni di c.da Filippello (nel 2011 le entrate erano pari a €100.000; nel 2012 pari €143.00;
nel 2013 € 194.000);
  1. € 9.500 dall’acquedotto;
  2. € 60.000 risparmio dovuto al pensionamento di un dirigente comunale;
  3. € 25.000 istituzione imposta IMU;
nonostante si sia trovata con questo cospicuo tesoretto Ella non lo ha saputo utilizzare nella maniera ottimale, pertanto il nostro giudizio non può che essere estremamente negativo. 

L’amministrazione guidata da Enza Maccora ha operato senza nessuna programmazione, senza nessuna idea di sviluppo, ma soltanto inseguendo le piccole emergenze e con il solo obiettivo di creare  contenziosi con i cittadini di Sinagra. Infatti, sono state intraprese cause senza motivi (es. vicenda Piazza Fiori), revocati incarichi a professionisti di Sinagra con il pretesto della “mancanza di fiducia” favorendo nel contempo professionisti di Capo D’Orlando, di S.Agata di Militello.  Purtroppo ai professionisti locali non resta altro che pagare le tasse quali: IMU,
ACQUA, ADDIZIONALE IRPEF e la “Mazzata TARES”.

Il bilancio si è chiuso soprattutto grazie agli introiti dei fitti dell’area PIM di Filippello, che restano un’entrata consolidata lasciata in eredità dai tanto vituperati amministratori del passato, fitti incassati ma non restituiti sottoforma di servizi alle attività che operano in quell’area (ad esempio per le feste di Natale non si è garantita una minima illuminazione), le quali spesso vengono vessate .

Questa amministrazione non pone in essere nessuna idea innovativa quale potrebbe essere l’istituzione di fondi per pagare gli interessi su eventuali prestiti chiesti da commercianti, artigiani e imprenditori oppure per incentivare l’occupazione pagando parte dei contributi irpef alle aziende che operano nuove assunzioni.

Invece l’Amministrazione non fa nulla di tutto ciò ma fa soltanto pettegolezzi cercando di screditare gli avversari. I risultati di cui si continuano a vantare i nostri amministratori sono le “famose” ristrutturazioni fatte attraverso l’accensione di un mutuo scellerato di € 180.000, che costerà alla comunità tre volte tanto e che ha cambiato natura con una perizia di variante che per essere generosi consideriamo discutibile, il tutto mentre l’economia di Sinagra è agonizzante.

Per di più per i mutui fatti partire dall’amministrazione nel 2012 (pari a € 680.000) i cittadini di Sinagra pagheranno annualmente € 53.000 per 30 anni fino al 2040 (circa € 1.600.000) compromettendo difatti le casse comunali per almeno altre 5 amministrazioni.

Ci verrebbe da chiedere al sindaco se una tale operazione l’avrebbe fatta per acquistare casa sua.

Passando poi al capitolo della promozione turistico-territoriale che dire…si è assistito alla peggiore estate degli ultimi vent’anni, pagata totalmente con i fondi del Comune prevedendo per tutto il 2013  € 20.150 vale a dire circa  € 5000 in più rispetto alle manifestazioni estive del 2011, non riuscendo a intercettare alcun contributo regionale, non coinvolgendo a pieno le associazioni presenti che sono state nel passato il vero motore della riuscita delle manifestazioni.

Ribadiamo il giudizio negativo sull’attività svolta da questa amministrazione, forse noi oggi dovremmo utilizzare nei confronti del Sindaco e della giunta  i termini e il linguaggio utilizzati dall’attuale esperto ai lavori pubblici nei confronti dei precedenti amministratori, oppure ancora dovremmo ascoltare i detrattori di questa opposizione rea di non fare esposti alle autorità competenti o di  non raccogliere i suggerimenti dei manifesti anonimi.

Il gruppo consiliare Uniti per crescere ha una sua specifica linea Politica, sempre rivolta all’interesse collettivo  tutto ciò a difesa dei sinagresi e del loro futuro economico e sociale.
 
I CONSIGLIERI COMUNALI
Emanuele Giglia (foto), Calogero Corica,
Guglielmo Lacava e Cono Alessandro Costantino
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati