Dettagli
Lunedì 11 Dicembre 2017 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
messina: elezioni associazione nazionale sanità militare
 
MESSINA: ELEZIONI ASSOCIAZIONE NAZIONALE SANITÀ MILITARE
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: Salvatore Calà
Eventi, Q-MAGAZINE

Si è svolta a Messina, nella sede della sezione dell’Associazione Nazionale della Sanità Militare (ANSMI), l’elezione del Presidente e del Consiglio Direttivo.

Sono risultati eletti:

  • Ten. Col. me. Gr.Uff. PETRUNGARO dott. Angelo: Presidente;

  • Ten. me . GALLINA dott. Francesco: Vice Presidente;

  • 1° Cap. me. PUGLIA dott. Ettore, Consigliere;

  • S.T.V. me. CAMPISI dott. Antonino, Consigliere;

  • Prof. STURNIOLO dott. Giuseppe, Consigliere;

  • S.Ten. com. Cav. NASTASI dott. Giuseppe, Consigliere Tesoriere;

  • S.Ten. com. RUGGERI dott. Salvatore, Segretario;

  • Serg. BRIGUGLIO sig. Giuseppe, Alfiere.

Nella stessa giornata, data l’imminenza delle festività pasquali, si è tenuto un incontro conviviale con la partecipazione di numerosi Soci e Dame.

Il dott. PETRUNGARO, nell’occasione, ha ricordato i fasti della Sanità Militare risalendo alla nascita della Università Castrenze tra i campi di battaglia della prima Guerra Mondiale con un pensiero ai militari siciliani studenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia di quella Università, osteggiata all’inizio in ambito accademico, ma altamente valida per la formazione scientifico-pratica dei futuri medici. Fra i quali si ricordano il S.Ten. medico Giuseppe CATALANO, classe 1893, che, durante la ritirata di Caporetto, ebbe la responsabilità dell’Ospedale da Campo e il S.Ten. medico Egidio PAFUMI cui fu affidata la Direzione di una postazione sanitaria.

La Sanità Militare si è sempre distinta per la missione profondamente umana caratterizzata dall’abnegazione e dallo zelo nell’assistenza agli infermi.

Bene disse il Gen.C.A. Ubaldo SODDU al Direttore generale di Sanità militare il 4 Giugno 1940 XVIII E.F. quando scrisse: “Non vi fu cimento che non vide scendere a schiere, sul campo dell’onore e del sacrificio, i medici militari e i generosi soldati di sanità”.

Essa ha operato per gli Ascari dell’Abissinia, della Libia, dell’Africa Orientale Italiana, per le Operazioni militari in Spagna, per la 2^ Guerra Mondiale sul fronte dei Balcani e sul fronte russo.

Anche dopo l’8 Settembre 1943 e la costituzione della Repubblica Sociale Italiana, molti furono i medici militari che continuarono la loro opera fedeli al motto: ”Fratribus ut vitam servares”.

Dr. Angelo PETRUNGARO

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Zoom IMMAGINE
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2017 * Tutti i diritti riservati