BROLO (ME) - LA MINORANZA INTERROGA SUGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA
DATA NOTIZIA: 18/06/2012 - FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
 

Riceviamo & Pubblichiamo *

Che da qualche anno è stato attivato  nel  comune di  Brolo un servizio di videosorvegianza con la dislocazione su una piccola parte del nostro territorio di n. 8 videocamere di sorveglianza;

Che  le finalità dell'impianto sono anche quelle di: a) prevenire atti di vandalismo sui beni pubblici o privati; b) prevenire situazioni di degrado urbano che favoriscano l'insorgenza di fenomeni criminosi; c) tutelare la sicurezza urbana; d) monitorare le zone esposte ad atti vandalici; e) fornire alle competenti autorità eventuali elementi utili ai fini delle attività e delle indagini di polizia giudiziaria;

Che negli ultimi periodi sono decisamente aumentati gli episodi di microcriminalità su tutto il territorio comunale con diversi furti in abitazioni ed esercizi pubblici .

Che soltanto 2 anni fa con delibera di giunta N. 30 del  22.02.2010, l'amministrazione comunale ha stanziato euro 12.650 per " lavori di sistemazione impianti di videosorveglianza  dislocati sul territorio comunale";

Che nonostante i soliti buoni propositi, a parole, ed i soliti pomposi comunicati stampa dell'amministrazione riguardo il monitoraggio del territorio (per  ultimo quello del neo assessore Magistro) alla data odierna (vedasi  relazione del dipendente comunale addetto al controllo  delle apparechiature di videosorveglianza, prot. n. 7715 del 07/06/2012 allegata alla presente)  non risulta funzionante alcuna apparecchiatura, in quanto 5 totalmente non funzionanti e 3 funzionanti " ma con date e orari sballati" ( quindi praticamente quasi inutili alla finalità per la quale sono utilizzate);

Che a nostra conoscenza risultano presenti sul territorio almeno altre 3 telecamere (villa comunale, svincolo autostradale, lungomare zona ancora).

Tutto ciò premesso, i sottoscritti consiglieri comunali interrogano la S.S. per conoscere:

Qual'è , alla data odierna, la mappa della copertura del sistema di videosorveglianza (funzionante) nel comune di Brolo.

Quanti e quali siano stati gli interventi posti in atto proprio a partire da segnalazioni provenienti dal sistema di videosorveglianza ovvero quali risultati concreti lo stesso abbia prodotto .

Per quale motivo nonostante parecchi solleciti e segnalazioni sul mafunzionanmento delle apparecchiature  l'amministrazione comunale non è intervenuta celermente per la riparazione delle stesse.

Quali sono gli interventi di miglioramento, aggiornamento ed ampliamento della videosorveglianza che sono stati posti in atto o si intendano porre in atto ed in quale maniera, con quali costi , con quale modalità  e con quale personale verrà monitorato il servizio.

Quali sono i motivi per cui la S.S. non ha dato disposizioni al dipendente comunale addetto al controllo delle apparecchiature, di controllare anche le altre 3 telecamere mancanti. Considerato anche che queste ricadono in punti nevralgici per il controllo della sicurezza dei cittadini.

     

 I Consiglieri Comunali Minoranza Consiliare
Rosaria Ricciardello, Giuseppe Miraglia,
Vincenzo Princiotta, Gaetano Scaffidi e Filippo Collovà

 
 
Pagina stampata da http://www.quadrifoglionews.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione della redazione
Copyright 2004 - 2020 "Il Quadrifoglio News Online" supplemento elettronico
del mensile d'informazione e di annunci economici "Il Quadrifoglio News"