Dettagli
Mercoledì 14 Aprile 2021 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
iniziativa mare blu del movimento cinque stelle
 
INIZIATIVA MARE BLU DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE
iniziativa mare blu del movimento cinque stelle
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Politica, BROLO - PIRAINO (ME)

Riceviamo & Pubblichiamo *

Domenica pomeriggio, un gruppo di ragazzi attivisti del movimento 5 stelle si sono impegnati in una campagna di denuncia e sensibilizzazione ambientale, documentando il tutto con video amatoriali e foto (video e foto che verranno pubblicati in questi giorni sui vari blog e social network).


Un’iniziativa che nasce dall’esigenza di mettere in risalto i problemi che riguardano le spiagge ed il mare di Brolo e Gliaca di Piraino.
Anzitutto, la più totale mancanza di servizi di balneazione. Non basta garantire la pulizia delle spiagge da cartacce, bottiglie usate e rifiuti vari soltanto a ridosso dell’inizio della stagione estiva. Le spiagge in questione, infatti, sono prive di servizi igienici base come bagni e cabine; non esistono passerelle per i disabili, né si è provveduto all’acquisto di apposite carrozzine da mare che permettano alle persone con disabilità di entrare in acqua restando comodamente seduti; quelle poche docce sparse, altro non sono che orrendi tubi di alluminio arrugginiti mal funzionanti; il nauseabondo fetore che esala dai tombini causato da un inefficiente sistema fognario di tipo misto e dalla loro mancata pulizia regolare. Inoltre, la mancata approvazione di un piano spiaggia, tutt’oggi, comporta che nessuna struttura e/o attrezzatura balneare, necessaria per una migliore fruizione della spiaggia, sia realizzabile (basti pensare che un imprenditore che ha voluto realizzare un piccolo lido è stato bloccato illegittimamente dal Comune di Brolo con un’ordinanza di demolizione).

Ma andando al problema che più concretamente ci sta a cuore, è necessario porre l’attenzione sul tanto “strombazzato” e osannato depuratore consortile, costato alle tasche dei cittadini tra i quattro ed i cinque milioni di euro !!!

Esiste un consorzio per lo smaltimento di acque reflue urbane composto dai comuni di Brolo, Piraino e Sant’Angelo di Brolo.
L’impianto insiste sul territorio del comune di Piraino e anche per questo motivo il Presidente del Consorzio, da statuto del consorzio, è il Sindaco di Piraino.

Il malfunzionamento del suddetto impianto è, ormai, un fatto noto e conclamato. Tanto che l’ex sindaco del Comune di Piraino, nella qualità, appunto, di Presidente del Consorzio ha ricevuto ben due avvisi di garanzia; mentre l’ARPA (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente) dopo un controllo, lo ha bloccato per malfunzionamento (le concentrazioni di alcuni inquinanti superavano quelle previste dalla normativa, in altre parole, acqua sporca a mare!!!).

    A questo punto, visto che le autorità competenti non forniscono alcuna spiegazione e tacciono nel modo più assoluto, sembra doveroso iniziare a porsi qualche domanda e dare anche qualche risposta.
  
 Pertanto ci chiediamo con rinnovato vigore,


“PERCHE’ IL DEPURATORE NON FUNZIONA CORRETTAMENTE” ?!!!


Senza nessuna presunzione assoluta, ma certamente con buona approssimazione, ecco una serie di risposte:

1)     perché è gestito male. Ci dovrebbero essere operai specializzati, chimici, rilevatori professionali etc. e non il personale che c’è allo stato attuale, il quale non ha alcuna competenza specifica nel settore;
2)     dentro l’impianto esiste un laboratorio attrezzato per analisi chimico fisiche costato 100.000 euro. Mai usato e quindi inutile !!!
3)     spesso la portata che arriva (cioè i rifiuti e i liquami non smaltiti che arrivano nel tubo di ingresso all’impianto) eccede quella che esso può accogliere.

Il volume in eccesso “bypassa” l’impianto attraverso un pozzetto apposito e si scarica direttamente in mare attraverso una condotta sottomarina (una condotta di cemento armato poggiata sul fondale che scarica a circa 300 mt dalla costa in direzione del torrente in linea con l’Ancora). Quindi, soprattutto in estate, quando utenze, consumi e scarichi (soprattutto a BROLO)  triplicano, i liquami non vengono trattati e depurati e si scaricano direttamente a mare. Da qui le chiazze sulla superficie dell’acqua che noi vediamo (quelli sono olii e combustibili in emulsione, come una goccia di olio in un bicchiere d’acqua) che possono rimanere inalterati (inquinanti ed esteticamente orrendi) per settimane.


Orbene, alla luce di tutto ciò e secondo il nostro modestissimo parere, un’opera del genere, che è costata così tanto (ricordiamo, tra i quattro ed i cinque milioni di euro !!!) e che ha rilevanza ambientale di prim’ordine, il cui funzionamento ha una valenza sanitaria, turistica ed economica essenziale per i nostri comuni, deve essere gestita degnamente e con trasparenza, sia a livello tecnico che amministrativo. Inutile realizzare il depuratore se non si gestisce bene. Paradossalmente sarebbe stato meglio non averlo. Gli scarichi sarebbero stati più diluiti, gli inquinamenti meno concentrati e i danni minori.


Infine, l’aliquota della bolletta dell’acqua che pagano i cittadini relativa allo smaltimento e alla gestione integrata dei reflui è mediamente il 30% del totale. Vergognoso pagare per un servizio che non si riceve. In tal senso, riteniamo, altresì, che i cittadini potrebbero perfino citare in giudizio i rispettivi comuni per la restituzione delle somme da questi ultimi indebitamente riscosse per un servizio che, appunto, non hanno mai ricevuto.

E ci chiediamo: sussistono, nella fattispecie in questione, gli estremi per una vera e propria CLASS ACTION ?


Movimento 5 stelle
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2021 * Tutti i diritti riservati