NEWS - GIOIOSA MAREA – TEODORO LAMONICA: FACCIAMO USCIRE GIOIOSA DALL’ISOLAMENTO
DATA NOTIZIA: 16/04/2016 - FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
 

Rilanciare l’iniziativa politica richiamando ciascuno alle proprie responsabilità, urge uno sforzo corale, anche dell’intero comprensorio, per attivare soluzioni utili immediate per Gioiosa, a lungo periodo per i trasporti nebroidei. Teodoro Lamonica chiede il coinvolgimento di Trenitalia.

sciopero dei treni“I disagi per i cittadini di Gioiosa Marea continuano, il Consiglio Comunale aperto richiesto non è stato ancora calendarizzato, bisogna impedire che l’emergenza cada nel dimenticatoio burocratico e nel lassismo politico – commenta Teodoro Lamonica, esponente politico di ‘Io per Gioiosa’ – è necessario continuare, anzi, rilanciare l’iniziativa politica, richiamando ognuno alle sue responsabilità – quanto alle iniziative da attivare sul piano pratico – in questa fase d’emergenza deve intervenire la Protezione Civile per aprire in tempi celeri la SS 113. Lo stato in cui versa questa strada, crea tanti pericoli per la sicurezza dei cittadini e danni all’economia del paese”.

io per gioiosa teodoro lamonicaL’emergenza gioiosana merita, dunque, un contributo di idee, uno sforzo creativo, al fine di alleviare le tensioni legate al difficile  momento socio-economico. Con occhio critico ma concreto, l’esponete politico prontamente segnala: “Credo sia necessario intervenire anche in ambito d’Assessorato ai Trasporti, per chiedere a Trenitalia di fare la sua parte, incrementando le fermate a Gioiosa Marea – quello dei trasporti locali è un tema caro a Teodoro Lamonica, che nel suo programma politico annovera anche l’istituzione di una sorta di metropolitana leggera che colleghi stabilmente San Giorgio al centro cittadino, quale strumento logistico organico ad un più ampio progetto di sviluppo turistico territoriale.

E’ altresì utile, come comprensorio, rilanciare il tema generale del trasporto ferroviario, i sindaci del territorio devono programmare un’azione corale, che richiami l’attenzione sulla mancanza del doppio binario, tema rimasto lettera morta, e che continua a penalizzare gravemente la crescita dell’intera isola. In un territorio come il nostro, i collegamenti sono elementi essenziali di sviluppo territoriale – concludendo, Teodoro Lamonica – All’unisono, in questo momento, tutti i nostri sforzi, ogni risorsa, deve essere spesa per risolvere l’emergenza.

Facciamo uscire GIOIOSA DALL’ISOLAMENTO”.

Gioiosa Marea – Teodoro Lamonica: facciamo uscire Gioiosa dall’isolamento

 
 
Pagina stampata da http://www.quadrifoglionews.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione della redazione
Copyright 2004 - 2021 "Il Quadrifoglio News Online" supplemento elettronico
del mensile d'informazione e di annunci economici "Il Quadrifoglio News"