Dettagli
Mercoledì 23 Giugno 2021 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
rischio frane sulla ss 113 chiuso il transito tra gioiosa e piraino
 
RISCHIO FRANE SULLA SS 113 CHIUSO IL TRANSITO TRA GIOIOSA E PIRAINO
rischio frane sulla ss 113 chiuso il transito tra gioiosa e piraino
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: www.gazzettadelsud.it
Cronaca, PIRAINO (ME)

Non c’è stagione che tenga, per quanto riguarda la statale 113, sia d’inverno per le frane a causa delle piogge sia d’estate per gli incendi, ancora una volta viene chiusa al transito veicolare e pedonale, come recita una tabella, posizionata accanto ai massi che chiudono la rotabile.

Il fronte degli incendi, abbastanza vasto è stato alimentato da due inneschi, il primo nei pressi di Calanovella, il secondo nella parte alta della nazionale, proprio a ridosso della Torre delle Ciavole e della popolosa frazione di Gliaca di Piraino.


L’incendio delle campagne pirainesi è si è sviluppato giovedì sera intorno alle 21.45 ed ha impegnato tutta la nottata e tutta la mattinata di ieri, prima i vigili del Fuoco di Patti e poi successivamente anche il corpo forestale di Sant’Angelo di Brolo, agli ordini del comandante Calogerino Fazio e del capo squadra Agnello; presenti sul posto anche alcuni volontari del gruppo Falchi d’Italia sempre di  Sant’Angelo di Brolo.

Domati gli incendi, però si è dovuti fare i conti con il rischio dell’imminente caduta di grossi massi, che possono finire da un momento all’altro sulla trafficatissima careggiata che collega il vicino comune di Gioiosa Marea, ancora una volta rimasto quasi isolato, dato che è raggiungibile solo tramite l’autostrada a20 dal casello di Patti. Per i tecnici dell’Anas giunti sul posto, quindi l’immediata decisione di chiudere la carreggiata.

Il primo cittadino Gina Maniaci, raggiunta telefonicamente ci ha spiegato, che nella giornata di ieri si è sentita più volte con i responsabili dell’Anas, per sollecitare gli interventi, dato che siamo in piena stagione turistica e che la chiusura arriva proprio in questo weekend festivo.

Sul costone, sono presenti da ieri mattina, i rocciatori, incaricati proprio dall’Anas, per mettere in sicurezza tutta la parte interessata dagli incendi, ma pur con l’immediatezza dell’intervento, il sindaco Maniaci, spiega che serviranno almeno due giorni di lavoro per poter riaprire la statale 113, sempre se le condizioni meteo, che si prospettano non certo felici, per questa zona del messinese, non facciano sospendere i lavori dei rocciatori.

Salvatore Calà
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2021 * Tutti i diritti riservati