SINAGRA (ME) - INTERROGAZIONE DELLA MINORANZA SUL RUOLO DELL'ACQUA 2011
DATA NOTIZIA: 11/03/2013 - FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
 

Il gruppo consiliare “Uniti per crescere” ha presentato al sindaco di Sinagra un’interrogazione sul pagamento delle fatture dell’acqua relative al ruolo del 2011. Secondo l’opposizione non è stata applicata la delibera consiliare n. 29 del 02/10/2008, la quale prevedeva che, in caso di ordinanze del sindaco relative alla non potabilità dell’acqua, il canone e la tariffa venivano ridotte nella misura del 50%. Nell’interrogazione si chiede all’amministrazione comunale se ha intenzione di rimborsareo di compensare sul prossimo ruolo relativo al servizio acquedotto i cittadini residenti nelle zone di Sinagra soggette ad ordinanze di non potabilità e che hanno già pagato le fatture per intero.



Al Sindaco

Al Presidente del Consiglio Comunale

 

Premesso che:

con delibera consiliare n. 29 del 02/10/2008, approvata all’unanimità, è stato modificato l’art. 29 del “regolamento comunale per la concessione di acqua del pubblico acquedotto”;

con la stessa delibera è stato previsto che, in caso di ordinanze del sindaco di non potabilità dell’acqua, il canone e la tariffa sarebbero stati ridotti nella misura del 50% per i periodi relativi;

con  un “comunicato” del 28/09/2012 il responsabile dell’ufficio tributi ha reso noto alla cittadinanza che, per il periodo di riferimento della fattura 2011, non si sono registrati giudizi di non potabilità dell’acqua erogata e quindi le fatture del ruolo riguardante il servizio idrico ed oneri accessori sono state fatte pagare per intero;

nel Consiglio comunale del 26/10/2012 il ragioniere del Comune ha ribadito che l’acqua è risultata potabile per tutto il periodo di lettura (giugno 2011-giugno 2012);

 Considerato che:

 nell’anno 2011/12 con più ordinanze è stato vietato l’utilizzo per scopi potabili dell’acqua distribuita dai diversi serbatoi del territorio, contrariamente a quanto evidenziato nel comunicato di cui sopra e dichiarato in Consiglio comunale dal responsabile dell’area economico finanziaria;

 precisamente con ordinanza del sindaco n.18 del 13/07/2011 viene reiterato  il divieto di utilizzo per scopi potabili dell’acqua distribuita dai serbatoi di Arcona-S.Biagio e di Martini e il divieto per uso potabile dell’acqua distribuita dal serbatoio di San Marco;

con ordinanza del sindaco n.26 del 20/10/2011 viene reiterato  il divieto di utilizzo per scopi potabili  dell’acqua distribuita dai serbatoi di Arcona-Mancusa e di Martini;

con ordinanza del sindaco n.18 del 01/06/2012 è fatto divieto di utilizzo per scopi potabili  dell’acqua distribuita dai serbatoi di Arcona e di Martini.

 Tutto ciò premesso e considerato, il gruppo consiliare Uniti per crescere interroga la SS per sapere: se l’amministrazione comunale ha intenzione di rimborsare i cittadini, o di compensare sul prossimo ruolo relativo al servizio acquedotto, residenti nelle zone di Sinagra soggette ad ordinanze di non potabilità e che hanno pagato per intero le fatture.

 
 
Pagina stampata da http://www.quadrifoglionews.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione della redazione
Copyright 2004 - 2021 "Il Quadrifoglio News Online" supplemento elettronico
del mensile d'informazione e di annunci economici "Il Quadrifoglio News"