NASO (ME) - LETIZIA: GIU’ LE MANI DALL’UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE
DATA NOTIZIA: 23/01/2012 - FONTE NOTIZIA: Ufficio Stampa Comune di Naso
 
E’ notizia di questi giorni la pubblicazione sul sito del Ministero della Giustizia dello schema di Decreto Legislativo recante: “Revisione delle circoscrizioni giudiziarie – uffici dei Giudici di Pace, a norma dell’art. 1, comma 2, della Legge 14.09.2011, n. 148”,  con il quale vengono dichiarati soppressi molti Uffici del Giudice di Pace, per l’esattezza 674 Uffici di Giudice di Pace su gli attuali 846, tra cui quelli di Naso, Tortorici, Sant’Agata di Militello e Sant’Angelo di Brolo.

Secondo quanto previsto dallo “schema di decreto legislativo”, le competenze territoriali dei predetti Uffici verrebbero attribuite “ope legis” all’Ufficio del
Giudice di Patti, attraverso un probabile accorpamento con la sede circondariale del Tribunale di Patti.

<<Non nascondo che, le notizie che trapelano sul ridimensionamento degli Uffici del Giudice di Pace, sono fonte di preoccupazione - dice il Sindaco Letizia -. Ritengo che la questione giustizia sia da valutare nella sua interezza, per cui le ipotesi di soppressione di importanti presidi di giustizia nella nostra Provincia appaiono come tagli dettati solo ed esclusivamente da ragioni economiche, che mal si conciliano con l’erogazione dei servizi essenziali e necessari per i cittadini.

Questo schema di decreto – aggiunge il primo cittadino di Naso – svilisce la vera funzione degli Uffici del Giudice di Pace, nati proprio per avvicinare la giustizia ai cittadini e dare risposte immediate alle controversie più frequenti e di valore economico più modesto. Nella mia veste di Sindaco, mi sento in dovere di fare tutto il possibile per scongiurare la soppressione dell’Ufficio del Giudice di Pace di Naso, anche perché è ingiusto aggravare la popolazione di ulteriori spese, che sono legate anche agli spostamenti presso Uffici lontani decine di chilometri rispetto all’attuale sede, senza parlare poi dei gravi disagi che ne deriverebbero per tutta l’utenza anche a causa dell’inevitabile congestione degli altri Uffici territoriali, con un inevitabile rallentamento dell’intero sistema giustizia.

Sono queste le ragioni che mi hanno spinto ad inviare immediatamente una nota al Ministero della Giustizia, con la quale ho comunicato che, per difendere un’istituzione di cruciale importanza per il nostro comprensorio, il Comune di Naso è disposto anche a farsi carico di tutte le spese di funzionamento dell’Ufficio stesso, ivi incluso il fabbisogno di personale amministrativo.

Sono comunque fiducioso – conclude il Sindaco – perché ho ricevuto la solidarietà ed il sostegno dei Sindaci dei comuni che rientrano nella competenza mandamentale dell’Ufficio del Giudice di Pace di Naso, i quali si sono dichiarati disponibili anche a valutare la possibilità di sostenere, eventualmente in maniera consorziata, i futuri costi di gestione dell’Ufficio>>.

 IL SINDACO
        Avv. Daniele Letizia

 
 
Pagina stampata da http://www.quadrifoglionews.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione della redazione
Copyright 2004 - 2020 "Il Quadrifoglio News Online" supplemento elettronico
del mensile d'informazione e di annunci economici "Il Quadrifoglio News"