Dettagli
Sabato 16 Ottobre 2021 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
camera ardente e lutto cittadino, per l'onorevole aldino sardo infirri
 
CAMERA ARDENTE E LUTTO CITTADINO, PER L'ONOREVOLE ALDINO SARDO INFIRRI
camera ardente e lutto cittadino, per l'onorevole aldino sardo infirri
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Cronaca, CASTELL'UMBERTO (ME)

Centro nebroideo in lutto per la scomparsa dell’ingegnere Aldino Sardo Infirri, lo storico sindaco che, per oltre 34 anni, ha guidato il comune umbertino portandolo ad ottenere grandi risultati ed ad essere per molto tempo, al centro della politica non solo locale. 

L’ex primo cittadino avrebbe compiuto 86 anni tra pochi giorni, essendo nato a Castell’Umberto il 23 luglio 1926 ed è spirato nel primo pomeriggio di ieri in un ospedale di Messina, dove si trovava ricoverato, da qualche tempo, poiché gravemente malato. Lascia la moglie Giuseppina ed il figlio, l’ingegnere Franco, che in qualche modo, in questi anni, ha seguito le orme politiche del padre, dato che è stato assessore nel secondo mandato della giunta guidata dall’ex sindaco Salvatore Polino ed in questa legislatura è l’attuale assessore ai Lavori Pubblici nella giunta guidata dal sindaco, avvocato Alessandro Pruiti Ciarello.

Proprio il primo cittadino nebroiedo, che abbiamo sentito telefonicamente, ci ha confermato che proclamato il lutto cittadino nel giorno dei funerali, che si svolgeranno a partire dalle ore 17.30, la salma dell’on. Sardo Infirri sarà esposta al comune nella camera ardente a partire dalle ore 13.00.

Sicuramente, l’ingegnere Sardo Infirri, uno degli uomini di spicco dell’allora Psi, assieme allo scomparso Nicola Capria è stato uno dei politici più importanti e significativi di tutta la regione Sicilia tanto da avere ricoperto la carica di assessore regionale alla Sanità nelle  legislature 38, 39 e 40, dal 1983 al 1985, al tempo del binomio Dc-Psi e con l’allora presidente della Regione il catanese Rino Nicolosi.

A livello locale è stato sindaco di Castell’Umberto per quasi 35 anni, dal 1960 fino a giugno 1994, la prima volta che si è votato per l’elezione diretta del sindaco.  Tanto ha fatto per il centro umbertino, definito da tanti l’Oasi dei Nebrodi, per le tante opere fatte realizzare quali la piscina comunale, tante strade e stradine all’interno del territorio, la realizzazione del grande parco Sub Urbano, ma soprattutto, aver in qualche modo, nei suoi anni di sindacatura aver rilanciato il paese di Castell’Umberto, meta anche adesso di turisti, soprattutto nel periodo estivo.

Carriera politica, brillante quindi, per un uomo importante del partito socialista italiano, macchiata, solo nella mattinata del 18 maggio 1995, quando fu arrestato nell’ambito dell’operazione “Friggi e Mangia”, uno dei tanti capitoli del pool “Mani Pulite” dell’allora pubblico ministero di Messina Angelo Giorgianni, sulla tangentopoli dei nebrodi.

Un arresto, allora definito particolare e quasi unico, che in alcuni ambienti destò  anche scalpore, per il modo e per i mezzi impiegati in quell’operazione, dato che per il fermo di Sardo Infirri, è stato utilizzato anche un elicottero dei carabinieri. Successivamente, l’ex vice presidente della Regione Siciliana, venne completamente assolto ottenendo il risarcimento per ingiusta detenzione.
Salvatore Calà

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
Al momento non vi sono notizie da visualizzare
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2021 * Tutti i diritti riservati