GIOIOSA MAREA (ME) - UNITI PER GIOIOSA: LALBERO ERA VIVO O ERA MORTO?
DATA NOTIZIA: 07/12/2012 - FONTE NOTIZIA: Salvatore Cal
 
Nei giorni scorsi stato tagliato uno degli alberi centenari di piazza Cavour.

Senza scadere nel malinconico o nel sentimentale, di sicuro andata persa una parte del paesaggio e della storia del nostro paese.
Sfatando il luogo comune del gioiosano indolente si scatenata una querelle sulllopportunit o meno del taglio. In merito, e spesso con visioni diverse, si sono espressi in tanti, addetti ai lavori e non. Lalbero era vivo o era morto?

Bisognava innestare o tagliare ancora?
Era affetto da male incurabile o si poteva porre rimedio?
Il fungo era mortale o commestibile?
Lo ha deciso il dottore, linfermiere o, peggio ancora, linserviente?
Ne abbiamo sentite e lette tante!

Le posizioni personali in qualche caso si sono confuse con le posizioni politiche: chi a favore dellamministrazione in carica ha difeso a spada tratta lintervento, chi a sfavore ha proposto soluzioni alternative al taglio.
Si espresso anche qualche consigliere e comunale di maggioranza, in forma privata, dichiarando lesistenza di un documento risolutivo a dimostrazione della necessit di tagliare e rassicurando sulla sostiituzione;  ancora non si visto nulla.
Esistono a sostegno di qualche tesi anche documenti probanti redatti da anonimi, ma poi perch anonimi?

In questo vociare mancata per lunica  voce che era necessario sentire,  quella ufficiale.
Nessun segnale dallamministrazione, il sindaco, il vice-sindaco, gli assessori . Nessun segnale . tutto tace.
Non c nessun assedio da parte dei gioiossani, c solo la legittimit di sapere perch stato tagliato lalbero.  La gente vuole sapere e capire, non subire !

La presunzione di fare sempre il giusto degli arroganti, non si addice alla democrazia ed alla partecipazione.
Non si ha nessun pregiudizio nellatto in se e stesso del taglio dellalbero, ma sul sapere o non sapere su questo si !!!
Sono passate pi di due settimane ed ancora lamministrazione tace.
Sarebbe bastato poco, ossia, informare, dialogare e produrre nellimmediatezza la relazione comprovante la necessit dellabbattimento dellalbero.

Se lalbero era ragionevolmente da tagliare sicuramente nessuno avrebbe obiettato.
Unultima considerazione; se veramente cera la necessit del taglio era opportuno procedere prontamente alla piantumazione sostitutiva.

Signor sindaco: comunicare, dialogare e fare.
Ad oggi nulla di tutto questo!

UNITI PER GIOIOSA

 
 
Pagina stampata da http://www.quadrifoglionews.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione della redazione
Copyright 2004 - 2021 "Il Quadrifoglio News Online" supplemento elettronico
del mensile d'informazione e di annunci economici "Il Quadrifoglio News"