Dettagli
Lunedì 25 Ottobre 2021 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
domenica 6 e lunedì 7 al voto in 44 comuni della provincia di messina
 
DOMENICA 6 E LUNEDÌ 7 AL VOTO IN 44 COMUNI DELLA PROVINCIA DI MESSINA
domenica 6 e lunedì 7 al voto in 44 comuni della provincia di messina
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: www.ansa.it
Politica, SICILIA

Sono 147 i comuni siciliani che domenica 6 e lunedì 7 maggio andranno alle urne per il rinnovo degli organi amministrativi. Nei 22 comuni dove si voterà con il sistema elettorale proporzionale (tra cui Barcellona Pozzo di Gotto), l’eventuale turno di ballottaggio si terrà il 20 e 21 maggio. I seggi resteranno aperti domenica, dalle ore 8 alle 22 e lunedì, dalle ore 7 alle 15.

Lo scrutinio inizierà subito dopo la chiusura dei seggi. In provincia di Messina sono 44 i comuni interessati dalla tornata elettorale: Acquedolci, Alcara Li Fusi, Barcellona Pozzo di Gotto (maggioritario), Brolo, Caprileone, Castelmola, Castroreale, Cesarò, Fiumedinisi, Francavilla di Sicilia, Gaggi, Gallodoro, Gioiosa Marea, Itala, Letojanni, Librizzi, Lipari, Longi, Malfa, Mazzarrà Sant’Andrea, Merì, Mirto, Montalbano Elicona, Motta d’Affermo, Nizza di Sicilia, Novara di Sicilia, Pagliara, Pettineo, Piraino, Roccavaldina, Roccella Valdemone, Rodì Milici, San Pier Niceto, San Piero Patti, Sant’Alessio Siculo, Santa Marina Salina, Santa Teresa di Riva, Santo Stefano di Camastra, Saponara, Savoca, Sinagra, Torrenova, Venetico e Villafranca Tirrena.


La scheda per l’elezione del sindaco e del consiglio comunale è di colore grigio. Ogni scheda elettorale reca i nomi e i cognomi dei candidati alla carica di sindaco, al cui fianco sono riportati i contrassegni delle liste ai quali il candidato è collegato. Si può votare un candidato alla carica di sindaco e una lista a lui collegata tracciando un segno sul rettangolo contenente il nome e cognome, prestampato, del candidato sindaco e un segno sul contrassegno di una lista a esso collegata.

Si può votare un candidato alla carica di sindaco e una lista collegata a diverso candidato sindaco tracciando un segno sul rettangolo del candidato sindaco prescelto e uno sul contrassegno della lista prescelta, anche se collegata a diverso candidato sindaco. Il solo segno sul contrassegno della lista, a differenza del passato, non estende il voto al candidato sindaco collegato, al quale pertanto bisogna attribuire un voto espresso.

L’elettore non deve riscrivere il nome e cognome del candidato sindaco, pena l’annullamento della scheda. Si può esprimere un solo voto di preferenza per il consiglio, scrivendo nell’apposita riga, tracciata a fianco del contrassegno della lista prescelta, il cognome del candidato consigliere. In caso di due candidati con lo stesso cognome occorre aggiungere anche il nome. Nei 125 comuni fino a 15.000 abitanti, le elezioni si svolgono a turno unico: è eletto sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di voti. Negli altri 22 comuni, invece, sarà eletto sindaco che avrà riportato almeno la metà più uno dei voti. In caso contrario gli elettori saranno chiamati al ballottaggio, il 20 e 21 maggio, per scegliere tra i due candidati più votati al primo turno e sarà eletto colui che avrà ottenuto il maggior numero di voti.


         Ansa
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
Al momento non vi sono notizie da visualizzare
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2021 * Tutti i diritti riservati