SANT'ANGELO DI BROLO (ME) - IL DERBY DEL COMUNALE SANTANGIOLESE FINISCE A RETI BIANCHE
DATA NOTIZIA: 09/09/2013 - FONTE NOTIZIA: Salvatore CalÓ
 

SANTANGIOLESE       0       MAMERTINA       0

Santangiolese: La Monica, Ricciardo, Arasi (78’ Bruno), Pintaudi F., Pintaudi T., Regina, Tranchita, Pintaudi S. (70’ Pizzuto), Mantegna M., Spinella, Truglio. All. Palmeri (foto)

Mamertina: Raffiti, Crascì, Smiriglia, Cortese, Mantegna G., Prestimonaco, Ventura, Mangano, Truglio (65’ Serio), Onofaro, Di Cicco (76’ Fazio). All. Bontempo.

Arbitro: Vivoli di Palermo.

Finisce a reti bianche davanti a spalti gremiti con una cinquantina di tifosi ospiti la sfida tra la matricola assoluta Santangiolese e la Mamertina che del girone B di Promozione è ormai una veterana.

Un derby non appassionante ma comunque combattuto in maniera corretta in campo e sugli spalti con le due società amiche prima, durante e nel cosiddetto terzo tempo.

Un risultato peraltro equo che le può accontentare perché muovere la classifica in avvio di campionato dà coraggio e spinta per provare a fare sempre meglio. Il derby in famiglia tra i cugini Mantegna non sortisce alcun effetto anche perché il panzer locale Marco, orfano del gemello Gullà, fatica a trovare spazio nell’attenta retroguardia giallorossa, frenato anche, come gli altri, dal pomeriggio di caldo afoso con temperatura elevata che alla lunga influisce sulla lucidità dei protagonisti.

Comunque entrambe le compagini ci hanno provato a schiodare lo 0-0 costruendo alcune buone occasioni per sbloccarlo. Nella prima frazione, però, il gioco ristagna a centrocampo e nessuno ci sta a scoprirsi cercando di evitare errori che potrebbero costare cari. Le palle gol, infatti, arrivano nella ripresa quando la stanchezza affiora.

La prima capita sui piedi di capitan Pintaudi F. che al 63’ su punizione timbra la traversa a Raffiti battuto. La replica della Mamertina è affidata ai due attaccanti Onofaro e Di Cicco ma il sempreverde Lamonica conferma che è ancora uno dei migliori portieri dopo essere stato il meno battuto dell’intera scorsa Prima categoria e disinnesca le due chances. Ma pure il collega non è da meno visto che al 90’ salva miracolosamente dopo una furibonda mischia. (*ca*)
Claudio Argiri

 
 
Pagina stampata da http://www.quadrifoglionews.it
Vietata la copia e la distribuzione (anche parziale) senza la previa autorizzazione della redazione
Copyright 2004 - 2021 "Il Quadrifoglio News Online" supplemento elettronico
del mensile d'informazione e di annunci economici "Il Quadrifoglio News"