SICILIA / BROLO - SALVI I PRECARI DEI COMUNI IN DISSESTO, ANCHE PER LORO PROROGA DI 12 MESI DEI CONTRATTI.
DATA NOTIZIA: 19/12/2015 - FONTE NOTIZIA: Salvatore CalÓ
 

Come anticipato giorni fa, dopo l’impegno personale garantito dal Ministro dell’Interno Agelino Alfano, è stato approvato quest’oggi alla Camera l’emendamento dei deputati siciliani del Pd che consente anche la proroga dei contratti dei lavoratori precari nei comuni dissestati o in pre-dissesto.

deputati-535x300

Il provvedimento interessa circa settemila persone che lavorano nei comuni siciliani. Hanno votato contro l’emendamento Lega e Forza Italia e una buona parte degli Onorevoli del M5S.  “Dopo l’approvazione delle deroghe per tutti i precari degli Enti locali in Sicilia, abbiamo completato l ‘opera con quelli che lavorano nei comuni dissestati senza dover attendere il decreto cosiddetto milleproroghe” è stato il primo commento all’adozione del provvedimento dei deputati siciliani del Pd.

Piena soddisfazione da parte dei sindacati nazionali che hanno subito revocato le mobilitazioni, in programma da lunedì prossimo, dei precari degli enti locali della Sicilia. La decisione è scattata dopo l’ok della Camera all’emendamento. Lo rende noto la Fp Cgil. “L’ok al provvedimento – dice il segretario regionale della Fp-Cgil, Michele Palazzotto – è frutto delle nostre battaglie in difesa dei lavoratori”. Apprezzamento al provvedimento che giunge anche dai verici di Anci Sicilia:”Esprimo apprezzamento per la approvazione dell’emendamento per i precari degli enti locali, che accoglie le richieste e le iniziative di sindaci siciliani e dell’Anci Sicilia che da molti mesi ha proposto e continuerà a sostenere soluzioni definitive rispettose delle esigenze fondamentali dei servizi resi dai Comuni e della dignità di migliaia di lavoratori”. Lo dice il presidente dell’Anci in Sicilia Leoluca Orlando, dopo il via libera della Camera all’emendamento.

“Siamo molto soddisfatti per l’approvazione in Aula dell’emendamento che permetterà la proroga dei contratti anche ai precari dei comuni in pre-dissesto o in dissesto finanziario, inizialmente esclusi dalla proroga. Con questo emendamento, che completa quanto già previsto per i 22 mila precari siciliani di comuni, ospedali e regione, viene sanato un principio di diritto per quei lavoratori e le loro famiglie che già vivono in condizioni di oggettiva difficoltà. Il nostro impegno, come deputati siciliani, sarà quello di arrivare ad una progressiva stabilizzazione di questi lavoratori”. Lo dichiarano, in una nota congiunta, i deputati siciliani di Area popolare.

 

Sicilia – Salvi i precari dei Comuni in dissesto, anche per loro proroga di 12 mesi dei contratti.

 
 
Pagina stampata da http://www.quadrifoglionews.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione della redazione
Copyright 2004 - 2019 "Il Quadrifoglio News Online" supplemento elettronico
del mensile d'informazione e di annunci economici "Il Quadrifoglio News"