Dettagli
Martedì 19 Gennaio 2021 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
conferenza delll'ammi nebrodi-capo d'orlando sulla medicina di genere
 
CONFERENZA DELLL'AMMI NEBRODI-CAPO D'ORLANDO SULLA MEDICINA DI GENERE
conferenza delll'ammi nebrodi-capo d'orlando sulla medicina di genere
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
POSTATA DA: Linda Liotta,pres.AMMINebrodi
Eventi, CAPO D'ORLANDO

Si svolgerà nella Sala Consiliare del Comune di Capo d'Orlando venerdì 13 aprile 2012 alle ore 19 la conferenza dal titolo "Medicina di genere: l'evoluzione della malattia nella donna". Moderatrice dell'incontro la sottoscritta, presidente pro-tempore della sezione nebroidea e relatrici le dottoresse Domenica Pizzino, dermatologa e Graziella Facciolà, ginecologa.

Come ogni anno l'AMMI (associazione mogli medici italiani) sceglie in assemblea nazionale una problematica medica da trattare coinvolgendo le sezioni locali dislocate in tutta Italia ad discutere ed organizzare conferenze su tale tematica. La ricerca di Medicina di genere guarda alle cure, terapie, farmaci, declinati al maschile e al femminile, cioè ad una ricerca che tenga conto della specifictà dei corpi, e non più condotta su un modello falsamente universale quale quello maschile.

Che il corpo delle donne sia negletto in medicina e farmacologia è noto. Oggi un nuovo appello a rimetterlo al centro di una medicina che sia capace di personalizzare le cure tenendo conto delle “differenze di genere” per migliorare la qualità della vita e la salute di uomini e donne giunge dal 64/o Congresso Siaarti, Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva, che alla medicina di genere ha dedicato un focus speciale.

“Oggi, a partire dai primi studi svolti negli Usa, anche nel nostro Paese c’è un crescente riconoscimento di questo filone di ricerche”, afferma Antonella Vezzani, del Servizio di Anestesia e Rianimazione dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma, sottolineando che “la comunità medica ha da tempo riconosciuto la validità scientifica di queste tesi che rimettono in discussione sia il trattamento terapeutico, le posologie e l’inquadramento della patologia in considerazione del sesso e del “.

Una lezione in tal senso viene dagli Usa, dove il Dipartimento di Salute Pubblica americano ha inserito la medicina di genere nell’Equity Act a testimonianza che il principio di equità implica che la cura sia appropriata e sia la più consona al singolo genere. “Il sesso – aggiunge Vezzali – gioca un ruolo importante per la salute perché gli individui possono reagire in modo diverso sulla base della loro biologia. Ad esempio maschi e femmine rispondono diversamente all’alcool ai farmaci e alle droghe per differenze nella composizione corporea, nel metabolismo e negli ormoni”. www.sanitaincifre.it
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2021 * Tutti i diritti riservati