COMISO (RG) - UCCIDE LA FIGLIA, MA IL BERSAGLIO ERA IL GENERO
DATA NOTIZIA: 22/10/2014 - FONTE NOTIZIA: Gazzetta Del Sud
 
"Ho sbagliato, volevo uccidere mio genero, non mia figlia". É la confessione di Rafie Ahied, 60 anni, che ieri sera dopo una lite familiare per motivi economici, con la figlia e il genero, ha sparato un colpo di pistola che ha ucciso la figlia, Monjia Sylvie Ahied, 37 anni, madre di tre figli minorenni. L'uomo, subito dopo l'omicidio si é dato alla fuga, ma questa mattina é stato catturato dalla polizia. L'assassino, durante la fuga, aveva il cellulare acceso e ha addirittura risposto alla telefonata del capo della Mobile, Antonino Ciavola, che lo ha convinto a costituirsi. (ANSA).

 
 
Pagina stampata da http://www.quadrifoglionews.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione della redazione
Copyright 2004 - 2020 "Il Quadrifoglio News Online" supplemento elettronico
del mensile d'informazione e di annunci economici "Il Quadrifoglio News"