Dettagli
Lunedì 25 Ottobre 2021 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
i leoni della volley brolo, vincono la madre di tutte le partite!
 
I LEONI DELLA VOLLEY BROLO, VINCONO LA MADRE DI TUTTE LE PARTITE!
i leoni della volley brolo, vincono la madre di tutte le partite!
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Marcello Princiotta addetto stampa - Foto Pidonti
Sport, BROLO (ME)

Grande prova della Ciesse che, in un palazzetto gremito in ogni ordine di posto, con una superba prestazione corale di squadra, demolisce, nel big match della 19° giornata, la Coserplast Pallavolo Matera e fa sognare Brolo e tutti i suoi tifosi (27-29, 25-23, 25-20, e 25-17 la progressione dei set).

Palestra di Via Quasimodo piena fino all’inverosimile già mezz’ora prima dell’inizio della partita. Tremano i muri per le trombe ed i tamburi che accompagnano l’ingresso degli atleti per il riscaldamento. Sono un centinaio le persone costrette a dover rinunciare a vedere l’incontro per il tutto esaurito.

 Alle 18.00 in punto inizia quella che, giustamente, almeno per Brolo, era stata definita la “madre di tutte le partite”.

1° set: La troppa tensione accumulata in questi giorni si legge facilmente nelle facce dei biancoblu brolesi. Gli ospiti, molto più tranquilli e ne approfittano per scappare avanti con Suglia e Lovato subito mattatori. Al 1° t.o. tecnico la Coserplast è avanti 3-8. L’inerzia del gioco, saldamente in mano lucana, continua anche dopo. Sul 7-13 Romeo è costretto a giocarsi il 1° t.o. discrezionale. La mossa funziona, perché la Ciesse riesce a recuperare parte del gap (13-16 al 2° t.o. tecnico). Continua l’avvicinamento dei bianco blu che, guidati dal capitano Lotito (superba prestazione la sua), raggiungono la parità quando il tabellone indica il 18-18. Da questo momento in poi si gioca punto a punto. Matera riprova a prendere il largo ed ha tre set point sul 21-24. Ancora Lotito con un attacco e due ace consecutive porta la Ciesse al 24-24. Punto a punto fino alla fine, con l’ex Lovato che prima firma un attacco e poi chiude il set con un’ace. (27-29).

2° set: La Ciesse reagisce alla grande. Nuzzo, Lotito, Argilagos sono i principali terminali offensivi dei biancoblu nella parte iniziale del set. Scolaro da dietro è una macchina in ricezione ed in difesa e la distribuzione del gioco di Laterza migliora. La partita è giocata punto a punto anche nella seconda parte del set. Pasciuta per la Ciesse e Matheus per Matera mettono a terra palloni importanti. Il centrale di Sciacca, con una prestazione di altra categoria, mantiene avanti i bianco blu fino al rush finale quando l’errore al servizio di Lovato consegna il secondo set alla Ciesse (25-23) portando in parità l’incontro.

3° set: Cresce ancora il livello di gioco della Ciesse e gli ospiti cominciano pian pianino a cedere. Draganov prova a ribaltare i giochi inserendo molti elementi. La Ciesse è grande squadra e lo dimostra mettendo in scena una superba prestazione negli ultimi due parziali. Aumenta il proprio ritmo, cresce l’intensità di gioco, e ne beneficia il risultato. Nuzzo comincia a mettere a terra palloni su palloni, scatenando il pubblico e la tifoseria dei “leones ultras”. Anche Costantino riesce a passare con maggiore facilità ed i bianco blu allungano conquistando d’autorità il parziale con il punteggio di 25 a 20 e portandosi a condurre per 2 a 1.

4° set: Il Via Quasimodo è una bolgia infernale. Si capisce fina dai primi scambi come andrà a finire. Eppure i lucani, almeno all’inizio tentano la rimonta. Poi Lotito, Laterza ed un’ace al fulmicotone di Pasciuta spezzano l’equilibrio e fanno volare la Ciesse. Nuzzo porta al +3 i punti al 1° t.o. tecnico (8-5).  I biancoblu dapprima gestiscono il punteggio, poi allungano ancora con Argilagos e Pasciuta e, al 2° t.o. tecnico le lunghezze da recuperare per Matera sono 5 (16-11). Pubblico in delirio e si ritorna in campo, con i muri che tremano per l’intensità del tifo. Due ace di Lotito ed un muro rocambolesco di Nuzzo scavano un solco abissale fra le due formazioni (21-13). Argilagos e Nuzzo sono i mattatori nel finale di partita. Un’ace dell’Italo-Cubano chiude definitivamente i conti (25-17), mandando la Ciesse in Paradiso e scatenando il delirio nei tifosi che hanno incitato in maniera commovente fino allo sfinimento i propri beniamini.

Onore alla Coserplast Matera che ha dimostrato tutto il proprio valore, ma stasera, veramente, non ce ne sarebbe stato per nessuno!

Hanno diretto l’incontro, in maniera impeccabile, i signori Federico del Vecchio (1°) e Denis Serafin (2°) di Treviso – Segnapunti Federale Graziano Severino.

Tabellino incontro:

Ciesse Volley Brolo: Percoco, Laterza 4, Costantino 7, Pasciuta 13, Lotito 18, Nuzzo 19, Argilagos 14, Maiorana, Riolo, Limberger, Scolaro (L). N.e. Muscarà. All. Romeo

Coserplast Pallavolo Matera: Matheus 22, Lacalamita 1, Granito 2, Suglia 16, Di Tommaso 1, Lovato 10, Barbone 6, Casulli (L). n.e. Riccardi, Manicone, Salomone. All. Draganov

Marcello Princiotta - addetto stampa
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
Al momento non vi sono notizie da visualizzare
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2021 * Tutti i diritti riservati