Dettagli
Mercoledì 28 Ottobre 2020 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
il due torri perde immeritatamente con il ragusa, addio play-off
 
IL DUE TORRI PERDE IMMERITATAMENTE CON IL RAGUSA, ADDIO PLAY-OFF
il due torri perde immeritatamente con il ragusa, addio play-off
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Sport, GLIACA DI PIRAINO (ME)

Due Torri 0                   Ragusa 1

Due Torri – Iacono, Tricamo, Thioye (54’ Comparato), Caggegi (83’ Matera), Mondello, Marziani, Guido (74’ Barbagallo), Orioles, Gambino, Elamraoui, Lima. All. Alacqua

Ragusa – Di Benedetto, Gona, Milazzo, Parente, Vindigni, Fontana, Buscema, Pellegrino, Bonaffini (77’ Truglio), Arena, Sisalli (72’ Sapienza). All. Rigoli

Reti: 40’ Pellegrino

Arbitro – Guida di Salerno

Il gran derby di alta classifica, va alla capolista Ragusa, che consolida ancora una volta il suo cammino e rimane appaiata in testa alla classifica, con il Città di Messina. Un risultato falsato, da una mediocre direzione di gara dell’arbitro Guida e dei suoi due assistenti catanesi, Urso e Smecca, che al 70’ non hanno visto, ovviamente solo loro, una manata in piena area, stile schiacciata nel volley, di un difensore ragusano. All’Enzo Vasi, ad onor del vero, il risultato più giusto sarebbe stato un pareggio, per quello che le due squadre hanno fatto vedere sul sintetico pirainese, con il Ragusa che ha costruito nel primo tempo, un po’ di azioni, ma nella ripresa, ha pure sofferto parecchio sulle continue incursioni dei giocatori del Due Torri.

Per i padroni di casa, del presidente Piero Scaffidi, una sconfitta, che ha il doppio sapore amaro, visto che è arrivata immeritata e nello stesso tempo, chiude definitivamente, tranne poco improbabili colpi di scena futuri, il discorso play-off. La compagine, del ds Melo Zeus, ci ha creduto tanto e parecchio di poter ripetere, l’annata scorsa, ma purtroppo i troppi infortuni (Librizzi stagione finita), e le squalifiche (Michele Di Napoli sei giornate di stop) hanno condizionato il cammino, nonostante che si è sempre cercato di sopperire alle assenze, magari con uomini arrivati nei mesi scorsi, vedi l’attaccante Gambino o addirittura nelle ultime ore con il neo acquisto Djily Thioye, classe ’92 centrocampista senegalese, che la passata stagione è stato in forza al Foggia di Zeman, mentre a gennaio si è spostato in prestito al Città di Marino, squadra di Eccellenza laziale, con la quale ha vinto il campionato e disputato il Torneo di Viareggio.

Per il bravo tecnico Alacqua, norme e decisioni della lega a parte, l’obbiettivo rimane in ogni caso il terzo posto a fine stagione, quindi i prossimi avversari del Due Torri, sono avvertiti. La partita giocata, al comunale sin dalle prime battute ha messo in luce che i ragazzi di Pino Rigoli, non erano in gita premio, anzi hanno sudato parecchio per sbloccare la partita, con un Due Torri ostico e battagliero come sempre a difendersi e nello stesso tempo a delle ripartenze immediate in fase offensiva.

Tante le occasioni create dalla squadra di casa, ma puntualmente bloccate dai due assistenti, del fischietto salernitano, per presunti fuorigioco degli attaccanti della compagine biancorossa. La cronaca per i tanti addetti ai lavori, presenti sugli spalti, inizia al 3’ con Parente che ci prova dalla distanza, ma Iacono ben piazzato para. Al 4’ e la volta di Arena che passa la palla a Sisalli, che la spedisce sopra la traversa. Al 7’ ancora una ghiotta quanto irripetibile occasione per Sisalli che sotto porta, calcia sopra la traversa.

Al 12’ Arena salta Caggegi e tira verso la porta non inquadrandola. Al 32’ gran parata di Iacono su una battuta ravvicinata di Sisalli, lo stesso giocatore ci riprova al 35’ con un tiro da fuori area in diagonale che finisce alto sulla traversa. Al 40’ punizione al limite, battuta da Arena con la palla che sbatte sul tacco di Pellegrino e finisce nell’angolino alle spalle di Iacono. Al 43’ ci riprova Arena, ma al solito l’estremo difensore dei padroni di casa, ben piazzato para. Nella ripresa, sale in sale in cattedra in Due Torri, con delle buone iniziative, che puntualmente si infrangono sulla bandierina dei guardalinee per fuorigioco.

Per gli ospiti al 56’ ci riprova Parente, ma Iacono para a terra. Al 63’ è la volta di Milazzo da fuori area, parecchi metri fuori misura. Al 66’ Parente su punizione cerca il raddoppio, ma il portierone del Due Torri para. Al 70’ il Due Torri, ha la possibilità di arrivare al pareggio; corner di Guido e tocco di mano in area di un difensore, ma per l’arbitro non è rigore!

Salvatore Calà

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2020 * Tutti i diritti riservati