Dettagli
Domenica 14 Luglio 2024 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
territorio e formazione: esempio di cooperazione tra pubblico privato
 
TERRITORIO E FORMAZIONE: ESEMPIO DI COOPERAZIONE TRA PUBBLICO PRIVATO
territorio e formazione: esempio di cooperazione tra pubblico privato
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Ufficio Stampa comune di Brolo - Max Scaffidi
Attualità, BROLO (ME)

Dopo il convegno di lunedì scorso alla sala “Rita Atria” tutti concordi, sindaci, dirigenti scolastici ed imprenditori della necessità di “ formare per sviluppare il territorio, dare occupazione per la crescita sociale, canalizzare i fondi europei per scoprire risorse, perchè i giovani non sono il futuro ma già il presente”. Le Foto  

dsc_0835


Quello voluto da Marinella Ricciardello, della YES Formazione, - il nuovo polo formativo che in pochi mesi ha ottimizzato progetti "scuola-formazione- europa"  che hanno coinvolto oltre 600 persone tra giovani stagisti, tutor, e personale dedicato ai servizi di supporto -, e dalla dirigente dell’istituto “Girolamo Caruso” di Alcamo, la dottoressa Enza Mione, ed abbracciato dalle amministrazioni comunali del comprensorio,  più che uno stereotipato convegno è stato un incontro-studio, fattivo ed operativo che si è avvalso della collaborazione, del lavoro, dell’esperienza e dalla voglia di fare di una serie di operatori pubblici e privati direttamente coinvolti nei progetti-formazione della Ricciardello.

Così al tavolo dei lavori, - tema dell’incontro era appunto“Scuole attente: la formazione nei giovani per creare sviluppo ed aprire spazi nuovi attraverso i progetti europei” - coordinati da Massimo Scaffidi, parte integrante del progetto relativo agli aspetti della comunicazione e del marketing turistico, c’erano oltre a Marinella Ricciardello, che ha ufficializzato la fresca nomina di rappresentante al tavolo tecnico, per il Sud d’Italia della SEG ( Swiss Education Group, gruppo di Università  Svizzere, leader Mondiale nel Management Internazionale Alberghiero), e la dirigente alcamense anche Mario Gambera, del liceo “Ettore Majorana" di Scordia, e Totò di Bella, dell’Istituto per il Turismo “Arcoleo” di Caltagirone, in qualità di responsabili dei progetti di formazione che diventano veri e propri stages che si articolano mediamente in  trequattrosei settimane, e che unitamente alla dottoressa Anna Timpanaro, dell’Istituto Superiore di Palagonia hanno offerto il loro contributo ai lavori in quanto attuatori di queste esperienza che li vedono protagonisti con i loro alunni ed interpreti di un nuovo modo di fare “scuola intelligente ed attuale” come ha sottolineato e ribadito la dirigente Vincenza Mione che nel trapanese è protagonista di una vera e propria rivoluzione culturale nell’ambito della formazione scolastica che punta verso l’innovazione e la professionalizzazione..

Ma i contributi e le esperienze pratico-didattiche sono stati tanti.

Michele Calà,  ha parlato a nome di tutti i tutor, personale specializzato, che supporta ed affianca quelli scolastici.

Lui oltre ad essere un docente è il referente dei progetti  tecnologici e del nuovo portale e-learnig che vede Brolo con La Yes Vacanze Mare come centro innovativo.

dsc_0804


Angela Fogliani dell’Eurodesk di Brolo ha illustrato come. Dai progetti europei si possa creare formazione, e dato l’esempio di come un’amministrazione attenta può muoversi per dare opportunità ai giovani non solo del proprio territorio (In poco più di tre anni il Comune di Brolo, tramite Eurodesk ,  ha partecipato ad oltre 50 progetti (in invio e in accoglienza)  quasi 700 giovani del territorio hanno vissuto una esperienza formativa di mobilità all'Estero (per oltre 100 di questi giovani è stata la prima esperienza all'estero in assoluto); oltre 200 giovani europei hanno vissuto qui a Brolo la loro esperienza di mobilità; 1463 giovani seguono abitualmente sulla pagina Facebook l’attività dello sportello; 324 utenti  e 10 gruppi  ( circa 100 persone - scuole, associazioni,ecc.) si sono rivolti allo sportello   per avere informazioni ).

Tra le pieghe dei lavori si è parlato anche di “Dimorando” e del progetto EcoMuseo, che all’interno del comune di Brolo, curati da Maria Di Luca, stanno diventando, da teoria e spunti di tesi di laurea, in idee pratiche che guardano oltre e che danno prospettive soprattutto ai giovani che “vogliono scommettere sul loro futuro”.

dsc_0828


I sindaci e gli amministratori pubblici presenti erano tanti, da San Marco d’Alunzio a Piraino ( il territorio più lontano geograficamente da Brolo e quello che ha l’amministrazione più giovane). Tanti gli applausi ma certamente quello più sentito è stato quello rivolto ai giovani studenti che affollavano la salaed ai quali i lavoro sono stati dedicati.

Un'attenzione che loro hanno gradito seguendo con grande interesse tutto il convegno.

Salvo Messina ( Brolo), Daniela Letizia (Naso) Basilio Caruso e Pippo Palmeri (per Sant’Angelo di Brolo); Antonio Mileti e Gino Longhitano per San Marco d'Alunzio, Gina Maniaci per Piraino e Basilio Ridolfo e Nino Indaimo per Ficarra.

Una partecipazione quest’ultima duplice. 

In quanto la piattaforma presentata a Brolo prevede anche, nello spirito di una sana e formativa competizione, la “gara” tra i vari Istituti e gruppi di studenti per elaborare un piano di marketing sul territorio che poi sarà offerto agli enti locali di competenza.

Un progetto che è stato dedicato a Meluccia Ridolfo, una giovane mamma commercialista, recentemente scomparsa, di Ficarra e che è diventata simbolo ed esempio della voglia di combattere, lottare, di riscatto e di crescita ….con orgoglio di una cittadina.  

dsc_0834

“Abbiamo voluto dedicare questo concorso a Meluccia Ridolfo, - spiega la Ricciardello - perché oltre ad essere un’amica, faceva parte di una comunità che negli ultimi anni ha dimostrato forza e grande amore per il paese  ed i risultati di questo impegno costante  hanno condotto ad una sostanziale crescita culturale e turistica del paese.

Gli amministratori si sono detti concordi a “sposare” un progetto formativo, concordando sull’importanza di creare sviluppo e prospettive per i giovani, disponibili a diventare partner attivi.

Tra le imprese coinvolte presenti ai lavori anche la Plastitalia, la Sipaf, la SMG gruppo Milone, la Micromegra group ed il Gruppo Insana,  la Penta Engineering e  mentre la San Lorenzo del gruppo Miracola  è stata più volte citata nel corso dell'incontro, anche dagli amministratori aluntini come esempio di azienda che sa guardare avanti.

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo Sicilia
METEO LIVE
Meteo Sicilia
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2024 * Tutti i diritti riservati