Dettagli
Venerdì 19 Ottobre 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
'i mutui fantasma', fanno scrivere ancora un capitolo inquietante!!!
 
'I MUTUI FANTASMA', FANNO SCRIVERE ANCORA UN CAPITOLO INQUIETANTE!!!
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Cronaca, BROLO (ME)

I "mutui fantasma" del comune di Brolo fanno scrivere ancora un capitolo triste ed inquietante. Dopo le dimissioni nei giorni scorsi del sindaco Salvo Messina e del gruppo di maggioranza che ha fatto decadere tutto il consiglio comunale, l’inchiesta giudiziaria va avanti con una nuova “visita” da parte dei carabinieri, su disposizione del sostituto procuratore di Patti Francesca Bonanzinga che coordina le indagini.

Presso gli uffici del municipio brolese, infatti, ed in particolare all’ufficio Ragioneria e nella sede dell’istituto bancario, accreditato come servizio di tesoreria del Comune di Brolo, i militari dell’arma hanno sequestrato ancora altri faldoni cartacei ed atti.

L’indagini della magistratura, vogliono portare alla luce del come di un trasferimento, forse “poco chiaro” di 1.632.000 euro alla Cassa Depositi e Prestiti a Roma giunto nei giorni scorsi dal Comune della cittadina del castello.

La vicenda che ormai è diventata come una telenovela, aveva preso il via con l’invio dell’informazioni di garanzia per l’ex sindaco Salvo Messina ed i funzionari comunali Carmelo Arasi, responsabile Area Finanziaria; Costantino Maniaci dell’ufficio Affari Generali e Calogero Tripi e Giuseppe Andreani dell’Ufficio Tecnico comunale per proseguire poi nell’ultimo consiglio comunale, quello del 27 novembre, che era sfociato con una richiesta diretta dell’ex presidente del consiglio Maria Ricciarello che senza preamboli aveva “invitato” il primo cittadino Salvo Messina a dimettersi.

Un consiglio dove si è assistito ad una scaricabarile generale, con delibere sembrerebbe addirittura tre con importi diversi, che man mano che passano da un ufficio all’altro, cambiano di importo?

A portare all’incresciosa vicenda giudiziaria, la somma di quasi 2 milioni di euro, da restituire alla Cassa Depositi e Prestiti che aveva erogato 2 milioni e 600 mila euro per un’opera mai iniziata, i lavori del nuovo palazzetto dello sport e per il completamento della messa in sicurezza antisismica della scuola di Via Roma, finanziati dalla Protezione Civile regionale.

In attesa dell’arrivo dei commissari regionali che dovranno fare le veci di sindaco e consiglio comunale e traghettare il paese alle prossime amministrative di primavera, in tanti si fanno una domanda e poi non trovano una risposta; siamo arrivati alla conclusione della telenovela giudiziaria?
Salvatore Calà
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati