Q-MAGAZINE - BROLO MADONNA DI FATIMA: PADRE CARUSOCOSA RESTA ADESSO?LEREDIT SPIRITUALE DI UNA SETTIMANA DI GRAZIA(VIDEO E FOT
DATA NOTIZIA: 19/03/2018 - FONTE NOTIZIA: Salvatore Cal
 

Cosa resta adesso?  L’eredità spirituale di una settimana di grazia. Il cristianesimo minimalista è destinato a scomparire lasciando un vuoto nel mondo.  Il messaggio di Fatima e il grande orizzonte di un ritorno alla fede ai suoi valori.

Questo è quanto scrive il parroco Don Enzo Caruso, al termine della visita nella cittadina della Madonna di Fatima.  Una settimana di grazia, per i brolesi e non solo che hanno fatto visita alla  statuetta di Maria, all’interno della Chiesa Madre del paese.

 

Una settimana piena di fede, di raccoglimento della gente che in tutte le funzioni, non ha voluto mancare a questa occasione, a dir poco unica, della presenza della Madonna.

Dopo le varie funzioni religiose, ieri la messa di saluto, all’interno del palatenda dove il parroco Don Caruso, ha comunicato che il tutto non si ferma qui. Infatti, se i tempi lo permetteranno, si potrebbe stabilire di fissare una giornata di festa ogni anno, per la madonnina di Fatima, a partire già nel prossimo mese di Ottobre.

Belle parole quelle del parroco durante l’Omelia (cliccare sul video in alto), ma anche ringraziamenti per quanti si sono prodigati offrendo spontaneamente il loro aiuto.

Alla fine della messa, come successo anche all’arrivo della Statuetta il primo cittadino brolese, Irene Ricciardello ha voluto esternare un suo pensiero…..

“Ancora una volta, siamo qui, riuniti, come del resto tante volte ci è capitato in questa settimana, ma stavolta siamo qui per porgere il saluto della nostra comunità all’immagine sacra della Madonna di Fatima.

Madonnina, al Tuo arrivo, ci siamo affidati a Te, ci siamo offerti, con fede, al Tuo cuore immacolato.

Ed è accaduto qualcosa di meraviglioso, in Una settimana, che mi sento di definire “magica”.

Un momento in cui la nostra comunità si è ritrovata, ha ritrovato, nei vari appuntamenti, il senso dello stare insieme. Uno stare insieme che si è allargato alle comunità vicine. Ogni sera abbiamo visto fedeli venire dai comuni limitrofi per unirsi a noi in preghiera.

Lo definisco un momento “magico”, perché è come se, in questa settimana, ciascuno di noi avesse trovato più tempo da dedicare a questi momenti di incontro, di preghiera, di apertura dei nostri cuori. È come se ciascuno di noi avesse trovato un po’ più di amore nel proprio cuore da trasmettere all’esterno.

Celebrazioni religiose, che ha animato la nostra fede, ci hanno fatto riscoprire l’importanza di Maria nella nostra vita, come strada che ci porta a Cristo.

Vergine Santa, grazie a Te, abbiamo riscoperto un aspetto importante della vita di Brolo, l’aspetto comunitario; e non l’insieme caotico di singole persone, ma una vera comunità coesa, gioiosa ed unita, che trova nella fede e nella solidarietà il momento unificante del proprio esistere. Un’occasione sempre nuova per crescere nella vita cristiana e nella coscienza sociale.

E per questo Madonnina Ti ringrazio, hai tirato fuori l’energia e la vitalità di ogni brolese. Numerosi volontari hanno lavorato per accoglierti al meglio in casa Nostra.

Vedere un pellegrinaggio continuo in chiesa in questa settimana e vedere il grandissimo numero di persone che hanno voluto accompagnarti in processione fin sotto il castello, mi fanno ben sperare per il nostro futuro.

Grazie alla breccia che hai aperto nei nostri cuori, sono certa che non cederemo all’egoismo e alle chiusure. Dobbiamo dire il nostro chiaro NO a chi fomenta paure. La nostra città è sempre stata sinonimo di libertà e accoglienza e lo sarà anche in futuro.

Io sono convinta che, la Tua venuta tra noi ha dato una scossa al nostro paese, sento di nuovo viva la fede, la fiducia, l’orgoglio, l’amore nel cuore di ciascuno di noi.

RingraziandoTi per il dono che ci hai voluto fare, per tutto quello che hai lasciato nei cuori e negli animi di ciascuno di noi, Ti chiedo ancora di vigilare maternamente sul nostro paese, e tendere su di noi il Tuo manto immacolato. Benedici le famiglie brolesi. Sostienici con la Tua misericordia, Madonna Santissima, entra nelle nostre case e continua ad infondere bontà, amore, pacatezza, virtù. E, continuo a chiederti, Insegnaci il tuo stesso Amore.

                           
le foto sono di Mimmo Scaffidi

Brolo – Madonna di Fatima: Padre Caruso…Cosa resta adesso?  L’eredità spirituale di una settimana di grazia…(Video e Foto)

 
 
Pagina stampata da http://www.quadrifoglionews.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione della redazione
Copyright 2004 - 2019 "Il Quadrifoglio News Online" supplemento elettronico
del mensile d'informazione e di annunci economici "Il Quadrifoglio News"