Dettagli
Venerdì 25 Settembre 2020 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
il brigantino:la polemica dei giovani che vedono dei lavori top secret
 
IL BRIGANTINO:LA POLEMICA DEI GIOVANI CHE VEDONO DEI LAVORI TOP SECRET
il brigantino:la polemica dei giovani che vedono dei lavori top secret
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Filippo Puglia
Attualità, GIOIOSA MAREA (ME)

Parte dell’arenile appartiene al vecchio proprietario privato o al demanio marittimo?

Nel piccolo borgo balneare di San Giorgio, in questi giorni, sale la polemica dei giovani, che vedono dei lavori “top secret” nella spiaggia della zona denominata brigantino. Ossia quella spiaggia da sempre utilizzata da tutte le generazioni di giovani sangiorgesi. Nonostante le tante richieste informative, riguardo ai suddetti lavori, rivolte agli esponenti politici del comune di Gioiosa Marea, non si riesce a comprendere la finalità degli stessi.

Vuoi perché gli amministratori rimangono sul vago, vuoi perché gli stessi politici, sono all’oscuro o sconoscono la tipologia dell’intervento. Da qui, le polemiche non si placano e la preoccupazione sale, in considerazione delle tracce iniziali che fanno presupporre un’ intervento volto alla chiusura della spiaggia e della strada con apposito cancello. Le voci che circolano nel borgo e che trattano il suddetto tema, portano ad un’ intervento voluto da un privato, che con carte catastali alla mano, sta delineando il territorio che un tempo gli apparteneva. Un terreno che agli inizi degli anni ottanta è stato eroso dalle numerose e feroci mareggiate, che con esso ha distrutto tutta la spiaggia della zona ed anche alcune costruzioni, lasciando un piccolo lembo di arenile.

Oggi, quel territorio è stato ricostruito con un intervento di ripascimento, effettuato grazie a fondi pubblici della comunità europea. Qui nascono le polemiche di fazione, infatti, da una parte troviamo chi sostiene che il territorio andato perduto, una volta ricostruito, ritorna di proprietà del privato; dall’altra, chi sostiene che il territorio essendo stato ricostruito con fondi pubblici, appartenga ormai al demanio marittimo e quindi di libera fruizione. In ogni caso, osservando attentamente la delimitazione del territorio effettuata dal privato, sembra sconfinare nella proprietà demaniale, anche se bisognerebbe verificare oltre che le leggi, anche il territorio appartenente al privato e quello appartenente al demanio;

ad ogni modo l’arenile in questione è rimasto di libera fruizione da più di trent’anni e, nel momento in cui bisognava intervenire con somma urgenza, visto e considerando il pericolo delle mareggiate, questo privato è sempre rimasto in disparte, infischiandosene dei sangiorgesi, che ai tempi, hanno lottato affinchè i fondi, destinati all’intervento, non venissero persi per colpa di alcuni cavilli burocratici. In considerazione di tutto questo malumore, i giovani sangiorgesi si chiedono se le autorità e gli enti competenti, sono a conoscenza di quanto sta avvenendo nella zona brigantino, ossia quella zona in cui è stato fatto un intervento pubblico di ripascimento dell’arenile, volto anche a salvaguardia della costa e dell’abitato sangiorgese.

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2020 * Tutti i diritti riservati