SICILIA - SCIROCCO E ALTE TEMPERATURE,L'ISOLA CONTINUA A BRUCIARE
DATA NOTIZIA: 25/06/2014 - POSTATA DA: Scaffidi Catrinella Lorenzo
 
Oltre l’incendio avvenuto ieri sopra la contrada Piscittina di Capo D’Orlando in località Amola in cui sono stati bruciati parecchi ettari di macchia mediterranea, in generale in tutte le provincie siciliane è una continua lotta contro i roghi che stanno divampando causati dal vento di scirocco e dalle temperature alte che in ogni parte della Sicilia toccano i 35°- 37° gradi.
Notte di fuoco a Palermo ed in provincia, dove si contano i danni provocati dagli incendi che ieri hanno mandato in fumo ettari di macchia mediterranea e vegetazione, arrivando a minacciare abitazioni e villini. La situazione più grave nel capoluogo siciliano, dove anche oggi bruciano le montagne attorno alla città. Vigili del fuoco e personale della forestale sono ancora impegnati nella zona sopra Bonagia, a Falsomiele ed a Borgo Nuovo, per spegnere gli ultimi focolai.
Emergenza anche nel resto della Sicilia. In provincia di Ragusa, invece, le fiamme hanno investito una vasta area a Chiaramonte Gulfi, in contrada Picciotto. Mentre nel Catanese, un incendio sta mandando in fumo una pineta a Nicolosi, dove un camping e’ stato evacuato. Sul posto insieme ai vigili del fuoco sta operando il personale della forestale.

La zona viene sorvolata da un elicottero della protezione civile. Roghi anche in provincia di Caltanissetta, dove un incendio sta distruggendo decine di ettari di bosco in contrada Ficari, a Mazzarino. Sul posto anche qui sta operando un canadair della protezione civile.

 

 
 
Pagina stampata da http://www.quadrifoglionews.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione della redazione
Copyright 2004 - 2021 "Il Quadrifoglio News Online" supplemento elettronico
del mensile d'informazione e di annunci economici "Il Quadrifoglio News"