Dettagli
Lunedì 26 Ottobre 2020 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
il senza pubblico non porta bene il due torri riesce solo a pareggiare
 
IL SENZA PUBBLICO NON PORTA BENE IL DUE TORRI RIESCE SOLO A PAREGGIARE
il senza pubblico non porta bene il due torri riesce solo a pareggiare
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Sport, GLIACA DI PIRAINO (ME)

Due Torri      1                                    Città di Vittoria      1

Reti:
61’ D’Agosta  (rig.), 72’ Ancione (rig.)

Due Torri: Inferrera, Saggio (93’ Cosenza), Fantino, Salmeri, Tricamo, Librizzi, Raveduto, Carrello, Ancione (83’ Matera), Isgrò, Venuti. All. A. Alacqua

Città di Vittoria: Vitale, Moring, Di Rosa, Patti, Nobile, Citronella, D’Agosta, Gurrieri, Cocimano, Bevilacqua, Crisafulli (74’ Sinito). All. Campanella

Arbitro:
Salamone di Sapri

Finisce pari e patta, la partitissima tra il Due Torri e gli ospiti del Città di Vittoria. Un risultato, che lascia con l’amaro in bocca i padroni di casa, che perdono due punti importanti, ma sostanzialmente giusto per quello che poi alla fine si è visto sul terreno di gioco.

La partita come da previsioni ancora una volta si è giocata con le tribune vuote, dato che i lavori che deve effettuare il comune pirainese, sono ancora in corso e quindi manca il necessario nulla osta, da parte di chi si occupa di agibilità degli stadi. Si spera, solo che domenica prossima contro il Villafranca, si possa tornare a giocare con il prezioso apporto della tifoseria, che anche ieri, si è fatta sentire fuori dalle mura del comunale Enzo Vasi.

Per i padroni di casa, stessa formazione che ha battuto la Tiger, l’unica eccezione la presenza di Carrello in campo è l’assenza per squalifica di capitan Guido. Per i soli addetti ai lavori, presenti sulle gradinate del sintetico pirainese, la cronaca inizia al 2’ con Raveduto che su cross di Venuti, si smarca bene e a lascia partire un tiro che finisce fuori alla sinistra di Vitale. Al 3’ nell’area piccola a calciare debolmente e Ancione. sul fronte opposto al 9’ ci prova Cocimano dal limite, ma Inferrera para a terra.

All’11’ punizione di Carrello al limite dell’area per Isgrò che prova a fare la fotocopia del tiro goal, contro la Tiger, ma stavolta la palla finisce fuori bersaglio. Si prosegue su ritmi blandi con i padroni di casa, un po’ disorientati e con la compagine ospite che con la sua retroguardia fa buona guardia e di tanto in tanto si fa vedere in zona goal con i suoi attaccanti. Al 36’, infatti, a provarci è il capocannoniere del campionato D’Agosta che calcia bene, ma il suo tiro va fuori misura.

Le due squadre cercano di sbloccare il risultato ad occhiali, ma in molte occasioni a fermare delle belle azioni, per presunti fuorigioco, sono il direttore di gara e i due assistenti, che non sempre azzeccano con le loro decisioni. Per i ragazzi di Alacqua al 40’ ci prova Ancione con deviazione in corner; al 41’ fotocopia di Carrello ed al 42’ un tiro rasoterra di Saggio dalla distanza che viene parato dall’estremo difensore della squadra di mister Campanella. Sui minuti finali della prima fazione di gara si rivedono i ragazzi del Città di Vittoria sempre con D’Agosta che dal limite sfiora di poco la traversa. Nel secondo tempo, al 46’ arriva un gran tiro targato Salmeri che finisce la sua corsa alla sinistra di Vitale.

Al 50’ grandissima botta dalla distanza di Ancione è palla che si schianta sulla traversa, sbatte sul terreno (non si capisce se oltre o sulla linea nsc) e torna in campo, dove nessun giocatore biancorosso è pronto a buttarla dentro. Il Due Torri,  sembra più concreto e incisivo  rispetto al primo tempo, anche se a centrocampo soffre come sempre di più, in fase di impostazione di gioco. Al 61’ un tiro dal limite di D’Agosta lambisce, forse le mani basse di Carrello e Tricamo, vicini in fase difensiva e per il fischietto salernitano è rigore, nonostante le proteste dei giocatori di casa. Dal dischetto a realizzare come sempre è D’Agosta che spiazza Inferrera. Solo il tempo di risistemare le righe ed il Due Torri, caparbiamente torna a farsi pericolo al 66’ su incursione di Saggio, che viene messo giù, si cerca il penalty dagli undici metri, ma Salamone dice di no.

Al 72’ Venuti entra in area e viene messo giù da Moring, stavolta il direttore di gara, indica il dischetto. A battere è Ancione (foto) che deposita la palla nell’angolino alla sinistra di Vitale. Nel finale, al 78’ su cross di Raveduto non sfrutta Ancione.

Lo stesso centravanti del Due Torri, sbaglia clamorosamente all’82’. Sulla scia dei secondi dello stesso munito di gioco, tentativo di testa di Cocimano, ma Inferera è bravo a parare a terra. L’ultima chance “vittoria” arriva dai piedi di Matera che dalla distanza impegna Vitale.

Salvatore Calà
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2020 * Tutti i diritti riservati