Dettagli
Martedì 21 Agosto 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
bocciato il mare siciliano, sotto accusa i sistemi di depurazione
 
BOCCIATO IL MARE SICILIANO, SOTTO ACCUSA I SISTEMI DI DEPURAZIONE
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
POSTATA DA: Scaffidi Catrinella Lorenzo
Salute & Benessere, SICILIA

Bocciata la qualità delle acque siciliane. Su ventisei punti analizzati, sedici sono risultati "fortemente inquinati" o "inquinati". È questa la fotografia scattata da Goletta verde di Legambiente. Sotto accusa il sistema depurativo: "Oltre il danno c'è anche la beffa. I soldi messi a disposizione dal Fondo di sviluppo e coesione per adeguare la rete fognaria e gli impianti di depurazione (circa un miliardo di euro) rischiano di andare perduti a causa della mancata progettazione da parte degli enti preposti", denuncia Legambiente. Anche l'Unione Europea chiede di fare presto: la nuova procedura di infrazione arrivata nei mesi scorsi coinvolge addirittura 175 agglomerati urbani siciliani, classificando la Sicilia tra le regioni peggiori e con il maggior numero di "anomalie" circa il trattamento dei reflui.

"L'adeguamento del sistema depurativo è una di quelle opere che necessiterebbero immediatamente una task force in grado di far fronte all'incapacità progettuale degli enti locali - dichiara Serena Carpentieri, di Goletta Verde  - La Sicilia rischia di far tornare a Bruxelles quasi per intero il miliardo e 161 milioni di euro messi a disposizione dal Fondo di sviluppo e coesione per realizzare fogne e depuratori nella nostra isola maggiore". Al momento, il numero di progetti cantierabili è di appena 14 su 94: "Un numero che non potrà evitarci le multe per l'infrazione UE e soprattutto l'inquinamento causato dallo sversamento di acque ancora non depurate", conclude Carpentieri.

"Lo stato di salute del mare siciliano è pessimo - spiega Gianfranco Zanna, direttore di Legambiente Sicilia - Ci sono casi emblematici come quelli della provincia di Palermo dove nel tratto di mare che va da Isola delle Femmine a Terrasini tutti i nostri prelievi hanno riscontrato un livello di inquinamento molto forte". A Messina dove le acque sono risultate le più limpide e  pulite dell’isola, sono stati quattro i punti monitorati, tutti risultati con una carica batterica contenuta entro i limiti di legge: a Messina città (spiaggia nei pressi del tubo di scarico in località San Saba); a Milazzo (spiaggia tra stabilimento Baia Tono e ass. Antica); a Barcellona Pozzo di Gotto /Milazzo (spiaggia fronte fiume Mela in località Bastione); a Capo d'Orlando (Lungomare Andrea Doria, altezza civico 128, in località Contrada Ligabue).
Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati