BROLO (ME) - LA TIGER CON CALABRESE E BIONDO SI RIPRENDE LA TESTA DELLA CLASSIFICA!
DATA NOTIZIA: 02/11/2013 - FONTE NOTIZIA: Salvatore CalÓ
 
Tiger   3          Sporting Viagrande  0

Tiger –D’Alessandro, Perricone, Pettinato, D’Arrigo, Koaudio (19’ Falanga), Calabrese (81’ Speciale), Lupo (83’ Salerno), Bonaffini, Zingales, Biondo, Buda. All. Bellinvia

Sporting Viagrande–Di Benedetto, Strano, Mauro (46’ Di Bella), Trovato, Caliò, Giacalone, Maesano, Bonaccorso, Amante, Tomarchio, Basile (46’ Platania).All. Buttò

Arbitro – Gullotta di Siracusa

Reti –18’ e 21’ Calabrese, 39’ Biondo

La Tiger davanti al pubblico amico  almeno per stasera si riprende con pieno merito la testa della classifica, contro un modesto Viagrande, che non è riuscito nell’impresa di fermare  i gialloneri di mister Bellinvia, sempre più proiettati a diventare la squadra da fermare. Per la cronaca si inizia già al 2’ con D’Arrigo che manda una sua punizione sulla barriera.

Poi al 4’ e la volta di Basile che ci prova con una botta che viene ribattuta. Al 12’ a perdere l’attimo propizio sotto porta e biondo sull’uscita di Di Benedetto. Al 18’ punizione di D’Arrigo per Zingales che a centro area butta la palla alta. Sempre allo stesso minuito arriva il primo goal del bomber Calabrese che sfugge al controllo della difesa e con un perfetto rasoterra angolato mette la sfera in rete.

Passano solo 3’ e Lupo dopo una splendida performance, compreso un tunnel a Strano crossa per la testa sempre di Calabrese che di testa in tuffo deposita in rete. Al 25’ ancora i padroni di casa con Biondo che sfiora l’incrocio dei pali. Al 33’ cross di Calabrese per Zingales che di testa spedisce fuori. Al 35’ tentativo di Bonaccorso che calcia sopra la traversa. al 39’ Biondo in contropiede prima finisce a terra, si rialza e con caparbietà trova l’indirizzo giusto per la terza rete. 

Nella ripresa Buttò cambia qualcosa, ed al 50’ arriva un modesto tentativo di Trovato fuori misura. La Tiger tira un pò i remi in barca, ma nonostante tutto, costruisce parecchio con Calabrese e Biondo, ed in almeno quattro occasioni si fa pericolosa sotto porta, ma ad impedire che il risultato diventi più ampio è il bravo portiere Di Benedetto.
Salvatore Calà

 
 
Pagina stampata da http://www.quadrifoglionews.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione della redazione
Copyright 2004 - 2021 "Il Quadrifoglio News Online" supplemento elettronico
del mensile d'informazione e di annunci economici "Il Quadrifoglio News"