Q-MAGAZINE - ​ECCO COME LE EMOZIONI NEGATIVE INFLUENZANO SULLA SALUTE FISICA
DATA NOTIZIA: 27/11/2016 - FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
 
Il dualismo cartesiano è superato da tempo.

Mente e corpo non sono due cose distinte, siamo tutto corpo e tutto mente nello stesso tempo.
La mente, intesa come processo astratto del pensiero e dell’azione, non può  esistere senza un supporto fisico attraverso il quale operare. Ogni pensiero e ogni emozione agiscono sul nostro corpo, lo fanno stare bene o lo fanno stare male.
Persino i pensieri più innocui e quelli inconsapevoli influiscono sulla nostra salute, vediamo come.

Esistono zone di dolore:

collo = Rifiuto di vedere le cose da lati differenti.

Spalle =  rappresentano la capacità di sostenere le nostre esperienze di vita. Il dolore nasce quando si tende ad appesantire tutto.

Polmoni = i polmoni sono un organo molto importante che lavora a stretto contatto con il cuore e risulta sensibile e vulnerabile rispetto ad emozioni analoghe. La sensazione di vedere negato il proprio spazio fisico e vitale può causare problemi respiratori e di asma. Al contrario sentimenti di dignità e orgoglio contribuiscono all’apertura del petto e consentono ai polmoni di espandersi e di  funzionare al meglio.

Le emozioni che riducono la voglia di vivere sono pericolose per i polmoni, specialmente il dolore e il lutto.

Polsi=  rappresentano il movimento e l’agilità.

Fianchi = paura di andare avanti nelle decisioni importanti.

Reni= terrore, paura e shock sono le emozioni più pericolose per i reni. Paura e spavento estremi possono portare alla perdita del controllo delle
funzioni renali.

Alluce valgo= infelicità nelle esperienze della vita.

Cuore = il cuore è un organo molto sensibile agli stati emotivi. Le emozioni nobili, come il coraggio, il valore, l’onestà e l’empatia rafforzano il cuore e lo spirito vitale, mentre le emozioni meno nobili, come il senso di colpa, il rimosso li indeboliscono.

L’amore e la voglia di vivere sono molto importanti per il cuore, infatti secondo la tradizione greca, si può davvero morire di crepacuore. Il cuore viene considerato molto vulnerabile rispetto alle passioni turbolente che possono agitarlo e creare febbri anche acute.
Oriana Fiorito

 
 
Pagina stampata da http://www.quadrifoglionews.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione della redazione
Copyright 2004 - 2020 "Il Quadrifoglio News Online" supplemento elettronico
del mensile d'informazione e di annunci economici "Il Quadrifoglio News"