Dettagli
Mercoledì 28 Ottobre 2020 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
il centro montano punta a diventare un paese albergo
 
IL CENTRO MONTANO PUNTA A DIVENTARE UN PAESE ALBERGO
il centro montano  punta a diventare un paese albergo
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Turismo, MILITELLO ROSMARINO (ME)

Nel centro montano è già dibattito. A dare la stura il recente seminario-convegno svoltosi su iniziativa del sindaco Calogero Lo Re e tenuto da esperti del settore,  avente per tema il bando emanato dall’assessorato regionale Territorio e Ambiente su “Azioni congiunte di tutela, sviluppo sostenibile e promozione imprenditoriale” nel quadro del Po Fesr – Asse 3 (Programma operativo Fondo europeo di Sviluppo regionale 2007-2013). Il bando che nello specifico, ha avuto riguardo sia ai settori e alle tipologie di attività ammissibili, che per le maggiori possibilità di accesso riconosciute ai comuni con popolazione inferiore ai cinquemila abitanti, rappresenta un importante strumento attraverso il quale consente alle piccole e medie imprese – già esistenti o di nuova costituzione anche in associazione temporanea di scopo con il Comune – non solo di rilanciare e stimolare l’imprenditoria (militellese, da qui il dibattito tra imprenditori o potenzialmente tali – ndc) nel campo della ricettività, della ristorazione tipica e della promozione, fruizione e valorizzazione turistico-ambientale, ma anche di recuperare le antiche abitazioni ricadenti nei  centri storici.

In una la creazione dei cosiddetti “Paesi albergo”, un sistema di abitazioni private destinate all’accoglienza turistica, in armonia con il tessuto urbanistico dei luoghi e la vita quotidiana dei suoi abitanti, un’esperienza di piccola ospitalità per il cosiddetto “viaggiatore alternativo” che tende ad evitare i grandi alberghi impersonali e spesso assai costosi.

“La salvezza del nostro Paese – afferma il sindaco intervenendo nel dibattito - è profondamente legata all'avvio di un comune percorso pubblico-privato: da un lato, anche grazie a strumenti come il bando in questione, una consistente iniziativa privata specie nel centro storico militellesse; dall'altro il potenziamento della già intrapresa realizzazione di opere pubbliche relative a lavori di ristrutturazione ed arredo urbano della parte più antica di Militello  (Castello e zona Castello; via Cesare Battisti, zona Pagaria, recupero della cripta della Chiesa madre e delle mummie in essa conservate. In considerazione – conclude il primo cittadino - dei tempi stretti del bando che scadrà il 20 luglio p.v., l’incontro di questa sera con il dott. Salvatore Scalisi (nella foto col sindaco), funzionario dell'Asipa (Associazione siciliana Paese albergo), ha come scopo di conoscere nel dettaglio le offerte che ci vengono proposte circa il rafforzamento del tessuto imprenditoriale  della Rete ecologica siciliana”.

Il dott. Scalisi, con dovizia di particolari, ha concentrato la sua dotta relazione su tre attività e precisamente: la ricettivo-alberghiera, la ristorazione (gastronomia tradizionale) e la turistico-ambientale. Insomma iniziative che potrebbero, e a ragione, calettarsi sulla cremagliera dell’asfittica economia militellese. Ora la parola passa alla Militello del “fai-da-te”. L’Amministrazione, ha detto il sindaco, è pronta a fare la sua parte.

da “Gazzetta del Sud”  NINO VICARIO

 
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2020 * Tutti i diritti riservati