Dettagli
Venerdì 16 Novembre 2018 - Direttore Responsabile Salvatore Calà
Dettagli
sui nebrodi nel triangolo delle nocciole
 
SUI NEBRODI NEL TRIANGOLO DELLE NOCCIOLE
Zoom IMMAGINE
Dettagli
 
Dettagli
 
Pagina precedente Invia a un AMICO Stampa questa NOTIZIA
FONTE NOTIZIA: http://www.foodiedrivers.it
Gastronomia, NEBRODI (ME)

Tostata, in granella, in crema, con il guscio o senza. Comunque la si gusti, la nocciola tonda dei Nebrodi è da sempre una delizia per il palato.

Particolarmente apprezzata per l’inconfondibile aroma, il sapore delicato e l’intenso retrogusto, a questa varietà di nocciola tutta siciliana, a ragione, è stata di recente riconosciuto un particolare occhio di riguardo nel panorama gastronomico italiano, in attesa del definitivo marchio DOP come prodotto di origine protetta.
 
Oggi la sua produzione copre più di un decimo di quella sul territorio nazionale e sull’isola traccia un triangolo geografico nel messinese che facendo capo ai paesi di Castell’Umberto, Tortorici e Ucria, si estende anche ai territori vicini.
 
La storia della nocciola dei Nebrodi è antica e intrisa di tradizione. Le prime piantagioni compaiono intorno al 1890 e oggi i circa 12 mila ettari di noccioleti fanno della Sicilia la regione più produttiva tra le poche altre in Italia (Campania, Lazio, Piemonte e Liguria), che per questo mantiene il primato di maggiore produttore al mondo.


torta alle nocciole

Si tratta di un frutto straordinario da un punto di vista nutritivo, ricco com’è di grassi monoinsaturi utili a combattere le malattie cardiovascolari, di vitamina E e K e minerali come potassio, calcio e fosforo. Quella dei Nebrodi offre una produzione di alta qualità e si divide nelle principali varietà della Curcia, Carrello, Ghiaria e le diverse Minnulare.
 
Il momento più importante è naturalmente quello della raccolta, che avviene tra i mesi di settembre e ottobre, quando i frutti tendono a staccarsi dai rami e a cadere. Dopo la coltura, l’impiego maggiore riguarda di certo la pasticceria locale, per la preparazione di dolci caratteristici come i croccantini, il torrone e le creme da farcitura ma anche gelati e semifreddi.


crema di nocciole

Per gli appassionati della nocciola e dei molti prodotti gastronomici nei quali viene impiegata, sarà quindi doveroso un tour nel “triangolo delle nocciole”. Partendo da Castell’Umberto, si potrà intanto assaporare tutto il gusto di un tipico angolo di Sicilia antica, quella fatta di distese di grano giallo che all’improvviso sconfinano in paesaggi ricchi di boschi e laghetti, ma anche di agrumeti, vigne e, appunto, rigogliosi noccioleti. Castell’Umberto si incastra tra le colline del territorio dei Nebrodi e si divide tra la parte antica chiamata Castania e il nuovo centro abitato. Nella piazza principale fatta in basalto dell’Etna si incontrano la chiesa Madre, il Municipio e la villa comunale. Nella zona antica, perfetto per gustare la cucina nebroidea e pernottare, c’è l’albergo e ristorante Al Castello, dove i fratelli Galati dagli anni ’80 offrono i piatti storici della tradizione siciliana, una vasta scelta di vini italiani accuratamente selezionati e una fornita pasticceria. Tutt’attorno ai confini del paese ci sono i noccioleti, vicino ai quali sorgono anche le aziende di produzione e lavorazione locale.
 
In contrada Palazzo San Giorgio, su un territorio che si estende per circa 120 ettari, c’è l’azienda agricola Don Cesarino, che oltre alle nocciole produce anche un pregiatissimo olio extravergine, agrumi, ortaggi e formaggi tipici come canestrato, provole e ricotta. Le colture sono tutte rigorosamente biologiche e l’azienda offre la possibilità agli avventori di assistere alla raccolta dei prodotti, alla lavorazione e alla loro trasformazione: il raccolto delle nocciole come dicevamo rigorosamente dal mese di settembre a ottobre, ma anche alla coltura e alla molitura delle olive, alla preparazione e all’imbottigliamento della salsa di pomodoro, nonché alla caseificazione del latte secondo tecniche secolari.
 
Segna i confini del triangolo delle nocciole anche Ucria, località particolarmente legata alla coltura del frutto che infatti celebra ogni anno con la manifestazione “Festa della nocciola: agricoltura, turismo e sviluppo”, che si tiene entro i confini del paese proprio nel periodo della raccolta. A partire dalle prime ore del mattino la principale piazza Padre Bernardino si accende con la fiera di degustazione e i vari spettacoli che vanno avanti fino al momento più atteso, quello della rappresentazione del momento di raccolta delle nocciole. Di specialità gastronomiche se ne trovano anche alla trattoria A Baracca Du Rizzo, che da 1947 offre cibi sani e preparati secondo ricette antiche, ma anche la possibilità di esplorare a cavallo i sentieri dei boschi circostanti, grazie alla sua scuderia e ad un attrezzato maneggio.


nocciolo

Un buon tour alla scoperta della nocciola dei Nebrodi si conclude con una visita nel paese di Tortorici. Qui la coltivazione dei noccioleti copre più della metà del territorio e per il resto il paesaggio è costellato di castagneti, floride distese di faggi e svariati laghi naturali, che oggi rientrano nella riserva naturale. Il centro storico si snoda in un dedalo di viuzze che portano a suggestive chiese in pietra. Poco fuori, in contrada Mulinazzo c’è l’azienda agricola dei fratelli Caprino, che vanta un’esperienza antica nella lavorazione della frutta secca biologica. Si alimenta ad energia solare e le nocciole sono da sempre il suo prodotto più prezioso: in guscio o sgusciate, tostate, in granella, ma anche la pasta di nocciole e la purissima farina, che rimane il prodotto più pregiato.
 
Tortorici vanta anche un’esclusiva, grazie alla recente premiazione come migliore pasticceria Best in Sicily 2014, assegnata dal giornale on line Cronache di Gusto alla pasticceria Dolce Incontro, di Lidia Calà Scarcione. Il premio è andato alla sua passione e alla dedizione dedicata alla produzione tutta artigianale di dolci legati ai prodotti del territorio e quindi soprattutto all’impiego della gustosa nocciola tonda dei Nebrodi: la tradizionale pasta reale, i croccantini, le praline alle nocciole e i cioccolatini detti “baciotti”.

 
INDIRIZZI UTILI

HOTEL RISTORANTE AL CASTELLO
C.da S. Francesco, 30
98070 Castell'Umberto (ME)
Tel. 0941.432016
Email: info@hotel-alcastello.it
Web: hotel-alcastello.it
 
AZIENDA AGRICOLA DON CESARINO
C.da Palazzo S. Giorgio
98070 Castell'Umberto (ME)
Tel. 0941.487067
Email: info@doncesarino.com
Web: www.doncesarino.com
 
A BARACCA DU RIZZO
C.da Piano Campo, 147
98060 Ucria (ME)
Tel. 0941.664576
 
AZIENDA F.LLI CAPRINO
C.da Mulinazzo, 1
98069 Sinagra (ME)
Tel. 0941.582040
Email: info@nocciolecaprino.it
Web: www.nocciolecaprino.it
 
PASTICCERIA DOLCE INCONTRO
Via Giuseppe Garibaldi, 17
98078 Tortorici (ME)
Tel. 0941421206

Quadrifoglionews Sponsor
QUICK LINK
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
Dettagli sponsor
 
Quadrifoglionews Meteo
METEO LIVE
Quadrifoglionews
RICERCA NOTIZIE
Cerca notizie nell'archivio news per Paese o Titolo
 
Quadrifoglionews
NEWSLETTER
Se vuoi ricevere le nostre news, inserisci quì la tua EMAIL
 
News
NOTIZIE + LETTE
Al momento non vi sono notizie da visualizzare
 
News
ARCHIVIO NEWS
 
 
 
IL Quadrifoglio News Online - Quotidiano D'informazione e Annunci
Copyright © 2004 - 2018 * Tutti i diritti riservati