Dettagli
Domenica 1 Agosto 2021 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
il due torri si riscatta e torna a sorridere contro un buon ragusa!
 
IL DUE TORRI SI RISCATTA E TORNA A SORRIDERE CONTRO UN BUON RAGUSA!
il due torri si riscatta e torna a sorridere contro un buon ragusa!
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Calcio, PIRAINO (ME)

Due Torri      2          Ragusa           0

Due Torri - Di Dio, Pallone, Fantino, Crescimbene (46’ Salmeri), Tricamo, Librizzi, Guido, Calafiore (74’ Scolaro), Carriolo (55’ Venuti), Ancione, Alizzi. All. Alaqua

A disposizione: D’Agati, Zappalà, Saggio, Grippi, Carrello, Butera.

Ragusa – Ferla, Dello Russo, Rotolo, Morina (71’ Mele), Scarano, Milazzo, Alma (85’ Takyi), Errico, Martinez, Romano, De Souza. All. Rughetti. A disposizione – Cavone, Madera, Hasler, Spadafora, Tumino, Iozzia, Licitra.

Arbitro – Frasca di Sulmona

Reti – 45’ Ancione, 82’ Alizzi

Note – Espulso al 78’ Milazzo per un brutto fallo su Venuti. Ammoniti Guido per il Due Torri e Martinez per il Ragusa. Spettatori 600 circa. Rec.: 2' pt; 3' st.

Torna a vincere ed a sorridere il Due Torri che davanti al suo pubblico con il più classico dei risultati, fa bottino pieno contro un Ragusa, che per quello che ha fatto vedere sul campo, sicuramente non merita la posizione in classifica in cui si ritrova adesso. Per i padroni di casa, reduci della pesante sconfitta rimediata sul campo della Battipagliese, era importante tornare a fare punti in chiave salvezza, anche se la squadra allenata da Alacqua, sin dalle prime battute è apparsa impacciata (concedendo parecchio campo ai ragazzi di Rughetti ndr) e poi nel secondo tempo, i biancorossi hanno evidenziato anche un calo fisico che ha fatto si, che gli ospiti giunti quasi all’ultima spiaggia, con il coltello fra i denti, hanno disputato una grande gara soprattutto nel primo tempo e solo ad una grande giornata di Di Dio, il Due Torri è giunto alla fine, alla conquista di tre punti preziosi in chiave salvezza.

La cronaca della gara, parte al 5’ con tentativo degli attaccanti del Ragusa, che in extremis viene  bloccato da capitan Guido. Al 17’ per il Due Torri, ci prova dal limite Crescibene, ma Ferla ben piazzato para senza troppe difficoltà. Al 19’ Martinez, cerca di scappare verso la porta e commette un fallo in area di casa, su Tricamo e per il direttore di gara, significa esordire con il giallo nei confronti dell’ all’attaccante del Ragusa. Al 24’ ci prova dal limite con un rasoterra Ancione, ma la sfera finisce la sua corsa sul fondo.

Al 28’ sul fronte opposto ci prova De Souza dal limite dell’area, con il pallone che va di   poco fuori. Lo stesso giocatore torna all’attacco al 31’, ma stavolta non centra lo specchio della porta. Per i locali al 33’ a cercare il goal d’autore e Guido che calcia direttamente dal corner verso la porta, spedendo la palla sul corner opposto. Al 34’ a creare scompiglio nella retroguardia della squadra di casa è Romano che scatta un difensore biancorosso e spara verso la porta, ma Di Dio, si fa trovare pronto e blocca la sfera.

Al  35’  ancora De Souza, che stavolta prova la mira con una botta dal limite ma trova sulla sua strada la  grande parata di Di Dio, che respinge la sfera. Per il Due Torri, a cercare di sbloccare il risultato al 38’ è Calafiore, che mette al centro, ma deve fare i conti con l’attenta difesa ragusana che neutralizza l’azione di gioco. 

Passano solo pochi minuti e la telenovela continua ancora con De Souza che è sempre pericoloso in fase offensiva, ma per i locali a fare buona guardia c’è Di Dio. Si arriva al 45’ e la partiva viene sbloccata, dai padroni di casa; nell’area piccola, c’è un perfetto cross di Cariolo per il collega di reparto Ancione che ricambia la cortesia, spendendo di testa la sfera nel set. La squadra ospite non ci sta ed al 47’ arrivano un puntuale tentativo di Romano ed una gran parata con deviazione in angolo del portiere del Due Torri. 

Nella ripresa, la prima nota da segnare e che in campo c’è Salmeri al posto di Crescibene, non al top della condizione fisica, ma sotto l’aspetto tattico nulla cambia con il Due Torri, che sembra comunque più concreto in fase di impostazione di gioco. Per il Ragusa, un tentativo che si rivela pericoloso, è da registare al 50’ con la testata di Martinez e la sfera che si schianta sul palo. Al 57’ ci prova dal limite senza successo anche Morina. Al 60’ arriva il tiro rasoterra di Ancione di poco fuori misura. Gli attacanti di casa, ci riprovano al 69’ con una azione pericolosa, ma la retroguardia del Ragusa esce bene con i suoi difensori.

Al 73’ calcia  in diagonale De Souza respinge Di Dio e Romano “clamorosamente” a porta vuota calcia alto sopra la traversa. Al 78’ invece gli iblei restano in dieci per l’espulsione di Milazzo per un brutto fallo su Venuti. All’ 80’ Scolaro lancia Venuti che tutto solo fa fuori due avversari e poi calcia in porta con Ferla che para da distanza ravvicinata. All’82’ arriva il raddoppio con un perfetto passaggio di Salmeri per Alizzi che sotto porta infila l’estremo difensore ospite.

Nel finale di gara al 90’ viene atterrato Mele, proprio al limite dell’area, per battere la punizione si presenta De Souza che calcia direttamente sulla barriera. La partita si chiude quindi con il riscatto biancorosso, mentre per il Ragusa c’è da archiviare ancora una sconfitta.
Salvatore Calà

 
Interviste fine partita -  Umori contrastati a fine partita negli spogliatoi delle due squadra, con i padroni di casa, del Due Torri, che con questa vittoria si sono scrollati di dosso la brutta caduta contro la Battipagliese e con gli iblei che pur giocando una grande partita non sono riusciti a portare a casa punti essenziali per risalire in classifica.

Il tecnico Antonio Alacqua vistosamente euforico, si spiega “che questa vittoria era importante per i suoi ragazzi per dimostrare che da un giorno all’altro non si può diventare dei brocchi, anche se la verità sta sempre in mezzo, e la vittoria di oggi ha dimostrato che abbiamo voluto il risultato e aggiungo anche che l’abbiamo ampiamente meritato. Oggi inizialmente la squadra era bloccata perché ci portavamo dietro il fardello dei quattro goal subiti domenica scorsa, poi ci siamo sbloccati e con professionalità abbiamo preso la partita in mano ma devo fare un plauso a tutti, per la professionalità dimostrata, soprattutto ad Agostino Di Dio  che è stato encomiabile. Sono contento che la mia squadra abbia retto il confronto al di là di quello che si legge sulla carta, cioè che la partita era facile dato che sul campo è stata partita vera in tutti i sensi. Mister quota dieci e punti importanti in chiave salvezza. Sicuramente oggi noi dobbiamo pensare di dare continuità a questi risultati, soprattutto quando si gioca tra le mura amiche”.

Sul fronte opposto il tecnico Simone Rughetti alla nostra domanda che un pareggio sarebbe stato giusto ci risponde che “la partita la potevamo anche vincerla non solo pareggiarla, abbiamo fatto un ottimo primo tempo, tenendo sempre la palla noi e andando più volte alla conclusione. Il loro portiere ha fatto interventi importanti. Nel secondo tempo siamo entrati bene abbiamo preso pure subito un palo e poi la grande occasione su tiro di Romano che ha calciato alto; siamo rimasti anche in dieci e poi loro hanno fatto il raddoppio, ripeto sotto l’aspetto della partita ritengo che potevamo vincerla e non pareggiarla”
S.C
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2021 * Tutti i diritti riservati