Dettagli
Mercoledì 2 Dicembre 2020 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
programma costituendo movimento turistico ambientale
 
PROGRAMMA COSTITUENDO MOVIMENTO TURISTICO AMBIENTALE
programma costituendo movimento turistico ambientale
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
POSTATA DA: Giuseppe Casella
Politica, PIRAINO ME

Programma Turismo-Ambiente

Le finalità del movimento turistico-ambientale che è in formazione nell’ambito comunale per iniziativa delle strutture turistiche, dei titolari di licenze pubbliche di bar e ristorazione e di alcuni soggetti interessati all’attività agricola, alla conservazione del territorio e   comunque a tutti gli aspetti ambientali in genere, si articola per quanto attiene il settore turistico ricettivo e di ristorazione nel programma che è di seguito esposto.
 

1.     Servizio di assistenza turistica: scelta di un gruppo di operatori comunali opportunamente istruiti, con il compito di fornire informazioni ai turisti su tutte le possibilità di ricezione e di ristorazione con supporto di materiale cartaceo consistente in informazioni dettagliate e reali sulle offerte delle strutture turistico-alberghiere del territorio nonché di tutte le opportunità inerenti le possibilità di frequentazione di tutto ciò che il territorio offre in materia di parchi, luoghi di culto, musei, bellezze architettoniche e naturali, oltrechè di attività artigianali e produttive di particolare interesse. In sostanza, concettualmente, non deve essere il turista a recarsi preso gli uffici comunali per interpellare il personale addetto che molto spesso è poco informato, ma, al contrario devono essere gli addetti opportunamente individuati che anche con dei motocicli devono perlustrare le vie e i luoghi frequentati dai turisti per portare alla loro conoscenza tutte le notizie utili a migliorare la qualità e la comodità della loro permanenza.

Per tale finalità risulta indispensabile la collaborazione con tutte le strutture turistiche esistenti nel comune  e con tutti i soggetti che si occupano di ristorazione e di intrattenimento per individuare la varietà delle offerte e i reali costi che andranno monitorati mensilmente in modo da rappresentare un valido materiale di consultazione e di comparazione utile all’ospite per un’oculata scelta programmatica. Parimenti sarà opportuno fornire agli operatori turistici  tutto il materiale cartaceo e propagandistico che servirà ad evidenziare le possibili visite alle località più interessanti del comprensorio e/o dell’isola.


2.     Attenzionare e controllare i servizi comunali incaricati della nettezza urbana ed in particolare della pulizia delle spiagge e delle strade su cui insistono le aziende turistiche e i principali servizi pubblici.

3.     Ripascimento delle coste finanziato dalla Regione Siciliana con Fondi Europei e non completato ed altre forme che l’amministrazione riterrà possibile con organizzazione autonoma sia pure autorizzata dalle autorità preposte.

4.     Istituzione di un servizio di bus – navetta per il collegamento ad ore fisse tra le strutture turistiche,  il centro abitato e le stazioni ferroviarie con prezzo ticket molto economico per una partecipazione alle spese dell’amministrazione e delle strutture.

5.     Creazione di un servizio di collegamento tra le aziende turistiche e gli aeroporti.

6.     Istituzione di una pensione per ricovero cani e gatti anche in consorzio con comuni vicini per venire incontro alle esigenze di famiglie in transito che non possono accedere alle strutture turistiche ove è vietato l’ingresso agli animali.

7.     Creazione di un’area attrezzata di parcheggio per camper che dovrà servire esclusivamente alla sosta per non più di 48 ore utile per rifornimento acqua, evacuazione residui w.c. chimico ed acquisto prodotti alimentari di necessità primaria  e attrezzature di uso corrente. Tale iniziativa unica in Sicilia potrà essere apprezzata praticamente dai camperisti stranieri e del centro – nord per la favorevole posizione vicina alle Isole Eolie.

8.     Studio di un progetto di partenariato pubblico privati per la costituzione di un servizio di trasporto passeggeri dai porticcioli di Patti e Capo D’Orlando e sant’Agata verso le Isole Eolie.

9.     Revisione dell’evento “sagra paesana” inserito nei programmi estivi di tutti i comuni siciliani e nebroidei in particolare. Tali avvenimenti spesso banali e ripetitivi sono solo occasioni per vere e proprie invasioni selvagge di orde di “vacanzieri” famelici e incivili che offrono spettacoli tremendi ai pochi veri turisti che si trovano ad assistere a questi scenari. Oltre a ciò è da considerare il danno per la comunità costituito dall’eccezionale aggravio dei servizi pubblici di vigilanza e di nettezza urbana se non altro per il fatto che in poche ore il numero dei residenti aumenta a dismisura.

A nostro avviso possono essere condivisibili solo le manifestazioni  folcloristico – culturali imperniate anche su presentazione, preparazione e degustazione di prodotti tipici ed esclusivi del territorio, tali da essere considerati  di eccezionale interesse gustativo e culturale. Tali occasioni devono essere  finanziate tramite la fissazione di un ticket di ingresso in zone possibilmente delimitate . In tal modo si ottiene lo scopo di un parziale o totale finanziamento e nel contempo un utile selezione degli avventori.

10   . Progettare e chiedere finanziamenti per la realizzazione di corsi per la   formazione di personale specializzato nel settore turistico – ricettivo avendo cura alla scelta dei docenti e dei tecnici che devono possedere indubbie doti culturali e professionali. La partecipazione a tali corsi deve essere riservata    preliminarmente al personale attualmente operante nelle strutture esistenti.

11.Promuovere ed incentivare tutte le iniziative valide a realizzare programmi di turismo congressuale, sportivo e religioso così da destagionalizzare l’offerta turistica.

12. Promuovere l’organizzazione di servizio di car-sharing, bike-sharing e moto-sharing per favorire la mobilità del turista che soggiorna nel nostro territorio.

Insieme al tema del turismo vogliamo anche incentivare le politiche dell’Ambiente per avviare e realizzare piccole opere che possono essere grandi mezzi per tutto il territorio:

DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA

Favorire la partecipazione popolare mediante il coinvolgimento diretto dei cittadini coinvolgendoli nelle priorità dell'azione amministrativa nel governo locale valorizzando gli istituti appositamente previsti dallo Statuto comunale e dalle altre fonti normative, nonché adottando appositi regolamenti per ed organizzando gli uffici per tali finalità ( Bilancio partecipato, referendum, federalismo fiscale municipale, programmazione partecipata del territorio, ecc.)

CONDIVISIONE SOCIALE DEI BENI COMUNI

I beni comuni devono essere indivisibili, accessibili a tutti, condivisibili da tutti e patrimonio di tutti. La riscoperta dei beni comuni come base di ogni ricchezza sociale, da curare e condividere solidalmente seguendo i principi base delle non esclusività, della rigenerazione, dell’equo accesso a tutti e la loro preservazione.

Il tutto si può sintetizzare nel concetto di  Ambiente-Turismo-Risorse (ATR) comprendente le  risorse essenziali del territorio: aria, acqua, terra, energia;  il patrimonio storico, artistico e culturale; l'ambiente naturale; il paesaggio; le forme di conoscenza collettiva; i saperi e le culture locali.

In particolare la gestione dei servizi connessi ai beni comuni deve avvenire secondo le politiche pubbliche e con forme di partecipazione diretta che escludono il ricorso a forme privatistiche e di mercato, istituendo la gestione del servizi pubblici locali connessi ai beni comuni privi di rilevanza economica e la consulta dei beni comuni, in cui si costituiscono Gruppi di lavoro progettuale al fine di garantire la valorizzazione e la gestione partecipata dei beni riconosciuti come comuni, svolgendo funzioni di programmazione e di controllo dei servizi ad essi connessi, promuovendo anche forme di cooperazione con altre realtà al fine al fin di ottimizzare il loro utilizzo e la loro migliore tutela.

 MODELLO DI ECONOMIA LOCALE AUTOSOSTENIBILE

- Ricostruzione dal basso di nuove reti di relazione fiduciarie al fine di promuovere uno sviluppo locale autosostenibile con tecnologie appropriate all'ambiente naturale scommettendo sull’economia solidale anche al fine di valorizzare i prodotti locali.

Agricoltura

- Accorciare la filiera dei prodotti agroalimentari (vendita-trasformazione- distribuzione-ristoro) Filiere produttive in rete.

- Agevolare lo sviluppo di piccoli centri di commercio di prodotti locali, reperendo i locali nel patrimonio immobiliare del comune per creare spazi commerciali in mercati comunali riservati alla vendita diretta per piccole e medie aziende di agricoltura biologica della provincia, incentivando esercizi commerciali e ristoranti che offrono prodotti del territorio che non devono percorrere lunghe distanze prima di giungere in tavola (progetto Km zero).

- Incentivazione dell'agricoltura biologica ed uso di metodologie innovative di coltivazione a risparmio idrico (irrigazione a goccia) e ad aratura ridotta.

- Incentivazione della biodiversità e delle colture biologiche.

- Incentivazione delle aziende agricole nei terreni collinari e montuosi, riconoscendo economicamente il loro ruolo di tutela idrogeologica.

- Utilizzare i prodotti locali biologici per le mense scolastiche

Lavoro autonomo, artigianato, micro impresa e commercio locale.

Valorizzare il tessuto produttivo locale disincentivando la costruzione di nuovi grandi centri commerciali e rivalutazione del piccolo commercio locale, anche tramite incentivi soprattutto nel centro storico mettendo in campo tutte le iniziative a tal fine necessarie (semplificazioni procedurali, promozioni di attività consortili, ecc. )

Energia

- Attivare gli strumenti valutazione degli effetti ambientali di tutte le politiche attuate dall’ente stesso.

- Promuovere  sotto ogni profilo la produzione di energia con fonti rinnovabili (biomasse, solare, eolico, geotermia), al fine di ottenere efficienza, risparmio energetico adottando ed incentivando tutte le migliori soluzioni tecniche a tal fine offerte dalla ricerca.

- Promuovere anche il risparmio energetico incentivando all’efficienza energetica degli edifici, isolamento termico di edifici pubblici e privati in parallelo alla riqualificazione estetica.

Rifiuti

Promuovere una corretta gestione dei rifiuti, visti non più come un problema ma come risorsa: Riduzione, Raccolta differenziata, Riciclaggio mediante l’adozione di tutte le misure e la realizzazione delle infrastrutture necessarie per ottimizzare il ciclo ed introdurre modelli virtuosi che generano opportunità di lavoro e di crescita.

Mobilità

Potenziamento dei sistemi di trasporto pubblico attivando ed agevolando ogni forma utile di organizzazione anche mediante l’uso in comune dei mezzi di trasporto.

Territorio

Programmare l’ottimale gestione del territorio, all’insegna del principio ispiratore del “no consumo di suolo” (Opzione cementificazione zero, recupero e riqualificazione aree dismesse, bioedilizia, etc.);

- Privilegiare, rispetto ai progetti di grandi opere spesso di dubbi utilità, l’ aumento capillare dei servizi e della qualità di vita a scala locale dedicando massima attenzione alla manutenzione continua e capillare alle opere  esistenti.

- Recupero di edifici pubblici, degradati o in disuso per usi sociali e culturali.

- Privilegiare il recupero del patrimonio edilizio esistente, rispetto alla costruzione di nuovi edifici.

Naturalmente la valutazione di tale programma sarà operata dai soggetti politici che si candideranno per l’amministrazione del Comune e conseguentemente se esso sarà ritenuto valido e proponibile per un programma politico si considereranno tutti gli strumenti e le garanzie ritenute indispensabili da parte del movimento per il rispetto e l’attuazione dei punti programmatici preposti.
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2020 * Tutti i diritti riservati