Dettagli
Lunedì 12 Aprile 2021 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
patti:terminati gli interrogatori dell'"operazione fake"
 
PATTI:TERMINATI GLI INTERROGATORI DELL'"OPERAZIONE FAKE"
patti:terminati gli interrogatori dell'
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
POSTATA DA: Scaffidi Catrinella Lorenzo
Cronaca, PATTI

Il Gip del Tribunale di Patti, Onofrio Laudadio, ha concluso la prima serie di interrogatori  relativi all’operazione “Fake”.

 Tutti  i dodici destinatari di provvedimenti cautelari hanno respinto ogni accusa a loro carico o come nel caso  dell'ex sindaco di Patti,  Francesco Gullo,  si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.

Essi sono: Gullo Francesco (settantunenne di Patti, ex Vice Sindaco del Comune di Patti), Pontillo Domenico ( quarantatreenne di Patti, geologo, Consigliere Comunale del Comune di Patti), Germana’ Maria Pia (trentottenne di Milazzo, consulente del lavoro, Consigliere Comunale del Comune di San Piero Patti), Lembo Carmelo (sessantatreenne di Patti, Commissario in congedo ed ex Vice Comandante della Polizia Municipale di Patti), Panzalorto Giuseppe (sessantaduenne di Patti, Ispettore della Polizia Municipale di Patti),  Cappadona Irene( ventiquattrenne di Patti, studentessa),  Cappadona Antonella (trentenne di Patti, impiegata presso il Consorzio Sociale Insieme), La Macchia Pasqualino (quarantatreenne di Patti, Maresciallo della G. d. F. in servizio a Messina), Tripoli Filippo(trentaduenne di Patti, Maresciallo dell’Esercito in servizio a Messina), Foresti Giuseppe( cinquantanovenne di Oliveri, Ispettore della Polizia Municipale di Patti), Foresti Giuseppe(cinquantanovenne di Oliveri, Ispettore della Polizia Municipale di Patti) e per concludere Arlotta Alessio( trentenne di Patti, impiegato nell’ Ente di Formazione ANFE)

Da oggi tutti gli avvocati difensori potranno cominciare a presentare le istanze presso il tribunale del riesame di Messina per chiedere la revoca dei provvedimenti cautelari per un’udienza  che dovrebbe tenersi  il 25 marzo c.a.

 I dodici sono tutti ritenuti colpevoli di reati che vanno dall’associazione finalizzata alla commissione di falsi e reati elettorali, alla truffa in danno di Enti Pubblici. In particolare, l’indagine ha portato alla luce come alcuni candidati politici alle ultime elezioni amministrative  del 2011, al fine di procurarsi consensi elettorali che altrimenti non avrebbero avuto, abbiano indotto numerose persone residenti in comuni limitrofi a quello pattese, a trasferire  le proprie residenze in Patti, per poi indirizzare in loro favore i voti. Inoltre, tramite le intercettazioni telefoniche si è riuscita a documentare una fitta rete di voto di scambio  tra i candidati indagati ed alcuni elettori pattesi. C’è  chi ha venduto il proprio voto in cambio del pagamento della bolletta della luce o del canone  Sky .

Ricordiamo che,  nello “tsunami” che si è abbattuto su Patti,nella maxi-indagine della polizia risultano 156 gli indagati, tra i quali figura anche la neo deputata del  PD, Maria Teresa Gullo, figlia di Francesco Gullo, che alle primarie per la scelta dei parlamentari del partito democratico, tenutesi a Messina lo scorso 30 dicembre, ha ottenuto oltre 11 mila voti  risultando la donna più votata in tutta Sicilia.

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2021 * Tutti i diritti riservati