Dettagli
Domenica 20 Settembre 2020 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
il lutto non ferma il calcio, tiger vs orlandina si giocherà lo stesso
 
IL LUTTO NON FERMA IL CALCIO, TIGER VS ORLANDINA SI GIOCHERÀ LO STESSO
il lutto non ferma il calcio, tiger vs orlandina si giocherà lo stesso
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Calcio, BROLO (ME)

Muore un ragazzo di 37 anni,  Giovanni Starvaggi, l'amico di tutti. Ci si chiede ci sarà non ci sarà il lutto cittadino, poco importa, la gente di Brolo vorrà partecipare ai funerali (che si terrano domani pomeriggio alle 15.00 ndc), dell sfortunato ragazzo, ex giocatore giallonero dell Tiger Brolo, scomparso ieri pomeriggio a causa di una brutta malattia.

La società Tiger, sensibile e vicina alla famiglia Starvaggi, pensa che sia meglio spostare al gara, tra Tiger e Orlandina prevista per domani pomeriggio alle 14.30, per dar modo ai tantissimi amici di Giovanni Starvaggi di essere presente per l'ultimo viaggio del loro caro amico. Ma, cose si suol dire non sempra fila liscio. L
a richiesta, fatta dalla Tiger,  era stata accolta in maniera preventiva dalla Lega Calcio Dilettanti, ma di fatto, secondo i tigrotti brolesi, è stata rifiutata (la disponibilità. sembretrebbe che sia arrivata  dai vertici orlandini fuori tempo massimo).

LA società emana un comunicato in cui spiega la vicenda, ma ormai e "buferà calcistica" e su web si legge di tutto e di più....con pesanti dichiarazioni che arrivano da direttore Antonio Magistro (ex Orlandina) e dal direttore Generale Giovanni Scaffidi, nei confronti del presidente dell'Orlandina Massimo Romagnoli (foto).

Di seguito il comunicato della Tiger....e le dichiarazioni al vetriolo.... dei direttori gialloneri e la replica del Presidente Romagnoli.....


La Società ASD Tiger comunica ai suoi tifosi ed a tutta la cittadinanza che la partita di sabato 12 gennaio contro l'Orlandina sarà disputata regolarmente alle ore 14,30.

La società ASD Tiger in accordo con gli organi competenti (lega nazionale dilettanti) e la disponibilità del Mazzarà calcio a trovare un altro impianto sportivo per la partita di domenica 13 avrebbe quest'ultima favorito lo spostamento del derby Tiger-Orlandina .

La società ASD Tiger avrebbe dovuto e voluto spostare la data dell'incontro per poter partecipare ai funerali di Giovanni Starvaggi ,ex giocatore Tiger degli anni 80/90 e zio di un nostro tesserato Nunzio Ricciardo scomparso prematuramente a soli 37 anni.

Il comune di Brolo impossibilitato per motivi burocratici non ha potuto osservare il lutto cittadino e di conseguenza la società ASD Tiger,come da regolamento non ha potuto rinviare l'incontro.

I nostri dirigenti nella giornata di ieri 10 gennaio hanno fatto l'impossibile per trovare un accordo e per questo ringraziamo la L.N.D. e la società Mazzarrà Calcio per la loro disponibilità.

Il presidente dell'Orlandina Calcio Massimo Romagnoli, si è reso reperibile"solo" oggi 11 gennaio alle ore 16,00 dopo vari e vani tentativi di contattarlo anche tramite i suoi collaboratori dando quest'ultimo
la sua" disponibilità" ma oramai è troppo tardi per un rinvio causa tempi tecnici.

La società ASD Tiger ringrazia comunque il presidente dell'Orlandina Calcio Massimo Romagnoli per la sua "sensibilità" dimostrata.

Noi come Tiger Brolo ti onoreremo sul campo Giovanni,con l'impegno di sempre e la sportività che ci ha sempre contraddistinto.
 
Buonocore Giuseppe (addetto stampa ASD Tiger)
 

A margine del comunicato stampa, pesanti le dichiarazioni rilasciate da Antonio Magistro, direttore sportivo della Tiger:

”Come recita il nostro comunicato il nostro intendimento era solo quello di rinviare la partita di 24 ore perché la scomparsa di un amico di tutta Brolo, sportiva e non, come Giovanni, doveva essere onorata presenziando ai funerali alle 15 e non giocando la partita.

Il presidente dell’Orlandina Massimo Romagnoli, che si è reso disponibile solo oggi alle 16, ha fatto la sua scelta: quella di non accettare il rinvio. Ne prendiamo atto e lo “ringraziamo” per la sensibilità dimostrata nei confronti della Brolo sportiva e non e della memoria di un ex giocatore della Tiger scomparso a soli 37 anni”.

Magistro aggiunge:”La Lega aveva dato il suo benestare per il rinvio sino a ieri sera, previo consenso dell’Orlandina. Il presidente Romagnoli, sino a ieri sera non era d’accordo ed è stato irreperibile sino alle 15,15 di oggi e, dopo il colloquio con il presidente Nino Tripi, aveva dato l’assenso per giocare domenica ma ormai, per la Lega, era troppo tardi”
.
 

"Non ci sono parole - dice Giovanni Scaffidi - per definire i comportamenti di alcuni [ ...] di fronte a tragedie simili, bisogna avere la sensibilita' e le coscienza di capire che una partita di calcio anche se Tiger-Orlandina, e' sempre una partita di calcio niente piu'.....purtroppo il presidente dell'orlandina sig.onorevole Massimo Romagnoli, dopo essersi negato al telefono per tutta la giornata di ieri, al ds.Antonio Magistro, al sottoscritto, ed al presidente Nino Tripi, mandando a dire attraverso i suoi collaboratori, che non aveva nessuna intenzione di spostare la gara, solo perche' aveva gia' prenotato l'aereo e nella giornata di domenica ha in programma un comizio elettorale.....ha chiamato alle ore 16 di oggi il nostro presidente dando la disponibilita' allo spostamento della gara...oggi alle 16, a meno di 24 dalla gara stessa....praticamente impossibile ......cmq, non voglio piu ' dire niente,perche'' rischierei l'arresto.....

 

giudicate voi... da parte mia posso solo dire che domani faremo di tutto dedicare la vittoria al nostro amico, fratello Giovanni"

 

La replica del Presidente Massimo Romagnoli:

 Tempestiva la risposta del presidente Massimo Romagnoli, che tiene a smentire ciò che la società brolese ha affermato, spiegando il vero motivo del mancato rinvio della partita nel comunicato che segue:

“La società Nfc Orlandina unitamente a tutti i giocatori e lo staff tecnico, esprimono le più sentite condoglianze alla famiglia per la morte del giovane Giovanni Starvaggi, che è venuto a mancare nella giornata di ieri.

La stessa società è costretta con il presente comunicato stampa a smentire quanto pubblicato dagli organi di stampa e della stessa società TIGER di Brolo in quanto non corrispondono assolutamente a verità.

1. nessuna comunicazione ufficiale è pervenuta alla nostra società per poter rinviare di 24 ore l’incontro di calcio Tiger- Nfc Orlandina…….. non vediamo i motivi per i quali non dovevamo accettare tale richiesta;
2. dopo che i collaboratori del Presidente hanno saputo di questa richiesta verbale il Presidente Romagnoli prima è intervenuto chiamando direttamente il Presidente della LND Sicilia dott. Sandro Morgana il quale gli ha spiegato che non essendoci lutto cittadino l’incontro per regolamento non poteva essere rinviato; PER TANTO NON ESISTE NESSUNA AUTORIZZAZIONE CONCESSA DALLA LEGA ALLA TIGER COME DA LORO COMUNICATO;
3. Ieri sera alle ore 20 il direttore sportivo Antonio Magistro e il Dirigente Scaffidi hanno telefonato ai nostri collaboratori dicendo che avrebbero spostato l’incontro anche senza il consenso del Presidente in quanto sicuri che non fosse stato necessario.
4. La segreteria dell’On. Romagnoli ha chiamato direttamente il Comune di Brolo verificando che non c’era nessun lutto cittadino;
5. Nonostante cio’ il Presidente ha AUTORIZZATO il rinvio della gara, chiamando direttamente il Presidente Tripi, per cui non è assolutamente vero che per motivi elettorali il Presidente non voleva rinviare la gara…. tanto è vero che proprio per motivi elettorali il Presidente Romagnoli non sarebbe stato presente e non sarà presente per codesto incontro ne se si sarebbe giocato domenica ne se si gioca sabato..
E’ vergognoso strumentalizzare la morte di un ragazzo per interessi propri.”

 

A tentare di smorzare gli animi il collega Claudio Argiri (Giornale di Sicilia) che si scrive

... inviterei a tenere bassi i toni, in campo e fuori, perche' è un derby tra due comunità vicine e non è il caso di esacerbare gli animi.

Ottimo Consiglio, quello di Argri, nella speranza che venga recepito da molti;
 
L'ultima considerazione, questa se permetete e personale, davanti alla morte di un giovane di 37 anni, già pesantamente colpito negli anni scorsi,  per la morte dei suoi cari, non si deve nemmeno pensare di arrivare alle polemiche, alle bufere calcistiche....tutti si dovrebbero fermare, riflettere e magari chi è buon cristiano anche pregare, per capire cosa vuol dire non esserci più....per lui e per gli altri?
 
Le partite vengono dopo tutto e tutti, prima ci sono gli uomini che giocano le partite e se Giovanni Starvaggi ha perso la partita più importante della sua vita, non siginifica che gli altri necessariamente debbono per forza giocare quella in campo....c'è tanta amarezza, al solo pensiero che ancora una volta, neanche la morte ha fermato il calcio.
Salvatore Calà
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
Al momento non vi sono notizie da visualizzare
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2020 * Tutti i diritti riservati