BROLO (ME) - ANCORA TRE PERLE PER LA TIGER CONTRO I MAZZARRESI DEGLI EX GIALLONERI
DATA NOTIZIA: 22/09/2013 - FONTE NOTIZIA: Claudio Argiri
 

TIGER   3                                             MAZZARRA’   0

Marcatori: 13’ Calabrese, 30’ aut. Fodale, 57’ Elamraoui.

Tiger Brolo: D’Alessandro, Perricone, Koaudio, S.D’Arrigo, Pettinato, Zingales, Lupo, Bonuso (69’ Speciale), Calabrese, Elamraoui (84’ Salerno), Biondo (58’ Buda). All.: Bellinvia.
Mazzarrà: Canale, Battaglia, Fodale, Spinella, Bongiovanni (61’ De Pasquale), Conigliaro, Donato, Bucca, Dell’Orzo, Lucarelli (5’ Di Salvatore) (58’ Piazza), Alacqua. All.: D’Amico.

Arbitro: Selmi di Acireale.

La Tiger “sbrana” anche il Mazzarrà e si conferma macchina da gol e da punti in vetta a punteggio pieno nel girone B di Eccellenza. Pur agevolata dal calendario iniziale la squadra ricostruita da Bellinvia e dal direttore sportivo Magistro fa paura alle big dopo gli 11 gol in 270′ che confermano l’enorme potenziale offensivo dei gialloneri. Al povero Mazzarrà, privato subito del talentuoso Lucarelli per infortunio, non è rimasto che assistere allo strapotere locale. bellinvia

Una furia inaugurata dal rientrante Calabrese che ha messo a frutto il perfetto cross da sinistra dell’uomo assist della categoria, Boris Zingales, un lusso che i “tigrotti” si sono permessi in chiusura di mercato e che potrebbe rivelarsi l’arma letale ammazza campionato.

Comunque mai abbassare la guardia come successo al 18’ con l’errore dello stesso bomber (al 3° centro) che Dell’Orzo di testa stava per punire se non fosse intervenuto il baby D’Alessandro, il Dida dei Nebrodi, a sventare la minaccia. Al 21’ punizione di Bucca direttamente nelle mani del portiere di casa, al 29′ ci prova Biondo da fuori area ma letale è l’ex Due Torri Fodale che infila la sua porta tentando di deviare un tiro del solito Calabrese.

Al 33’ Bucca calcia fuori bersaglio. In avvio di ripresa la Tiger sfiora il terzo gol con Biondo che dentro l’area piccola tira alto ma l’appuntamento è rinviato di poco con Elamraoui che da due passi raccoglie un perfetto assist di Biondo ed insacca il suo primo centro con la nuova maglia.
A derby in archivio si fa accademia ed al 67’ Buda ed al 73’ Alacqua ci provano senza convinzione. Al 74’ ed all’86′ tocca a Calabrese ma Canale para, in mezzo, all’83’, gran botta dal limite di Lupo appena sopra la traversa, all’89′ testa di Dell’Orzo e paratona di D’Alessandro che con un colpo di reni mette in corner ripetendosi al 92′, mentre al 93′ l’ex Spinella atterra Salerno, ma l’arbitro non concede il rigore che avrebbe potuto dare il terzo poker di fila alla capolista.

 
 
Pagina stampata da http://www.quadrifoglionews.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione della redazione
Copyright 2004 - 2021 "Il Quadrifoglio News Online" supplemento elettronico
del mensile d'informazione e di annunci economici "Il Quadrifoglio News"