Dettagli
Sabato 16 Ottobre 2021 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
incidenti domestici: è possibile prevenirli?
 
INCIDENTI DOMESTICI: È POSSIBILE PREVENIRLI?
incidenti domestici: è possibile prevenirli?
Dettagli
 
Acquista questo spazio
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: http://www.loscirocco.it
Attualità, ITALIA

Sono circa 3 milioni ogni anno ma preziose accortezze rendono la casa più sicura

I dati forniti dall’Istituto Superiore di Sanità nel 2012 confermano che gli incidenti domestici sono la prima causa di morte e di invalidità per bambini e adolescenti. Sono circa 3,3 milioni ogni anno gli incidenti che mettono in pericolo donne, anziani e soprattutto bambini sotto i cinque anni.  
Maggiormente diffusi tra le classi sociali più povere e svantaggiate, dove la sicurezza e l’attenzione per i più piccoli è scarsa - per incidenti muoiono cinque volte di più i bambini poveri rispetto ai loro coetanei più abbienti - non ne sono esonerati tutti gli altri poiché basta davvero poco per cadere vittima di una pericolosa distrazione.  

Alcune delle cause possono essere evitate grazie a determinati accorgimenti, piccoli consigli che impediscono ai bambini di farsi male e rendono la casa più sicura. Al tempo stesso è saggio non diventare paranoici e non far crescere inutilmente ansie e paure che i nostri piccoli percepiscono più facilmente di quanto possiamo immaginare.

In cucina
: acquistare detersivi e sostanze nocive con chiusure di sicurezza e riporli in luoghi difficilmente accessibili; non conservare mai i prodotti in contenitori diversi da quello originale, potrebbero essere non riconosciuti e usati male; sul piano cottura rivolgere i manici delle pentole verso il muro e utilizzare i fuochi più interni; preferire un modello di forno a “porta fredda” che evita di scottarsi nel caso si poggino le mani sulla superficie; oggetti taglienti e coltelli vanno riposti in luoghi sicuri; gli sportelli ad altezza di bambino andrebbero chiusi con lacci o ganci di sicurezza.

In bagno
: non lasciare mai la vasca da bagno piena d’acqua, né tantomeno lasciare che il bimbo giochi da solo con l’acqua; medicinali e prodotti di bellezza vanno riposti in luoghi non accessibili; non lasciare le chiavi nella toppa della porta per evitare che si possa chiudere dentro.

In camera
: se possibile coprire prese di corrente ed evitare prolunghe e fili scoperti; coprire spigoli di mobili e tavoli con appositi paraspigoli; mai lasciare sgabelli o sedie vicino a finestre e balconi e usare dei blocca-finestre o delle chiusure di sicurezza; non lasciar giocare i bimbi con oggetti troppo piccoli; acquistare giocattoli sicuri, con il marchio CE sulle etichette; se ci sono scale chiudere gli accessi con dei cancelletti.
È sempre bene tenere a portata di mano i numeri di emergenza, del pediatra o del centro antiveleni più vicino.
Ed è importante cominciare ad educare i bambini al pericolo fin da piccoli, dicendo loro cosa possono e cosa non possono fare e soprattutto spiegando il perché. Solitamente gli oggetti nuovi o più pericolosi attirano la loro attenzione: responsabilizzarli, senza renderli ansiosi, è l’antidoto migliore a qualsiasi pericolo.
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
Al momento non vi sono notizie da visualizzare
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2021 * Tutti i diritti riservati