GIOIOSA MAREA (ME) - IL GIOIOSA FA POKER CONTRO IL CESAR E VA IN 'PRIMA' (VIDEO)
DATA NOTIZIA: 28/04/2014 - FONTE NOTIZIA: Salvatore Cal
 

Polisportiva Gioiosa 4           Unicest di Cesarò      1

Marcatori: 1’ Pino, 18’ Laurà, 31’ Sidoti (rig.), 43’ Granata, 85’ Ceraolo.

Polisportiva Gioiosa: Olivo, Granata P., Giovenco A., D’Agnese, Simone, Ricciardo, Accordino, Sidoti, Laurà (74’ Ceraolo), Spinella (79’ Belfiore), Spanò (64’ Mondello). All. Barnà / Scaffidi

Unicest di Cesarò: Pappalardo, Cantale, Di Paola (74’ Lombardo), Caputo E., Longo, Caputo C., Pino, Sirna, Pittolà (46’ Lupica), Trovato, Virzi. All. Di Franco

Arbitro: Namio di Palermo

Assistenti: Belvedere e Settipani di Palermo

polispotiva gioiosa goal ceraoloGioiosa Marea: La Polisportiva Gioiosa ritorna con pieno merito nel campionato di Prima Categoria. Il verdetto alla fine de 90’ giocati al comunale gioiosano contro il Cesarò, nello spareggio play – off, finito con un poker di reti per i ragazzi del duo Barnà / Scaffidi.

La partita, giocata davanti alle spendite tifoserie, soprattutto quella granata gioiosana che hanno lasciato a bocca aperta tutti, per quello che sono riusciti a creare con i loro cori, striscioni e coreografie a dir poco inimmaginabili per un campionato di seconda categoria.

Per i locali, subito al via una doccia fredda, non quella del forte acquazzone caduto su terreno del comunale, ma la rete messa a segno dopo 30” da Pino che sorprende tutti, compagni compresi.

I ragazzi del presidente Giovanni Princiotta (da questa stagione è tornato rivestire i panni di presidente ndc), accusano il colpo ma non si perdono d’animo e cominciano a macinare azioni su azioni, che vengono premiate al 18’ con la splendida rete del solito Laurà.

Lo stesso calciatore cerca il bis al 28’ ma il suo tentativo si infrange contro la traversa e le decisioni della terna che aveva fischiato un fuorigioco. Passa pochi minuti ed in piena area viene messo giù Giovenco. Per il direttore di gara, non ci sono esitazioni e indica subito il dischetto.

Dall’undici metri, ad incaricarsi e prendersi la responsabilità è Sidoti che manda il portiere da un lato e la sfera dall’altro. Una rete, che rimette in corsa il Gioiosa, a cui basta anche un pareggio per “saltare” di categoria. Sul fronte del Cesarò, al 33’ si fa pericoloso ancora Pino, ma stavolta Olivo para.

Al 43’ a fare il tris e Granata dopo un lunga discesa, che fa capire che i padroni di casa, in seconda categoria non ci vogliono proprio stare.

Nella ripresa, i ragazzi di Di Franco, ci provano in un paio di occasioni con i due Caputo, ma i loro tentativi vengono sempre smorzati e fermati da Olivo & C.

In zona Cesarini, o quasi, arriva la perla del poker ed a metterla in rete è Ceraolo che di testa spedisce la sfera nell’angolino alla sinistra di Pappalardo.

Il finale, arriva al 93’ ed è subito festa promozione, che quasi si materializza e svanisce, dopo la tragica notizia della morte di Marco Salmeri, il bravo centrocampista del Due Torri.

Salvatore Calà
 



 

 
 
Pagina stampata da http://www.quadrifoglionews.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione della redazione
Copyright 2004 - 2021 "Il Quadrifoglio News Online" supplemento elettronico
del mensile d'informazione e di annunci economici "Il Quadrifoglio News"