NEWS - PIRAINO IL GRUPPO DI PROTEZIONE CIVILE ANCORA SENZA UNA SEDE OPERATIVA, SOLLECITA LAMMINISTRAZIONE COMUNALE.
DATA NOTIZIA: 16/04/2016 - FONTE NOTIZIA: Salvatore Cal
 

Protezione civile diventano un caso le allerte meteo nebrodi24l Gruppo Protezione Civile di Piraino, coordinato dal dott. Carlo Amato, in una nota inviata al Sindaco del Comune, Gina Maniaci, lancia un forte grido di allarme affinch limportante Associazione di Volontariato non si tramuti in una grossa bolla di sapone e nel giro di brevissimo tempo possa implodere. A poco pi di due anni dalla sua costituzione, infatti il Gruppo pu contare solo sullentusiasmo e sulla voglia di fare dei volontari e poco pi e nel documento evidenzia una serie di criticit logistiche ed operative con le quali, sin dalla sua costituzione, convive.

Manca ancora, nonostante le promesse ricevute, una sede adeguata nella quale svolgere attivit di incontro, segreteria, pianificazione che, in caso di necessit potrebbe diventare centro di raccolta di quanto necessario in caso di situazioni di emergenza sia nel comune pirainese che nellintero territorio di riferimento.

Senza dimenticare la mancanza di vestiario, e di adeguate protezioni come previsto dallo Statuto e dellAssessorato: in particolare fondamentale che la squadra antincendio sia equipaggiata delle divise necessarie senza le quali non possono prendere parte ad alcuna operazione di soccorso in caso di conflagrazione. Per non parlare poi della totale assenza di mezzi ( tende e Pc ) e veicoli, fondamentali per i Volontari, con i quali espletare le proprie funzioni.

Carlo Amato copertina nebrodi24.itInoltre, si legge nel documento, indispensabile che i volontari continuino la loro formazione, in particolare in alcuni settori chiave della protezione civile quali lantincendio e le telecomunicazioni. E impensabile pensare di operare concretamente senza formazione e senza capacit di organizzazione, in quanto il Gruppo di Protezione Civile non pu permettersi in situazioni di pericolo assolutamente di improvvisare.

Pertanto il Gruppo di Volontari, che per svolgere questo importante servizio a favore della collettivit non riceve alcuna sovvenzione e non prende il becco di un quattrino bene ricordarlo considerata la volont di tutti i volontari di continuare a lavorare per il benessere dei cittadini, chiede di fare in modo che lattivit del gruppo possa riprendere speditamente, adeguando le esigenze necessarie, onde evitare che nel tempo questo bene prezioso per la nostra comunit si disperda. A poco pi di un anno dalle prossime elezioni amministrative ci si augura che questa situazione di grave disagio per la Protezione Civile Comunale possa repentinamente cambiare in modo che il Gruppo di Volontari possa operare in modo efficiente con e per la comunit pirainese.

Di seguito il documento integrale inviato dal Gruppo Protezione Civile al Sindaco del Comune di Piraino, Gina Maniaci:

Con la presente per comunicare quali sono le esigenze e le necessit del Gruppo Comunale di Protezione Civile al fine di rendere operative le funzioni dello stesso.

1) Il Gruppo Comunale ad oggi privo di una sede operativa propria.

La sede si rende necessaria per il coordinare il lavoro del gruppo, rendere utile e operativa lattivit di segreteria onde evitare il dispendio di energie e di tempo, progettare il lavoro di formazione del gruppo, avere la possibilit di creare un centro di raccolta di quanto necessario nelleventualit di gravi emergenze riguardanti non solo il nostro Comune ma lintero territorio, diventare punto di riferimento dei volontari e dei cittadini tutti.

2) Formazione dei volontari.

E indispensabile che i volontari continuino la loro formazione, in particolare in alcuni settori chiave della protezione civile e cio nellantincendio e nelle telecomunicazioni. La formazione indispensabile per tutti i volontari affinch si possano affrontare in maniera adeguata le emergenze importanti. Non si pu operare concretamente senza formazione e senza capacit di organizzazione. Il gruppo di Protezione Civile non pu improvvisare durante loperativit reale. Senza formazione si impreparati, incapaci e soprattutto non operativi.

3) Vestiario e mezzi

I volontari sono completamente sprovvisti di qualunque vestiario didentificazione e, soprattutto, di protezione come previsto dallo Statuto e dallAssessorato. In particolare si vuole porre attenzione sulla necessit che la squadra antincendio sia fornita delle necessarie divise senza le quali non possibile compiere alcun servizio.

Il gruppo manca dei mezzi necessari con i quali poter mettere in atto le proprie funzioni (mezzi di trasporto, tende, computer ecc. ecc.).

Fermo restando, pertanto, la volont di tutti i volontari a continuare a lavorare al fine esclusivo del benessere dei cittadini del nostro comune e dei comuni limitrofi, si chiede di fare in modo che lattivit del gruppo possa riprendere speditamente adeguando le esigenze necessarie onde evitare che nel tempo questo bene prezioso per la nostra comunit si disperda.

Cordialmente

Il coordinatore Carlo Amato Il vice coordinatore Natale Domianello Il vice coordinatore Giuseppe Di Luca Il coordinatore della Segreteria Giuseppe Crimaldi I Capi Gruppo Rosa Albino, Alessandro Lenzo, Pietro Saggio, Nunziatina Messina, Tindaro Busacca, Maria Tindara Maddalena, Concetta Dettori, Pietro Barbera Michele Mondello, Antonino Capodoro

 
 
Pagina stampata da http://www.quadrifoglionews.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione della redazione
Copyright 2004 - 2021 "Il Quadrifoglio News Online" supplemento elettronico
del mensile d'informazione e di annunci economici "Il Quadrifoglio News"